Spagna: indicazioni sull'evoluzione dalla Sierra di Atapuerca

31 Agosto 2015
Sierra_de_Atapuerca
Una ricerca che ha esaminato i fossili di 430 mila anni fa (Pleistocene Medio), provenienti dal sito di Sima de los Huesos, nella Sierra di Atapuerca nel Nord della Spagna.
L'evoluzione del corpo umano sarebbe passata da quattro stadi di evoluzione, sulla base di comportamenti arborei e bipedali. I fossili da Atapuerca rappresenterebbero il terzo stadio, simile a quello di membri precedenti (come l'Homo Erectus) e successivi ( come l'Homo Neanderthalensisdel genere: esclusivamente bipedale senza comportamenti arborei. Erano relativamente alti, con corpi muscolosi e con meno massa cerebrale rispetto a quella del corpo, in confronto ai Neanderthal e ai moderni umani. Alcuni tratti derivati dai Neanderthal, ai quali sono legati, sono pure presenti. Il processo evolutivo del nostro genere sarebbe stato perciò caratterizzato da poche o nessune modifiche evolutive nella forma del corpo per la maggior parte del tempo.
Leggere di più


Milano: a Palazzo Reale la grande mostra dedicata a Giotto racconta l’Italia

ExpoinCittà

A Palazzo Reale la grande mostra dedicata a Giotto racconta l’Italia

Polittico di Santa Reparata
Polittico di Santa Reparata

Ideata come parte di un vasto progetto di valorizzazione che coinvolge i luoghi d’Italia dove ha operato il genio, resterà aperta fino al 10 gennaio. Riunite 14 opere, prevalentemente su tavola, nessuna delle quali prima esposta a Milano

Dio Padre in trono
Dio Padre in trono

Milano, 1° settembre 2015 – “Giotto, l’Italia” è il grande evento espositivo che concluderà il semestre di Expo 2015, a Palazzo Reale di Milano. La mostra, posta sotto l’Alto patronato del Presidente della Repubblica Italiana, promossa dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e dal Comune di Milano – Cultura, con il patrocinio della Regione Lombardia, è prodotta e organizzata da Palazzo Reale e dalla casa editrice Electa. Il progetto scientifico è di Pietro Petraroia (Éupolis Lombardia) e Serena Romano (Università di Losanna)  che sono anche i curatori dell’esposizione.

Leggere di più


Milano, oggi a Palazzo Marino: Concetto spaziale. Attesa di Lucio Fontana

Cultura

Oggi a Palazzo Marino Luca Massimo Barbero racconta "Concetto spaziale. Attesa di Lucio Fontana"

Alle ore 21:00, in Sala Alessi, si terrà il penultimo appuntamento di “Sei conversazioni d’arte. Un viaggio attraverso la storia dell’arte con sei protagonisti d’eccezione che raccontano le icone di ExpoinCittà e il loro legame con Milano”

lucio_fontana.jpg

Milano, 1 settembre 2015 – Per il quinto incontro, il 1 settembre alle 21 a Palazzo Marino, Luca Massimo Barbero racconta “Concetto spaziale. Attesa di Lucio Fontana”. Uno dei famosi e straordinari “tagli” di Lucio Fontana sarà il protagonista della serata tutta dedicata all’artista che si trasferì dall’Argentina a Milano e con questa città mantenne un vivace e fertile rapporto negli anni.

Leggere di più


Come la scultura classica contribuì a creare standard irraggiungibili di bellezza

18 Luglio 2015

Come la scultura classica contribuì a creare standard irraggiungibili di bellezza

Cosa intendiamo quando diciamo che qualcuno possiede una bellezza ‘classica’? Sono appropriati i nudi maschili nell'arte, alla visione da parte di un pubblico di famiglie? Guardando alle discussioni innescate dall'apertura, nel 1854, di una mostra sulla statuaria greca e romana, la dott.ssa Kate Nichols esplora le modalità con le quali le nozioni di bellezza, moralità e genere sono intrecciate.

Herakles_Farnese_MAN_Napoli_Inv6001_n01

Gli sforzi che facciamo per modellare i nostri corpi al fine di raggiungere l'ideale confinano con l'estremo. Agli inizi di questa estate i pubblicitari di prodotti per la perdita del peso fecero infuriare migliaia di Londinesi in metropolitana, chiedendo: il tuo corpo è pronto per la spiaggia? L'immagine di accompagnamento mostrava una modella infelicemente magra, con un bikini minuscolo. Un recente sondaggio indica un'impennata di sei volte nel numero di uomini che utilizzano steroidi anabolizzanti, ampiamente noti per i loro effetti dannosi, al fine di incrementare i propri muscoli nella ricerca di un corpo da dio greco.
Leggere di più