Category Archives: Arte – Contemporanea

Roma: mostra “Contemporaneamente. Arte e design della seconda metà del XX secolo”

Contemporaneamente

Arte e design della seconda metà del XX secolo

Inaugurazione

Mercoledì 22 novembre 2017, dalle ore 18.30

dal 22 novembre 2017 al 15 gennaio 2018

da martedì a sabato 10.00 – 19.00

Galleria Mizar

Via San Sebastianello 16B, (Piazza di Spagna) – Roma

Roma era una città meravigliosa e il nostro lavoro il più bello del mondo

Gian Tomaso Liverani

Nello spazio della Galleria Mizar (via San Sebastianello 16B, Roma), storica sede di una delle gallerie d’arte – La Salita di GianTomaso Liverani – che hanno “fatto” la storia dell’arte degli anni sessanta e settanta a Roma e in Italia, si terrà la mostra Contemporaneamente, che esporrà – contemporaneamente, appunto – una scelta di opere d’arte e di mobili e oggetti di design italiani degli anni cinquanta, sessanta, settanta e ottanta.

Saranno in mostra opere di Fontana, Burri, Scialoja, Sadun, Pascali, Lo Savio, Kounellis, Uncini, Rotella, Schifano, Paolini, Griffa, Ontani e altri, insieme amobili e oggetti di Giò Ponti, Ico Parisi, L. Caccia Dominioni, Nanda Vigo, Vittorio Nobili, Claudio Salocchi, Vittorio Introini, Gae Aulenti, Fulvio Bianconi, Dino Martens, Gaetano Pesce, ecc.

La mostra, soprattutto per ragioni di spazio, non intende certo essere esaustiva nella narrazione di periodi talmente geniali e fecondi ma intende rappresentare uno spunto di riflessione da cui possa scaturire lo stimolo e la curiosità per un passato prossimo tanto geniale quanto ancora fertile di sviluppi e suggerimenti.

Continue reading Roma: mostra “Contemporaneamente. Arte e design della seconda metà del XX secolo”

Al via Contemporaneamente Roma 2017: mostre, eventi, cultura

Al via Contemporaneamente Roma 2017

Mostre, eventi, cultura

 

Ecco le manifestazioni dal 13 al 19 ottobre

www.contemporaneamenteroma.it

#contemporaneamenteroma

Roma, 12 ottobre 2017 – Diffondere il ruolo di Roma come Capitale della cultura contemporanea. Nella seconda edizione di Contemporaneamente Roma 2017 – fino al 21 dicembre – tanti nuovi appuntamenti d’arte, manifestazioni ed eventi saranno riuniti sotto un’unica, nuova identità che raccoglierà nel corso di questo autunno i progetti a più forte vocazione contemporanea. Il programma si compone sia delle inedite proposte delle istituzioni cittadine sia di un cartellone di eventi selezionati attraverso bando pubblico, che prenderanno il via dalla fine di ottobre.

Continue reading Al via Contemporaneamente Roma 2017: mostre, eventi, cultura

Art & Business: l’arte contemporanea nelle PMI venete

Art&Business

insieme per la competitività delle imprese venete

Il progetto di ricerca Artificare/Art&Business dell’Università Ca’ Foscari e Università Iuav di Venezia ha portato per un anno in sette aziende venete altrettanti artisti per lo sviluppo di un progetto artistico condiviso.

L’arte contemporanea può essere “motore di creatività” utile a dare un vantaggio competitivo alle PMI venete? Per scoprire come e se questo sia possibile, il progetto di ricerca Artificare/Art&Business ha portato in alcune imprese venete altrettanti artisti, attivando collaborazioni efficaci all’interno delle aziende stesse.

Le aziende coinvolte nel progetto sono sette, distribuite tra Venezia (Fallani, Cantiere Manin), la provincia di Vicenza (Ugolini srl e OMP Engineering) e quella di Treviso (DeCastelli, DelineoDesign e Cultour Active). I settori sono i più diversi: dall’industria creativa a quella metalmeccanica passando per la carpenteria metallica pesante e approdando ai lavori marittimi.

In base alle caratteristiche delle imprese, sono stati coinvolti nel progetto e inseriti in azienda sette artisti: Valentina Furian, Michele Spanghero, Alfred Agostinelli, Andreco, Francesco Mattuzzi e i collettivi artistici Blauer Hase e Gli Impresari.

Il progetto di ricerca Artificare/Art&Business nasce dalla collaborazione tra il Dipartimento di Management dell’Università Ca’ Foscari con il Prof. Fabrizio Panozzo e il Dipartimento di Culture del Progetto dell’Università Iuav di Venezia con la Prof.ssa Angela Vettese, con il finanziamento della Regione del Veneto, per comprendere e sviluppare il potenziale creativo, l’innovazione e la competitività delle imprese venete.

Artificare/Art&Business ha attivato interazioni efficaci e profonde, con l’obiettivo di portare “l’arte in azienda” e con essa, tutti i valori delle arti, quali il carattere simbolico (piuttosto che utilitaristico) del processo dell’attività artistica, i principi di libertà di espressione e autonomia, l’imprevedibilità dei risultati e la valorizzazione del talento e del genio umano. Dall’ingresso in azienda di queste visioni e approcci si prevede di poter vincere le sfide poste dalla creatività, che rappresenta oggi il maggior fattore competitivo per i settori altamente innovativi. La metodologia adottata e stata quella della collaborazione concreta tra le tre assegniste di ricerca, Corinne Mazzoli, Annabella Sperotto e Viviana Carlet, con un ruolo di mediatrici culturali e le realtà aziendali. Tali collaborazioni si pongono come strumento per l’attivazione di processi di “artificazione” delle imprese volte a stimolare l’innovazione strategica e tecnica di processo e prodotto e allo sviluppo di una forma di “arte del management”.

Dalle collaborazioni sono nati singoli interventi artistici che culmineranno in un allestimento finale presso gli spazi del Campus Economico di S. Giobbe dell’Università Ca’ Foscari il 27 ottobre dalle ore 14:30 alle 18:00.

Il percorso itinerante partirà da S. Giobbe alle ore 14:30 con una conferenza che vedrà coinvolti tutti i partner del progetto Artificare/Art&Business, a seguire la proiezione del video prodotto dalla collaborazione tra Francesco Mattuzzi e l’azienda DelineoDesign.

Dalle 16:00 un percorso guidato all’allestimento con presentazione da parte delle assegniste delle singole interazioni arte / azienda.

La visita guidata condurrà alle ore 17:00 presso l’area di Grandi Stazioni per l’inaugurazione dell’installazione Climate04 – See Level Rise, di Andreco in

collaborazione con l’azienda De Castelli.

A seguire un piccolo rinfresco.

Prossimi appuntamenti:

13 settembre – 25 ottobre, Villa dei Vescovi – FAI – Luvigliano (PD)

installazione Ad Otium Perfugio di Alfred Agostinelli nata dall’interazione tra l’artista e

l’azienda trevigiana CultourActive.

22 settembre ore 19:00, all’interno dell’azienda Ugolin srl, Schio, (VI)

installazione | performance Mi aspetto sempre che diventi vulcano di Valentina Furian

nata dall’interazione tra l’artista e l’azienda vicentina Ugolin srl.

(Su prenotazione fino ad esaurimento posti https://goo.gl/rxf1dz)

23 settembre ore 16:00, Fabbrica Alta, Schio (VI)

installazione sonora High Rise di Michele Spanghero nata dall’interazione tra l’artista e

l’azienda vicentina OMP Engineering.

(Ingresso libero visitabile fino al 15 ottobre)

25 settembreore 10:30, Aula Saraceno, Università Ca’ Foscari, San Giobbe (VE)

presentazione progetto Climate04 – See Level Rise di Andreco nata dall’interazione tra

l’artista e l’azienda De Castelli di Montebelluna.

(Ingresso libero)

27 settembre ore 118:30, Fallani Venezia, (VE)

Noi viviamo davvero degli archivi è un evento di presentazione della rivista

/ ultrarchivio / la rivista nasce dalla collaborazione tra Gianpaolo Fallani, Bauer Hase e

l’assegnista Corinne Mazzoli.

(Ingresso libero)

30 ottobre (orario da definire) Università Ca’ Foscari, San Giobbe (VE)

L’Arte al tempo dei cambiamenti climatici, conferenza nell’ambito del progetto

Climate04 – See Level Rise di Andreco.

(Ingresso libero)

Data e luogo da definire

Performance del collettivo Gli Impresari che ha interagito con Cantiere Daniele Manin.

 

L’Università Ca’ Foscari a Venezia, foto di Stefano Remo, daWikipediaCC BY-SA 3.0.

L’Aquila, la fontana luminosa. Luci accese e acqua sgorgante dopo i lavori

L’AQUILA, LA FONTANA LUMINOSA. Luci accese e acqua sgorgante dopo i lavori

Un giorno atteso da tutti gli aquilani, quello che si festeggia oggi e che segna il riappropriarsi, per la città, di uno dei suoi monumenti più rappresentativi: dopo gli interventi di restauro e di riallestimento degli impianti idrico e d’illuminazione, torna alla sua piena funzionalità la FONTANA LUMINOSA, il “biglietto d’ingresso” più conosciuto al centro storico dell’Aquila.
Realizzata nel 1933 nell’ambito della pianificazione urbanistica della “Grande Aquila” su progetto dell’ingegner Bernardino Valentini e dell’artista Nicola D’Antino, che ha creato il gruppo scultoreo in bronzo, la Fontana Luminosa è al centro della geografia cittadina, ridisegnata nella vicinanza con il Forte spagnolo e con l’Auditorium progettato da Renzo Piano, che fanno di questa zona una porta di accesso prestigiosa al cuore della città, in corrispondenza all’asse prioritario della ricostruzione.
Proprio questa sua rilevanza simbolica ha innescato, subito dopo il sisma del 2009, una sinergica e fattiva collaborazione tra le istituzioni per il suo restauro e la sua riattivazione, stimolate dalla generosità dell’Associazione Nazionale Alpini, che non a caso ha scelto di legare il proprio impegno a questo luogo, Piazza Battaglione Alpini, e a questo monumento, adottato contemporaneamente anche dalla Circoscrizione 1 – L’Aquila Centro.
Così, grazie agli accordi sottoscritti tra la ex Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell’Abruzzo, l’Associazione Nazionale Alpini e il Comune dell’Aquila e alla somma totale di € 128.000,00 (per la precisione € 94.000,00 donati dall’ANA e € 34.000,00 provenienti dai fondi della Circoscrizione 1) si è avviato a giugno 2013 il I Lotto d’interventi, seguito da un II Lotto di completamento, finanziato per € 100.000,00 con fondi del Ministero dei Beni culturali, gestiti dal Segretariato Regionale MiBACT per l’Abruzzo in qualità di stazione appaltate, affidato per le competenze tecniche a funzionari della Soprintendenza A.B.A.P. per la città dell’Aquila e i Comuni del cratere (arch. Valerio Piovanello, RUP – arch. Gianfranco D’Alò e dott.ssa Biancamaria Colasacco, direzione dei lavori) e al Settore Patrimonio del Comune per il riallestimento e l’adeguamento funzionale degli impianti.
La Fontana, ad avvio cantiere, versava in uno stato di conservazione precario anche per effetto delle variazioni climatiche e del mancato uso, negli ultimi anni, di una delicata e complessa struttura; per questi motivi l’intervento di consolidamento e restauro ha previsto lavori importanti sia sull’impiantistica che sulle superfici bronzee e lapidee. In particolare è stato effettuato un controllo della statica e del sistema di ancoraggio del gruppo in bronzo, la sua pulitura e le operazioni di restauro e protezione. Per le parti in pietra si è proceduto con la pulitura meccanica di tutte le superfici, l’integrazione di parti mancanti, la stuccatura di fessurazioni e piccole lacune, e, infine, con la disinfestazione e la protezione finale. La novità degli impianti è legata soprattutto alla possibilità di “colorare” l’acqua che sgorga dalla conca con le nuove e molteplici sfumature delle luci, capaci di sottolineare ricorrenze e feste, come anticipato dal tricolore che ha illuminato la Fontana in omaggio agli Alpini in occasione della loro Adunata nazionale, svoltasi a L’Aquila a maggio 2015 (una riattivazione temporanea, nel corso del II Lotto, resa peraltro necessaria per calibrare i successivi interventi di finitura).
Malgrado alcune interruzioni tecnico-amministrative dei lavori e una sospensione dovuta alle temperature e alle condizioni meteorologiche, che non consentivano di procedere con le operazioni più delicate, la Fontana Luminosa viene ora riconsegnata alla città come l’augurio più significativo per le imminenti festività e per una ricomposizione del tessuto urbano, che riconquista così uno dei suoi più importanti tasselli.
Segretariato Regionale MiBACT per l’Abruzzo

Come da MiBACT, Redattore Renzo De Simone

Grand Tour d’Italie: progetto per far conoscere artisti italiani all’estero

GRAND TOUR D’ITALIE
Un progetto per far conoscere all’estero gli artisti italiani e valorizzarne le ricerche

e02328381d09e1c8d8d6a71ff8374165b1a408c
Un progetto di DGAAP – Direzione Generale Arte e Architettura contemporanee e Periferie urbane del MiBACT e VIAFARINI – per far conoscere all’estero artisti italiani e valorizzarne le ricerche
ARTISTI
Nico Angiuli, Francesco Arena, Riccardo Arena, Ludovica Carbotta, Beatrice Catanzaro, Leone Contini, Luigi Coppola, Cherimus, Nicolò Degiorgis, Gianluca e Massimiliano De Serio, Chiara Fumai, Stefania Galegati Shines, Riccardo Giacconi, Adelita Husni Bey, Invernomuto, Claudia Losi, Marzia Migliora, Moira Ricci, Diego Tonus, Valentina Vetturi, Zimmerfrei
ISTITUZIONI STRANIERE INVITATE
Akademie Schloss Solitude (Stoccarda), Delfina Foundation (Londra), Futura Projects (Praga), ISCP International Studio & Curatorial Program (NYC), Kadist Foundation (Parigi), Manifesta, The European Biennial of Contemporary Art (Amsterdam), Residency Unlimited (NYC), Rijksakademie van beeldende kunsten (Amsterdam)

Continue reading Grand Tour d’Italie: progetto per far conoscere artisti italiani all’estero