Tag Archives: Musei

Musei Statali aperti per Pasqua e Pasquetta

MUSEI STATALI APERTI PER PASQUA E PASQUETTA
Ingresso gratuito a Pasqua per #domenicalmuseo, al via la campagna social di aprile dedicata ai fiori nell’arte

Domenica 1 e lunedì 2 aprile in occasione delle festività di Pasqua e del Lunedì dell’Angelo i principali musei, parchi archeologici, monumenti e luoghi della cultura statali resteranno aperti, rispettando il normale piano orario e tariffario che prevede, per la sola giornata di Pasqua, l’ingresso gratuito in occasione di #domenicalmuseo. E a Pasqua prende il via la campagna social dei musei italiani per il mese di aprile dedicata ai fiori nell’arte, con l’invito ai visitatori a fotografare e condividere sui social immagini di opere d’arte presenti nelle collezioni raffiguranti le bellezze del regno vegetale.
Dagli Scavi di Ercolano alla Pinacoteca  Brera, dal Castello di Miramare di Trieste al Museo di Capodimonte a Napoli, da Paestum agli Uffizi, dal Parco Archeologico di Ostia Antica al Cenacolo Vinciano, dalla Reggia di Caserta alle Gallerie Nazionali di Arte Antica di Palazzo Barberini e Palazzo Corsini, dai Musei Reali di Torino alla Galleria Nazionale di Arte Moderna e Contemporanea di Roma, dalle Gallerie dell’Accademia di Venezia a Castel Sant’Angelo, dal Museo Archeologico Nazionale di Taranto a quello di Reggio Calabria. Un lungo fine settimana all’insegna della cultura in cui cittadini e turisti potranno visitare le vaste collezioni dei principali musei italiani, cogliendo anche l’opportunità della visita gratuita nel giorno di Pasqua in occasione di #domenicalmuseo.
Su www.beniculturali.it/pasqualmuseo l’elenco completo e tutte le informazioni delle aperture straordinarie di domenica 1 e lunedì 2 aprile.
Roma, 28 marzo 2018
Ufficio Stampa MiBACT

Come da MiBACT, redattore Renzo De Simone

Roma: Mostre e attività nei Musei in Comune per la prima domenica gratuita del 2018

Mostre e attività nei Musei in Comune 

per la prima domenica gratuita del 2018

 

Il 7 gennaio ingresso gratuito per i residenti a Roma e Città Metropolitana

Roma, 3 gennaio 2018 – Le feste continuano anche domenica 7 gennaio nei Musei in Comune di Roma con una ricca offerta culturale e didattica promossa daRoma CapitaleAssessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali con l’organizzazione di Zètema Progetto Cultura.

Come ogni prima domenica del mese, l’ingresso a tutti i musei civici e alle mostre in programma in questi spazi sarà gratuito per i residenti a Roma e nella Città Metropolitana (a eccezione della mostra Hokusai. Sulle orme del maestro al Museo dell’Ara Pacis).

Sarà l’occasione per scoprire le collezioni permanenti presenti al loro interno e le mostre temporanee in corso tra cui il percorso espositivo all’interno del Museo di Roma a Palazzo Braschi sul Teatro dell’Opera di Roma attraverso le opere di artisti, disegnatori, costumisti e scenografi che lo hanno reso celebre (Artisti all’Opera. Il Teatro dell’Opera di Roma sulla frontiera dell’arte da Picasso a Kentridge 1880-2017), la grande mostra dedicata all’imperatore Traiano in occasione dei 1900 anni dalla sua morte ai Mercati di Traiano – Museo dei Fori Imperiali (Traiano. Costruire l’Impero, creare l’Europa) e l’esposizione ai Musei Capitolini sullo studioso Johann Joachim Winckelmann e il suo rivoluzionario approccio all’archeologia (Il Tesoro di Antichità. Winckelmann e il Museo Capitolino nella Roma del Settecento). Infine, nel nuovo spazio espositivo della Centrale Montemartini, una mostra è dedicata al dialogo tra due importanti culture affacciate sul mediterraneo: quella egizia e quella etrusca (Egizi Etruschi. Da Eugene Berman allo Scarabeo dorato).

Domenica sarà inoltre possibile assistere agli appuntamenti musicali del Museo Napoleonico e del Museo Carlo Bilotti – Aranciera di Villa Borghese, partecipare al programma Musei in gioco per bambini e assistere alla visita guidata alla Casina delle Civette.

Continue reading Roma: Mostre e attività nei Musei in Comune per la prima domenica gratuita del 2018

#ilmitonellarte nuova campagna MiBACT dedicata a divinità ed eroi leggendari nei #museitaliani

#ILMITONELLARTE È LA NUOVA CAMPAGNA DEL MIBACT DEDICATA ALLE DIVINITÀ E AGLI EROI LEGGENDARI PRESENTI NELLE COLLEZIONI DEI #MUSEITALIANI

Chi non subisce l’incanto della storia di Cupido e Psiche, di Iside, dea della fertilità e della magia, del possente Eracle o del Minotauro? Alla fascinazione del mito il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo dedica la campagna social del mese di dicembre. Un nuovo invito a visitare i luoghi della cultura statali alla ricerca delle divinità e degli eroi che nei secoli hanno trovato rappresentazione nell’arte popolando quadri, volte, mosaici, affreschi, sculture e perfino poster pubblicitari d’autore. Come sempre, la campagna intende coinvolgere i visitatori degli oltre 420 musei, parchi archeologici e luoghi della cultura italiani in un collettivo reportage fotografico del patrimonio artistico sul tema del mese da condividere con l’hashtag #ilmitonellarte.
Su tutti i propri account ufficiali e, in particolare su Instagram con il profilo @museitaliani, il MiBACT lancia il tema del Mito attraverso cinquanta opere delle collezioni statali raffiguranti personaggi leggendari, sensuali ninfe o esseri mostruosi: tra questi, la creatura con la testa di giraffa e il corpo umano dipinta da Alberto Savinio in Creta, esposto alla Galleria Nazionale di Arte Moderna e Contemporanea di Roma, l’impressionante Testa di Medusa della Scuola Fiamminga conservata alle Gallerie  degli Uffizi o il Pegaso del manifesto pubblicitario per Fiat 1400 realizzato da Giorgio De Chirico appartenente alla Collezione Salce, di proprietà del Museo Nazionale di Treviso. Esseri immortali e onnipotenti, efficaci allegorie del potere, protagonisti dell’arte di tutti i tempi, come Eracle che lotta contro Acheloo nel Collegio degli Augustali, a Ercolano, del I secolo d.C. e la scultura di Antonio Canova Napoleone come Marte Pacificatore alla Pinacoteca di Brera.
Tutte le opere e le locandine della campagna #dicembrealmuseo sono disponibili su www.beniculturali.it/dicembrealmuseo
#museitaliani

L’Ufficio stampa MIBACT
Roma, 1 dicembre 2017

Come da MiBACT, redattrice Simonetta Ronchini

DICEMBRE AL MUSEO | IL MITO NELL’ARTE

#ilmitonellarte è la nuova campagna del MiBACT dedicata alle divinità e agli eroi leggendari presenti nelle collezioni dei #museitaliani

Chi non subisce l’incanto della storia di Cupido e Psiche, di Iside, dea della fertilità e della magia, del possente Eracle o del Minotauro? Alla fascinazione del mito il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo dedica la campagna social del mese di dicembre. Un nuovo invito a visitare i luoghi della cultura statali alla ricerca delle divinità e degli eroi che nei secoli hanno trovato rappresentazione nell’arte popolando quadri, volte, mosaici, affreschi, sculture e perfino poster pubblicitari d’autore. Come sempre, la campagna intende coinvolgere i visitatori degli oltre 420 musei, parchi archeologici e luoghi della cultura italiani in un collettivo reportage fotografico del patrimonio artistico sul tema del mese da condividere con l’hashtag #ilmitonellarte.
Su tutti i propri account ufficiali e, in particolare su Instagram con il profilo @museitaliani, il MiBACT lancia il tema del Mito attraverso cinquanta opere delle collezioni statali raffiguranti personaggi leggendari, sensuali ninfe o esseri mostruosi: tra questi, la creatura con la testa di giraffa e il corpo umano dipinta da Alberto Savinio in Creta, esposto alla Galleria Nazionale di Arte Moderna e Contemporanea di Roma, l’impressionante Testa di Medusa della Scuola Fiamminga conservata alle Gallerie  degli Uffizi o il Pegaso del manifesto pubblicitario per Fiat 1400 realizzato da Giorgio De Chirico appartenente alla Collezione Salce, di proprietà del Museo Nazionale di Treviso. Esseri immortali e onnipotenti, efficaci allegorie del potere, protagonisti dell’arte di tutti i tempi, come Eracle che lotta contro Acheloo nel Collegio degli Augustali, a Ercolano, del I secolo d.C. e la scultura di Antonio Canova Napoleone come Marte Pacificatore alla Pinacoteca di Brera.

Come da MiBACT.

 

Domenica 3 dicembre torna ingresso gratuito nei musei e luoghi cultura statali

DOMENICA 3 DICEMBRE TORNA L’INGRESSO GRATUITO NEI MUSEI E LUOGHI DELLA CULTURA STATALI

Domenica 3 dicembre torna l’appuntamento con #domenicalmuseo, l’iniziativa del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo guidato da Dario Franceschini che prevede l’ingresso gratuito nei musei, aree archeologiche e luoghi della cultura statali la prima domenica di ogni mese, a cui aderiscono anche  molti musei comunali in tutta Italia.
In vigore dal luglio del 2014 l’iniziativa ha visto la partecipazione in tutte le sue edizioni di oltre 10 milioni di visitatori nei soli musei statali.
Su www.beniculturali.it/domenicalmuseo  le informazioni, gli orari e l’elenco completo dei luoghi aperti gratuitamente.
Roma, 29 novembre
Ufficio Stampa MiBACT

Come da MiBACT, redattore Renzo De Simone

Il Museo Civico “Cola Filotesio” di Amatrice nell’elenco siti da tutelare

AMATRICE (RI) – IL WORLD MONUMENT FUND INSERISCE IL MUSEO CIVICO “COLA FILOTESIO” NELL’ELENCO DEI SITI DA TUTELARE

Il  disastroso terremoto che  ha colpito nell’agosto del  2016   la città di Amatrice, ha inferto  un duro colpo al patrimonio storico artistico della città;  a distanza di un anno,  il celebre World  Monument  Fund , ha scelto  in una rosa di 25 siti, tra i 170 in  nomination in tutto il mondo,  per la sezione disastri naturali,  il Museo Civico “Cola Filotesio” di Amatrice.
L’ organizzazione  con sede a New York   ha come  scopo la salvaguardia e la conservazione di siti di valore storico messi in pericolo da vandalismo, conflitti armati, disastri naturali e cambiamenti climatici.
Il Museo Civico “Cola Filotesio”,  che ha avuto questo prestigioso riconoscimento, è ospitato all’interno di uno degli edifici più antichi di Amatrice, la chiesa di S. Emidio, risalente al XIV secolo e non più adibita al culto.

Documentazione: DOCUMENTO AllegatoDOCUMENTO Allegato

 

Come da MiBACT, redattore Giovanni Coviello