Il contesto ancestrale di ognuno nelle impronte digitali

28 Settembre 2015
800px-Fingerprint_detail_on_male_finger
Un nuovo studio dimostra che è possibile risalire al contesto ancestrale di ognuno, partendo dalle impronte digitali. Si tratta di una scoperta che può avere notevoli applicazioni, sia nel campo della scienza forense che nell'antropologia.
Gli studiosi dicono di aver bisogno di lavorarci su ulteriormente, ma i risultati sembrano già promettenti.
Leggere di più


Le zanne di tricheco dietro la colonizzazione vichinga di Islanda e Groenlandia?

24 Settembre 2015
Noaa-walrus22
L'avorio delle zanne del tricheco e le corde prodotte con la pelle dell'animale erano delle merci molto richieste, mille anni fa. Ma lo erano al punto da determinare, da parte dei Vichinghi, la colonizzazione di Groenlandia e Islanda?
Gli Archeologi si pongono la domanda da anni. Un nuovo studio esamina la possibilità, chiedendosi: dove veniva catturato l'animale? Si consideri che, biologicamente, l'animale nelle due aree è identico. Gli autori hanno perciò utilizzato un metodo relativamente nuovo, e cioè quello di utilizzare lo stronzio per determinare i movimenti dell'animale: come si è già fatto per l'ormai celebre Ragazza di Egtved. Il metallo infatti si trasmette col cibo e l'acqua, e in molti paesi si presenta in modo diverso, permettendo così di ricavare ulteriori informazioni.
In Islanda, i ritrovamenti di ossa e avorio nei primi insediamenti vichinghi, nel sud est dell'isola, suggeriscono un notevole sfruttamento dell'animale. In Groenlandia (colonizzata tre o quattro generazioni dopo), la situazione è più complessa: si potrà capire l'importanza di queste attività analizzando i reperti prodotti in zanna di tricheco conservati nei vari musei.
Leggere di più


Inghilterra: una canoa dell'Età del Bronzo dal Kent

28 Settembre 2015
800px-Kent_UK_locator_map_2010.svg
Una canoa ricavata da un tronco d'albero e risalente all'Età del Bronzo è stata ritrovata a Hollow Shore, Faversham, nel Kent.
Link: Past Horizons; BBC News
Il Kent in Inghilterra, da WikipediaCC BY-SA 3.0, caricata da e di Nilfanion (Nilfanion - Ordnance Survey OpenData: County boundaries and GB coastline National Geospatial-Intelligence Agency Irish, French and Isle of Man coastlines, Lough Neagh and Irish border).
 


Milano: Filarmonica della Scala, prove aperte ai ragazzi

Cultura

Filarmonica della Scala, prove aperte ai ragazzi

Al Teatro alla Scala anteprima gratuita sabato 8 novembre col maestro Riccardo Chailly che dirigerà la prova della Filarmonica. Altri appuntamenti saranno il 17 gennaio, il 14 febbraio, il 6 marzo e il 10 aprile

Teatro_alla_Scala.jpg

Milano, 28 settembre 2015 – Giunte alla settima edizione, le Prove Aperte della Filarmonica della Scala sono ormai divenute una vera e propria stagione indipendente che con cinque appuntamenti annuali, il primo interamente gratuito e aperto alla città, permette al pubblico di assistere alle prove di alcuni concerti di stagione Filarmonica a prezzi contenuti e allo stesso tempo di essere parte di un importante progetto di solidarietà a favore del non profit milanese. Grazie alla partecipazione dei musicisti dell’orchestra, dei direttori ospiti e dei solisti, l’intero ricavato dalla vendita dei biglietti è devoluto, ogni anno, a quattro organizzazioni del territorio che operano nel sociale.

Leggere di più


10 Ottobre 2015: Giornata del Contemporaneo

29 Settembre 2015

10 OTTOBRE 2015: GIORNATA DEL CONTEMPORANEO
Aperte le adesioni

49e4e8fa8c1d4686a6d15f80f6b84b7f4138404f

AMACI ha scelto sabato 10 ottobre 2015 per l’Undicesima Giornata del Contemporaneo, la grande manifestazione organizzata ogni anno per portare l’arte del nostro tempo al grande pubblico.

Leggere di più


A Pietrarsa gli Stati Generali del Turismo Sostenibile

A PIETRARSA GLI STATI GENERALI DEL TURISMO SOSTENIBILE
Esperti e associazioni chiamati a dibattere dal 1 al 3 ottobre sullo sviluppo del settore

cb640d42afe9ae5d9dad68ff631ccba8e5f7240
Il MiBACT organizza dal 1 al 3 ottobre al Museo Storico della Fondazione Ferrovie dello Stato di Pietrarsa gli Stati generali del turismo sostenibile, dove esperti, associazioni di categoria e mondo no profit avvieranno una riflessione programmatica sul settore.


Milano: Positivo e Negativo. Il Valore della Memoria

28 Settembre 2015

POSITIVO E NEGATIVO. IL VALORE DELLA MEMORIA. Nell'ambito di "Conservare per ricordare". Un viaggio tra le eccellenze italiane. Ciclo di nove conferenze MiBACT per EXPO 2015

800px-Milano_brera_cortile

1 ottobre 2015 ore 15.30 - 18.30
Pinacoteca di Brera - Sala della Passione, Milano
Il Convegno è incentrato sul valore della fotografia storica come memoria del patrimonio culturale italiano, e più in generale della storia italiana. L’incontro si articola in cinque “narrazioni”, affidate ad altrettanti relatori che commenteranno video e immagini tratte in prevalenza dagli archivi fotografici dell’Istituto centrale per il catalogo e la documentazione.

Leggere di più


Roma, Teatro: Villa Dolorosa, tre compleanni falliti

28 Settembre 2015

VILLA DOLOROSA
Tre compleanni falliti
Villa Dolorosa foto2

liberamente tratto da Tre sorelle di Čechov

uno spettacolo di Roberto Rustioni

Leggere di più


Alle origini di cultura e tecnologie

24 Settembre 2015
800px-Stone_axe_hammer_from_Slovenia_ZN_234_3
Come siamo arrivati ad innovare e creare tecnologie complesse? Un nuovo studio cerca di rispondere alla domanda con un esperimento.
Le capacità di ragionamento del singolo sarebbero importanti, ma il gruppo sarebbe in grado di produrre manufatti molto più complessi nello stesso periodo di tempo. I miglioramenti arriverebbero gradualmente, generazione dopo generazione. In queste condizioni c'è una divisione del lavoro, ma ancora limitata.
La differenza tra animali e umani risiede proprio nel fatto che nel gruppo si affronterebbe il problema cercando di risolverlo. E così, se 200 mila anni fa gli strumenti litici sono semplici, 70 mila anni fa si giunge alla cosiddetta complessità culturale e appaiono belle punte di lancia.
Lo studio "The foundations of the human cultural niche", di Maxime Derex & Robert Boyd, è stato pubblicato su Nature.
 
Link: Nature Communications; Arizona State University.
Ascia in pietra da Moravče pri Gabrovki in Slovenia, foto da WikipediaPubblico Dominio, caricata da Romanm
 


Il colore nero del riso Imperatore

25 - 26  Settembre 2015
1024px-Black_rice_01
Il riso nero, anche noto come riso imperatore o riso proibito (da noi anche come riso Venere), ha una storia ricca e interessante. In antichità era apprezzato per il suo colore, tanto da essere riservato all'Imperatore nell'antica Cina, ed utilizzato come tributo.
Un nuovo studio esamina le origini del riso nero in Asia: mentre il riso selvatico (Oryza rufipogon) è rosso, le varietà coltivate (Oryza sativa) sono bianche a causa di un gene. Anche se gli eventi che circondano l'origine e la diffusione del riso nero rimangono ignote, le cause del colore sono da individuarsi nella riorganizzazione di un gene, originariamente verificatasi nella sottospecie japonica tropicale, e poi trasferita ad altre specie per incrocio.
Leggere di più