Tornano i concerti di Jeux d'Art con quattro appuntamenti nel mese di Novembre

31 Ottobre 2014

FESTIVAL JEUX D'ART A VILLA D'ESTE. Tornano i concerti di Jeux d'Art con quattro appuntamenti nel mese di Novembre.

93763760e16137eb90a9336ac9787d4d3138d65
I concerti, che si terranno tutti in matinée alle ore 12, un fuoriprogramma, un encore a prezzo speciale con artisti d’eccezione e programmi accattivanti e inconsueti.

Leggere di più


"Dell'antica voce. Emilio Greco medaglista"

31 Ottobre 2014
L'Assessorato alla Cultura del Comune di San Giustino, in collaborazione con la Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici dell'Umbria, l'Associazione di volontariato "Amici dei Musei e dei Monumenti - Porta dell'Umbria" e i patrocini degli Archivi Emilio Greco di Roma e dell'Accademia Italiana di Studi Numismatici, inaugurerà venerdì 31 ottobre alle ore 17.00 una mostra dal titolo Dell'antica voce. Emilio Greco medaglista, a cura di Roberto Ganganelli che proseguirà fino al 16 novembre 2014. L'esposizione, ospitata nella Sala dei Ritratti del Castello Bufalini, propone la più vasta e completa collezione esistente di monete, medaglie. placchette ed opere filateliche firmate da Emilio Greco (Catania 1913 - Roma 1995). Una selezione di oltre centocinquanta opere, realizzate dall'artista siciliano dal secondo dopoguerra, fino ai primi anni Novanta, che comprende medaglie coniate e fusioni d'arte, legate ad importanti committenti istituzionali e privati. In occasione dell'inaugurazione, il curatore della mostra terrà una conferenza alle ore 17.00 presso il Museo del Tabacco di San Giustino, seguita da una visita guidata alla mostra.Leggere di più


La Storia di Oggi: comincia il regno di Romolo Augustolo

31 Ottobre 2014
RomulusAugustus
Il 31 Ottobre del 475 d. C. comincia il brevissimo regno di Romolo Augustolo, ultimo Imperatore dell'Impero Romano d'Occidente.
Con la fine del suo regno, il 4 Settembre 476, si segna anche la fine dell'Evo Antico e l'inizio del Medio Evo. Romolo Augustolo era figlio di Oreste, e cedette in quella data la corona a Odoacre, che secondo alcune fonti ebbe pietà della sua giovane età. Era però a sua volta un usurpatore dell'Imperatore Giulio Nepote, la cui sovranità era riconosciuta dall'Imperatore Romano d'Oriente, Zenone, fino alla morte del primo nel 480. Della fine di Romolo Augustolo non si sa molto, se non che probabilmente visse in Campania, forse almeno fino al 500 d. C.

Link: Wikipedia 1, 2, 3, 4; History Today 1, 2, 3.
Tremisse di Romulo Augusto, foto da WikipediaCC BY-SA 3.0, uploaded by SJuergen.


A come Anfipoli

28-30 Ottobre 2014
Ad Anfipoli ci si chiede ora se si è arrivati alla fine, anche se, come già riportato nei post precedenti, proseguiranno gli scavi e gli studi per comprendere meglio la struttura e le sue opere.
La terza camera sembra infatti essere l'ultima al momento, anche se la speranza di trovarne di ulteriori non è affatto remota (possibili sviluppi potrebbero esserci nel varco della terza camera o al di sotto del pavimento). Già così, però, si tratta di una struttura della quale si discuterà ancora almeno per i prossimi 10-15 anni. Sono già in corso le operazioni per predisporre Anfipoli a visite turistiche.
Al momento ci ritroviamo perciò con molti interrogativi, a partire da quelli sulla destinazione. Le autorità greche ribadiscono che, chiaramente, ci sono state manomissioni alla struttura: se qualcuno era seppellito ad Anfipoli, si trattava di una figura molto importante. Dorothy King con la sua proposta di cenotaffio e heroon per Alessandro Magno sembra acquistare popolarità: si tratterebbe forse di un luogo di culto, in attesa che le spoglie del Macedone tornassero in patria. Oltre a questo, grande attenzione è stata riservata al monogramma (o forse marchio da muratore) "A", ritrovato più volte nella tomba. Ciò che rende questi segni interessanti è il fatto che essi ricorrano nella monetazione, e anche con riferimento ad Antigono, a Troia.

Link: Protothema 1, 2, 3, 4, 5; Dorothy King's PhDiva 1, 2; Enikos 1, 2, 3; Greek Reporter.


Identificato frammento dell'aereo di Amelia Earhart

28 Ottobre 2014
800px-Earhart_and_electra
Identificato con un certo grado di sicurezza un frammento appartenente all'aeroplano Electra, utilizzato dalla celebre aviatrice Amelia Earhart durante il tentativo di circumnavigare il globo all'altezza dell'equatore, nel 1937.Leggere di più


Firenze: novità agli Uffizi e al Museo delle Cappelle Medicee

29 Ottobre 2014
Due novità da Firenze: presso gli Uffizi è iniziato il restauro del gruppo Ercole e il Centauro di Caccini; mentre al Museo delle Cappelle Medicee c'è la presentazione dell'iniziativa "Un ascensore per Michelangelo".Leggere di più


Leonardo e i tesori del re a Torino fino al 15/01/2015

La mostra "Leonardo e i Tesori del Re" che aprirà il prossimo 30 ottobre fino al 15 gennaio 2015 - offre un importante esposizione di un centinaio di capolavori assoluti tra le opere di Leonardo da Vinci, disegni Raffaello, Carracci, Perugino, Van Dyck e Rembrandt, codici miniati, carte nautiche ed altre opere grafiche dalle preziose collezioni della Biblioteca.
Per per rendere fruibile il patrimoniostorico-artistico della Biblioteca, sono stati integralmente ristrutturati i depositi interrati per consentire il raddoppio degli spazi espositivi.
Se volete ammirare alcune delle opere in mostra potete andare sul nuovo sito dedicato alle mostre della Biblioteca e mostre.bibliotecareale.beniculturali.it Alla mostra verrà sperimentato il QRcode che offrirà ai visitatori una sintesi della didascalia catalografica sia in italiano che in inglese.
La mostra, gestita dalla Città di Torino e Turismo Torino e Provincia, è aperta dal lunedì alla domenica dalle 9.00 alle 18.00; il costo del biglietto è di 12,00€, ridotto a 8,00€ per i possessori della Torino+Piemonte Card, Abbonamento Musei,ragazzidai 6 ai 12 anni. Gratuità per i disabili e gli accompagnatori e i bambini sino ai 5 anni.
Per prenotazioni e ulteriori informazioni: il sito della Biblioteca Reale di Torino


Pompei, Necropoli di Porta Ercolano: documentata una vasta produzione vasaia

28 Ottobre 2014
POMPEI, NECROPOLI DI PORTA ERCOLANO. DOCUMENTATA UNA VASTA PRODUZIONE VASAIA - Ritrovati decine di vasi in argilla cruda pronti per essere infornati
Vasi in argilla cruda, pronti per essere infornati nella fornace della bottega di un vasaio e bloccati dalla furia dell’eruzione; per la prima volta ritrovati a Pompei. Un’istantanea di quella fatale eruzione del 79 d.C. che interruppe bruscamente la vita dei pompeiani, intenti alle più svariate attività quotidiane. È quanto è stato scoperto nel corso delle recenti indagini di studio condotte dalla Soprintendenza con la collaborazione del Centre Jean Bérard e dell’École Française de Rome e dedicate all’”Artigianato e all’Economia a Pompei”.
b379f725ef9564a6d02f67817b49ad525bf5eb6
Ritrovati decine di vasi in argilla cruda pronti per essere infornati
Leggere di più


La Biblioteca Nazionale di Napoli affida a Isa Danieli l'omaggio a De Filippo e gli intitola la sala della Direzione della Lucchesi Palli

28 Ottobre 2014
La Biblioteca Nazionale di Napoli affida a Isa Danieli l'omaggio a De Filippo e gli intitola la sala della Direzione della Lucchesi Palli
7adefb4e3aaa5cdeef7c7b83a5aacf9eff44ea
Isa Danieli racconta Eduardo: giovedì 30 ottobre ore 17 alla  Biblioteca Nazionale di Napoli, in occasione del trentennale  della scomparsa di De Filippo  la significativa ed appassionata testimonianza dell'attrice in un intreccio di ricordi e testi al grande maestro di arte e di vita, con Isa Danieli  renderanno omaggio ad uno straordinario autore, protagonista della storia del novecento, il saggista Francesco Canessa e Francesco Somma, direttore della Fondazione De Filippo.
ffbb2ee83ad0f616e9365b166361f1dde36e89
Leggere di più


Apre al pubblico il bastione di Santa Scolastica “porta di ingresso” del nuovo Museo Archeologico.

28 Ottobre 2014
Apre al pubblico il bastione di Santa Scolastica “porta di ingresso” del nuovo Museo Archeologico.

Venerdì 31 ottobre alle ore 11.30 apre al pubblico il bastione di Santa Scolastica, porta del nuovo museo archeologico. Per l’occasione sarà resa fruibile anche l’area archeologica di San Pietro.
L’inaugurazione del bastione di Santa Scolastica rappresenta il primo step del progetto, in corso di realizzazione, del nuovo Museo Archeologico all’interno del complesso di Santa Scolastica. Un progetto di ampio respiro che non si sarebbe potuto realizzare senza la partecipazione economica di MiBACT, Regione Puglia e Provincia di Bari. Leggere di più