Ca’ Foscari guarda all’India

All’Università Ca’ Foscari Venezia al via un calendario di eventi sull’India, organizzato in collaborazione con l’Ambasciata italiana a New Delhi, con il patrocinio del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale. Main sponsor: Benetton Group

Ca’ Foscari guarda all’India, con una mostra sulla cultura Adivasi e una rassegna di cinema d’autore

Cà_Foscari_from_San_Toma'

Inaugura giovedì 15 settembre la mostra sulla cultura indigena Adivasi. Dal 16 partono le proiezioni della rassegna cinematografica Le Indie del cinema. Entrambi gli eventi sono a ingresso libero

VENEZIA –  All’interno della ricca agenda di appuntamenti indiani che stanno per partire a Ca’ Foscari, il 15 settembre si inaugura la mostra ‘Adivasi’ sull’India Tribale, mentre il 16 prendono il via le proiezioni della rassegna ‘Le Indie del cinema’. Tutti gli eventi sono a ingresso libero, a CFZ (la prima proiezione della rassegna di cinema, il 16 settembre, si terrà in Auditorium Santa Margherita).

ADIVASI, LE CULTURE INDIGENE DELL’INDIA
Mostra temporanea di arte e manufatti tradizionali dell’India tribale

Rathva, Rabari (Gujarat, Rajasthan); Toda (Tamil Nadu)

A cura di
Roberta Ceolin
con la partecipazione di Stefano Beggiora e Laura Tenti

Il vernissage si terrà giovedì 15 Settembre alle ore 17.30 presso la Tesa 1 a CFZ Cultural Flow Zone,  Zattere al Pontelungo, Dorsoduro 1392 Venezia

La mostra rimarrà aperta dal 16 settembre al 9 ottobre 2016 secondo i seguenti orari:
Lun / Sab 10.00 – 19.00
Dom 15.00 – 19.00
Ingresso libero

Durante la mostra sono previsti due incontri:

giovedì 15 settembre alle ore 17.30
in occasione del Vernissage
I miti della creazione delle tribù Rathva e Rabari
con Roberta Ceolin e introduzione di Stefano Beggiora

giovedì 22 Settembre alle ore 17.00

Mito, archeologia e fascinazione: cultura materiale e immateriale dei Toda
con Laura Tenti

LE INDIE DEL CINEMA: MOMENTI DAGLI ULTIMI 50 ANNI

Rassegna di film in lingua originale con sottotitoli in inglese e in italiano
Dal 16 settembre al 6 ottobre 2016, tra Auditorium Santa Margherita e CFZ.

Se il termine Bollywood è ormai familiare, meno note sono probabilmente le avventurose circostanze che hanno reso possibile la nascita di un’industria cinematografica divenuta così imponente come quella indiana. A colmare questa lacuna è il primo titolo di questa rassegna, La fabbrica di Harishchandra (2010), che racconta come Dhundiraj Govind Phalke (1870-1944), superando l’insuperabile, sia riuscito nel 1913 a realizzare il suo sogno: dare all’India un proprio cinema. La rassegna ‘Le Indie del cinema’ mostra una galleria di grandi personaggi femminili e maschili, di situazioni sociali che mutano o si mantengono nel corso del tempo e soprattutto di momenti fondamentali nella storia del cinema indiano.

Venerdì 16 settembre

Auditorium Santa Margherita

18:00 – 23:00

Inaugurazione rassegna

La fabbrica di Harishchandra

regia: Paresh Mokashi

Il ruolo

regia: Shyam Benegal

Martedì 20 Settembre

CFZ / 20:30 – 22:30

Umrao Jan

regia: Muzaffar Ali

Giovedì 22 Settembre

CFZ / 18:30 – 20:30

Lo scrigno dei gioielli

regia: Aparna Sen

Martedì 27 Settembre

CFZ / 18:30 – 20:30

L’isola

regia: Girish Kasaravalli

Giovedì 29 Settembre

CFZ / 18:30 – 20:30

Il mare è molto lontano

regia: Jahnu Barua

Martedì 4 ottobre

CFZ / 18:30 – 20:30

Ombre oscure

regia: Adoor Gopalakrishnan

Giovedì 6 ottobre

CFZ / 18:30 – 20:30

Aligarh

regia: Hansal Mehta

Gli appuntamenti rientrano nel programma delle ‘Conversations with Contemporary India’, che si terranno venerdì23 e sabato 24 settembre, in Aula Magna Silvio Trentin a Ca’ Dolfin (ingresso su invito). Si incontreranno giovani startuppers indiani, con base operativa soprattutto nel distretto urbano di Bangalore; designers emergenti, che rivisitano in chiave contemporanea i meravigliosi tessuti della tradizione e che presenteranno al pubblico le loro creazioni; i rappresentanti di istituzioni culturali e artistiche, come per esempio l’ormai affermata Biennale di Kochi.

Download (PDF, Unknown)

Download (PDF, Unknown)

Testi da Ufficio Comunicazione e Relazioni con il Pubblico
Università Ca’ Foscari Venezia

L’Università Ca’ Foscari a Venezia, foto di Stefano Remo, da WikipediaCC BY-SA 3.0.

One thought on “Ca’ Foscari guarda all’India”

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *