Animali, commercio e classi sociali per i Maya del Tardo periodo Classico

30 Ottobre 2015
800px-Aguateca-plaza
Fino ad oggi, la maggior parte dei lavori a nostra disposizione sui Maya riguardava le classi più elevate. Per la prima volta, uno studio ha preso in esame un gran numero (22 mila) di resti animali al fine di gettare luce sulla vita dei ceti bassi.
Ne è risultato un quadro eterogeneo, per cui nelle diverse città erano in essere diversi e complicati sistemi di relazioni commerciali e per la distribuzione del cibo, a seconda delle classi sociali.
La ricerca ha preso in esame l'antica città guatemalteca di Aguateca, e i movimenti di animali e risorse verso Piedras Negras e Yaxchilan, rispettivamente in Guatemala e Messico. Gli animali erano centralissimi per la tarda civiltà Maya Classica (500-900 d. C.) ed erano utilizzati come risorse per produrre svariati oggetti. Erano anche visti come elementi di prestigio o relativi alle divinità, e perciò guardati dalle classi dominanti. Sorprendentemente, a disporre del più grande quantitativo di questo tipo di risorse erano invece gli appartenenti alle élite della classe media. Un ruolo sicuramente fondamentale in queste distribuzioni fu poi sicuramente giocato dai trasporti, che nell'America precolombiana non vedevano l'utilizzo di cavalli o animali da soma.
Leggere di più


Scozia: banchetti rituali del quarto millennio a. C. da Drumclog

28 Ottobre 2015
800px-South_Lanarkshire_in_Scotland.svg
Resti di banchetti rituali del quarto millennio a. C. sono emersi dalla Cava di Snabe, presso Drumclog nel Lanarkshire Meridionale, in Scozia. La presenza umana nel luogo data però fino agli inizi del settimo millennio a. C.
Leggere di più


Milano: domenica per bambini a Mudec e Museo del Novecento

Cultura

Domenica per bambini a Mudec e Museo del Novecento

Due iniziative per i più piccoli: al Museo delle Culture per scoprire l'arte e la cultura col percorso gratuito 'Mosaico Marocco' mentre all'Arengario si potranno conoscere artisti contemporanei come Kandinsky, Colombo, Boriani, Pistoletto e Zorio

marocco.jpg
Milano, 29 ottobre 2015 - Domenica 1 novembre, al Museo delle Culture, ci sarà la grande festa finale per ExpoInCittà per la chiusura di Expo Milano 2015. Per l'occasione l'ingresso al Mudec sarà gratuito per tutti i cittadini. Sarà, quindi, gratuito anche il ‘Mosaico Marocco', il percorso dedicato all’arte e alla cultura marocchina pensato apposta per i bambini dai 4 ai 10 anni, dalle ore 10 alle ore 17. Il percorso s'inserisce nell'ambito delle iniziative del Mudec Junior.

Leggere di più


Milano: mostra “La storia, la fotografia, le esplorazioni” con le immagini del National Geographic

Museo di storia naturale

Inaugurata la mostra “La storia, la fotografia, le esplorazioni” con le immagini del National Geographic

Dal 30 ottobre al 14 febbraio 2016 al Museo di storia naturale di Milano, in Corso Venezia 55

mostra_national_geographic_450.jpg

Milano, 29 ottobre 2015 – “National Geographic. La storia, la fotografia, le esplorazioni” è il titolo della mostra ospitata al Museo di Storia Naturale di Milano dal 30 ottobre al 14 febbraio 2016. Promossa e prodotta dal Comune di Milano – Cultura, Museo di Storia Naturale di Milano e National Geographic Italia, l’esposizione è a cura di Marco Cattaneo.

Leggere di più


Milano: Quartiere Tortona, si celebra ExpoinCittà

Cultura

Quartiere Tortona, si celebra ExpoinCittà

Il 1° novembre una giornata di iniziative per sei mesi di successi e per ringraziare partner e partecipanti

expo-in-citta.JPG.jpg

Milano, 30 Ottobre 2015 – Domenica 1° novembre il quartiere Tortona si veste a festa per celebrare il successo di ExpoinCittà, il grande palinsesto di appuntamenti che ha animato la Città Metropolitana durante il semestre di Expo, a favore di cittadini e turisti da tutta Italia  dal mondo per rendere più piacevole il loro soggiorno.

Leggere di più


Mantova Capitale Italiana della Cultura 2016, un milione di euro dal MiBACT

MANTOVA È LA CAPITALE ITALIANA DELLA CULTURA 2016
Un milione di euro dal MiBACT per la realizzazione dei progetti

1445962779121_LOGO-DEFINITIVO

Martedì 27 ottobre, al termine dei lavori della Giuria di selezione presieduta da Marco Cammelli, il Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini, ha annunciato nell’affollato Salone del Consiglio Nazionale del MiBACT la vittoria di Mantova a Capitale Italiana della Cultura 2016.  Dal premio Mantova riceverà un milione di euro e l’esclusione dal patto di stabilità delle spese per gli investimenti necessari per realizzare i progetti. A concorrere per il titolo del 2016 insieme alla città lombarda, le città finaliste di Aquileia, Como, Ercolano, Parma, Pisa, Pistoia, Spoleto, Taranto e Terni che avranno la possibilità di partecipare alle selezioni per il 2017.
“Oggi è una giornata molto importante - ha spiegato il ministro Franceschini - questo è l'inizio di un percorso virtuoso, che ha messo in moto le capacità di progettazione complessiva, coinvolto il territorio e che rafforza l'Italia come museo diffuso. Mantova è una bellissima città con una grande tradizione. Lo erano anche le altre – ha proseguito – e mi auguro che di anno in anno il riconoscimento diventi sempre più importante e ambito, perché crescerà di certo il numero delle città concorrenti”.
“Non me l'aspettavo - ha commentato a caldo la vittoria Mattia Palazzi, sindaco di Mantova da appena quattro mesi – non è solo un milione di euro che ci arriverà e che naturalmente di questi tempi non fa male, ma il riconoscimento di una città straordinaria, unica. Una piccola città che però ha una vocazione internazionale e un patrimonio straordinario". “Stiamo cercando di aprirla al mondo – ha spiegato Palazzi - investendo sul recupero del patrimonio, sulla rigenerazione urbana, sulla fiducia di una città che ha voglia di esserci”. 
Video Conferenza proclamazione

Video Mantova

Scheda di approfondimenti

Mantova, semplicemente meravigliosa | Città di cultura | Un viaggio tra le mura | Enogastronomia d'eccellenza | Città del buon vivere | Eventi tutto l'anno | Patrimonio Unesco | (documento in formato pdf)

Che cos’è la Capitale Italiana della Cultura
L’iniziativa di selezionare ogni anno la “Capitale italiana della cultura” è stata introdotta con la legge Art Bonus e mira a sostenere, incoraggiare e valorizzare la autonoma capacità progettuale e attuativa delle città italiane nel campo della cultura, affinché venga recepito in maniera sempre più diffusa il valore della leva culturale per la coesione sociale, l’integrazione senza conflitti, la conservazione delle identità, la creatività, l’innovazione, la crescita e infine lo sviluppo economico e il benessere individuale e collettivo.

Come da MiBACT, Redattore Renzo De Simone


Torna domenica gratuita il 1 Novembre

TORNA DOMENICA GRATUITA
IL 1 NOVEMBRE INGRESSO LIBERO NEI MUSEI E SITI ARCHEOLOGICI

1414397413590_BannerDomenicalmuseo

Il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo rinnova il 1 novembre l’iniziativa “Domenica al Museo” con l’apertura gratuita dei luoghi della cultura, introdotta dalla riforma del piano tariffario e degli orari d’apertura dei musei voluta dal ministro Dario Franceschini che prevede l’ingresso libero nei luoghi della cultura statali la prima domenica di ogni mese.

Leggere di più


Patrimonio Culturale e Sviluppo del Mezzogiorno

CONSIGLIO SUPERIORE A PAESTUM APPROVA MOZIONE “IL PATRIMONIO CULTURALE E LO SVILUPPO DEL MEZZOGIORNO”

1024px-Veduta_di_Paestum_2010

Il Consiglio Superiore ‘Beni culturali e paesaggistici’ del MiBACT, presieduto dal Prof. Giuliano Volpe e riunito in seduta straordinaria e pubblica a Paestum il 29 ottobre 2015 ha approvato la mozione “Il Patrimonio culturale e lo sviluppo del Mezzogiorno”.

Leggere di più


Roma, Parco di Colle Oppio: percorso di informazione e consultazione pubblica

Parco di Colle Oppio: percorso di informazione e consultazione pubblica

31c465923fdc14e1f1f5117bcdf5a5c657882fe
Percorso di informazione e consultazione pubblica sui progetti in corso nel Parco di Colle Oppio, con particolare riferimento all’area della Domus Aurea, e loro successivi sviluppi.
Nel Parco del Colle Oppio e nell’area della Domus Aurea è stato avviato un progetto per la riqualificazione della zona soprastante la Domus Aurea: un giardino sostenibile creato con nuove tecniche per la conservazione del monumento.
Leggere di più


Domenica 1 Novembre, Musei Civici di Roma gratuiti ai residenti

DOMENICA 1 NOVEMBRE, MUSEI CIVICI DI ROMA GRATUITI PER RESIDENTI

6ea56e9347a73b5dfd131dce12a76911f8c6917

Domenica 1 novembre torna l'ingresso gratuito nei musei civici per tutti i residenti a Roma e nell'area della Città Metropolitana, iniziativa ideata e promossa dall'Assessorato alla Cultura e allo Sport di Roma-Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali. Servizi museali Zètema Progetto Cultura. Queste le mostre visitabili gratuitamente: nelle sale dei Musei Capitolini tre grandi artisti italiani dialogano nella mostra Raffaello Parmigianino Barocci.

Leggere di più