La Grande Guerra alle Giornate del Cinema Muto

LA GRANDE GUERRA ALLE GIORNATE DEL CINEMA MUTO

Lunedì 6 ottobre, Teatro Comunale Giuseppe Verdi di Pordenone
Stanislav_Krakov_serbian_revolutionary
 

Alle Giornate del Cinema Muto di Pordenone il centenario della Grande Guerra viene ricordato con un programma cinematografico che si articolerà in 4 edizioni e che parte quest’anno con Il Golgota serbo, in programma la sera di lunedì 6 ottobre al Teatro Verdi di Pordenone. Realizzato dallo scrittore e regista Stanislav Krakov per la Artistik Film di Belgrado, il film aveva lo scopo di sollevare lo spirito patriottico della nazione utilizzando la forza delle immagini. Dopo la fine del conflitto andarono distrutti quasi tutti i filmati girati tra il 1914 e il 1918, per cui il materiale documentario originale era molto scarso e veniva così a mancare il punto di vista serbo su cause, svolgimento ed effetti della guerra. Fu necessario ricostruire interi episodi con la collaborazione del ministero della Guerra che assicurò la partecipazione dell’esercito alle riprese. Il risultato è un film di grande impatto spettacolare ed emotivo, la descrizione realistica delle sofferenze del popolo serbo durante i terribili anni della guerra è così precisa che oggi solo l’occhio esperto di uno storico del cinema può accorgersi che si tratta di ricostruzioni.

Leggere di più


Domenica di Carta: 5 Ottobre apertura straordinaria di Archivi e Biblioteche Statali

4 Ottobre 2014
DOMENICA DI CARTA: 5 OTTOBRE APERTURA STRAORDINARIA DI ARCHIVI E BIBLIOTECHE STATALI
4f70f9a204f214356a8eb7fc5dc0a31688475
Anche quest’anno si terrà la manifestazione nazionale "Domenica di Carta 2014: la voce della storia": pertanto durante la giornata di domenica 5 Ottobre 2014 sarà possibile visitare Archivi di Stato e Soprintendenze archivistiche, accedendo a palazzi ed edifici di grande pregio architettonico, dove sono conservati manoscritti, documenti, pergamene, libri, giornali, riviste, disegni, stampe, fotografie, carte geografiche, materiali audiovisivi, incisioni e pezzi di grande rarità, oggetti fisici: una varietà di materiali praticamente inesauribili che stimola non solo l'interesse dello studioso, ma anche la curiosità dell'utente occasionale.
Leggere di più


Alle Giornate del Cinema Muto rivive l'epopea di Ben Hur

ALLE GIORNATE DEL CINEMA MUTO RIVIVE L’EPOPEA DI BEN HUR
 
Domenica 5 ottobre, Teatro Comunale Giuseppe Verdi di Pordenone
 
 BEN_HUR_09

Domenica 5 ottobre, alle 20.30 al Teatro Verdi di Pordenone, uno dei titoli più attesi della 33ma edizione delle Giornate del Cinema Muto. Il Ben Hur del 1925 è la più costosa produzione cinematografica realizzata fino allora. Già la storia della sua realizzazione potrebbe essere soggetto di un film per le enormi difficoltà di tutti i generi che si dovettero affrontare. A partire dal cambio di casa produttrice, dalla Goldwyn Pictures alla Metro-Goldwyn-Mayer, avvenuto in corsa, a riprese già avviate.
Leggere di più


Si alza il sipario sul grande Eduardo: in mostra foto e rarità

3-4 Ottobre 2014
Napoli esposti fino all’8 novembre alla Biblioteca Nazionale - “Immagini e documenti dell’Archivio De Filippo”, domenica 5 ottobre ( ore 10,30) inaugurazione e visite guidate alla mostra – Ingresso libero.
9b3bbf823a684b9906faac9be2c06bc1e3d25d
La mostra, dal titolo "Tra le carte di Eduardo" racconta attraverso foto, copioni, programmi di sala documenti con annotazioni autografe la storia personale e teatrale di un grande artista. Attraverso l’esposizione di un’ampia selezione di immagini, copioni ed altro preziosissimo materiale viene presentato al pubblico l’#ArchivioDeFilippo  nella sua nuova sede. Il vastissimo fondo (di proprietà della Fondazione De Filippo), prima ospitato dal Teatro San Ferdinando e poi dalla Società napoletana di Storia Patria, dal marzo scorso è stato trasferito nella Biblioteca Nazionale di Napoli, in fase di  collocazione presso la sezione delle arti dello spettacolo Lucchesi Palli.
Come da Comunicato Stampa MIBACT, Redattrice Lidia Tarsitano


Sabato 11 Ottobre 2014 - Decima giornata del Contemporaneo

3 Ottobre 2014
SABATO 11 OTTOBRE 2014 DECIMA GIORNATA DEL CONTEMPORANEO - Conferenza stampa di presentazione, lunedì 6 ottobre 2014, ore 11.00 presso il MiBACT
b4222272863f66e0a021b71adf4d51662c5d81bf
I musei AMACI e oltre 800 realtà in tutta Italia per il decimo anno consecutivo aprono gratuitamente al pubblico i loro spazi e inaugurano ufficialmente la stagione dell’arte contemporanea.
Sabato 11 ottobre 2014 si svolgerà in tutta Italia la Decima Giornata del Contemporaneo, il grande evento annuale promosso dall’Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani e dedicato all’arte del nostro tempo e al suo pubblico.
Giunta alla sua decima edizione, anche quest’anno la Giornata del Contemporaneo aprirà gratuitamente le porte dei musei AMACI e di più di ottocento realtà in tutta Italia per presentare artisti e nuove idee attraverso mostre, laboratori, eventi e conferenze. Un programma multiforme che di anno in anno ha saputo regalare al grande pubblico un’occasione per vivere da vicino il complesso e vivace mondo dell’arte contemporanea, portando la manifestazione organizzata da AMACI a essere considerata l’appuntamento annuale che ufficialmente inaugura la stagione dell’arte in Italia.
L’elenco completo degli eventi è scaricabile dal sito www.amaci.org.
conferenza stampa nazionale di presentazione
Lunedì 6 ottobre 2014, ore 11.00
Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo
Sala della Crociera | Biblioteca di Archeologia e Storia dell’Arte
via del Collegio Romano 27 – Roma
interverranno:
On. DARIO FRANCESCHINI, Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo
BEATRICE MERZ, Presidente AMACI – Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani
sarà presente
ADRIAN PACI, artista, ideatore dell’immagine guida della manifestazione
Come da MIBACT, Redattore Renzo De Simone


When A Man Loves: Inaugurazione della 33a Edizione delle Giornate del Cinema Muto

 

WHEN A MAN LOVES, VERSIONE DI ALAN CROSLAND DELLA MANON LESCAUT,CON PROTAGONISTI JOHN BARRYMORE E DOLORES COSTELLO, INAUGURA A PORDENONE LA 33a EDIZIONE DELLE

GIORNATE DEL CINEMA MUTO.

WHEN_A_MAN_LOVES_02_low

AI FRATELLI JOHN, LIONEL E ETHEL BARRYMORE È DEDICATA LA RETROSPETTIVA PRINCIPALE DEL FESTIVAL.

IL GOSFILMOFOND PORTA A PORDENONE LE COMMEDIE DI PROTAZANOV.

Sabato 4 ottobre, Teatro Comunale Giuseppe Verdi di Pordenone

Muto ma non troppo. Il film che sabato 4 ottobre alle 20.30 inaugura la 33.ma edizione delle Giornate del Cinema Muto, al Teatro Verdi di Pordenone fino all’11 ottobre prossimo, When a Man Loves (Per amore di una donna), è infatti uno dei migliori esempi di sonorizzazione che si facevano negli anni Venti. Esito scontato, essendo il film un adattamento del celebre romanzo dell’Abbè Prevost Manon Lescaut, che aveva ispirato già tre opere liriche, ma soprattutto perché autore delle musiche è il compositore e direttore d’orchestra Henry Kimbell Hadley, musicista all’epoca famosissimo. When a Man Loves inaugura anche la rassegna che le Giornate dedicano ai Barrymore, e il protagonista del film è l’esponente più famoso, intelligente, romantico e tormentato della famiglia, John, nonno di Drew Barrymore, ultima discendente della più grande dinastia dello spettacolo americano. Protagonista femminile Dolores Costello, terza moglie di John e nonna di Drew. John era uno dei più grandi attori della sua epoca, e si divideva tra il teatro e il cinema, dove riusciva ad ottenere ingaggi estremamente favorevoli. Laurence Olivier, che da ragazzo lo vide recitare, ebbe a dichiarare che quando John Barrymore entrava in scena era come vedere sorgere il sole. When a Man Loves fu una realizzazione molto costosa ripagata da un grande successo tant’è che il film rimase in cartellone a Manhattan per più di 5 mesi. Per la serata inaugurale le Giornate propongono esattamente il programma della prima del febbraio 1927 al Selwyn Theatre di New York e come allora il film di Alan Crosland viene preceduto da tre cortometraggi che illustrano le meraviglie del sistema Vitaphone con esibizioni di celebrità della lirica, tra cui Beniamino Gigli.

La rassegna sui Barrymore viene introdotta da un programma di argute e sofisticate commedie girate tra il 1913 e il 1917 dallo zio di Lionel, Ethel e John Barrymore, Sidney Drew, il primo membro della famiglia allargata a entrare nel mondo del cinema.

Nel pomeriggio inizia con La cameriera Jenny (1918) anche la rassegna “Risate russe” che prevede la presentazione completa delle commedie mute sopravvissute di Yakov Protazanov. A seguire, la proiezione del documentario In cerca del “Pochta” perduto (2014). Realizzato con il contributo del Ministero della Cultura della Russia, il progetto ebbe origine proprio alle Giornate di due anni fa, quando gli autori realizzarono a Pordenone interviste a storici e studiosi presenti alla presentazione del Pochta muto, un capolavoro dell’animazione tra i più amati. Del film fu fatta nel 1930 una versione sonora andata perduta ed è questo l’oggetto della ricerca di cui parla il film.

Info: www.giornatedelcinemamuto.it / [email protected] / 0434 26810

3 ottobre 2014 - Le Giornate del Cinema Muto/Ufficio Stampa

Credits per la foto: WHEN_A_MAN_LOVES_02 George Eastman House, Rochester, NY. “When a Man Loves” (Per amore di una donna), US 1927, regia/director Alan Crosland, cast: John Barrymore, Dolores Costello.

 


Domenica di Carta a Napoli con il grande Eduardo

3 Ottobre 2014
Domenica di Carta a Napoli con il grande Eduardo
3adc4d94d46757a2face5bcf5c676cf0db44cdc9
Fotografie di  scena,  vecchie locandine, programmi di sala originali, lettere e documenti autografi del grande Eduardo: il pregiato materiale  che proviene dall’ Archivio De Filippo (di proprietà della Fondazione De Filippo)è esposto alla Biblioteca Nazionale di Napoli dal 5 ottobre.
L’inaugurazione alle ore 10,30 nell’ambito della “Domenica di carta”; per  l’ apertura straordinaria, indetta dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo in tutt’Italia , la Biblioteca di Napoli espone manoscritti  e opere  di grande rarità, un viaggio suggestivo nella storia della conoscenza  dal bellissimo codice  di Claudio Tolomeo , uno dei più significativi, esempi dell'opera del geografo alessandrino, fino alle preziose carte del Regno di Napoli magnificamente illustrate nel XVIII secolo, ai preziosi  manoscritti sapientemente restaurati. La visita ad ingresso libero è dalle 10 alle 18,30 con  illustrazioni guidate , mostre,  percorsi digitali ed eventi .
La mostra , ”TRA LE CARTE DI EDUARDO - Immagini e documenti dall'Archivio De Filippo" organizzata nel contesto delle celebrazioni per il 30° anniversario della scomparsa di Eduardo De Filippo, indette dal Forum Universale delle Culture, resterà aperta fino a sabato 8 novembre. Ideale prosecuzione del percorso espositivo ( visitabile su prenotazione), un allestimento nelle sale della  storica sezione sulle arti e lo spettacolo  “Lucchesi Palli”, di una serie di documenti, foto e autografi di Eduardo De Filippo già posseduti dalla Biblioteca Nazionale di Napoli .
Come da Comunicato Stampa MIBACT, Redattrice Lidia Tarsitano


Il 5 Ottobre è di nuovo Domenica al Museo

2 Settembre 2014
DOMENICA 5 OTTOBRE INGRESSO GRATUITO NEI MUSEI STATALI E VISITE STRAORDINARIE A BIBLIOTECHE E ARCHIVI

Il 5 ottobre 2014 torna l’iniziativa “Domenica al museo”. Così come previsto dalla riforma tariffaria introdotta dal Ministro dei beni e delle attività culturali, Dario Franceschini, ogni prima domenica del mese l’ingresso negli oltre 430 musei, monumenti e siti archeologici statali sarà gratuito.
Inoltre lo stesso giorno prevede per l’edizione 2014 della manifestazione “Domeniche di Carta” l’apertura straordinaria di biblioteche e istituti archivistici in tutto il territorio nazionale. 46 biblioteche pubbliche statali e 135 archivi di Stato offriranno un’occasione speciale anche per visitare edifici di grande pregio architettonico dove sono conservati manoscritti, documenti, pergamene, libri, disegni, stampe, fotografie, carte geografiche e incisioni partecipando a visite guidate, mostre, incontri, proiezioni e spettacoli teatrali e musicali.

Come da Comunicato Stampa MIBACT, Redattore Renzo De Simone


Libriamoci - Giornate di lettura nelle Scuole, dal 29 al 31 ottobre 2014

1 Ottobre 2014
LIBRIAMOCI - Giornate di lettura nelle Scuole, dal 29 al 31 ottobre 2014

Tre giorni speciali, alla fine di ottobre, per "liberare" la lettura nelle scuole. Sono quelli di Libriamoci, la nuova iniziativa promossa dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (MiBACT) - con il Centro per il libro e la lettura - e dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca (MIUR) con la Direzione Generale per lo studente. Rivolta a tutte le scuole italiane, di ogni ordine e grado, si svilupperà nei giorni 29, 30 e 31 ottobre 2014 con l'organizzazione di appuntamenti di lettura ad alta voce nelle classi.
Libriamoci punta a coinvolgere tutte le scuole elementari, medie e superiori del territorio italiano, in un'ideale simbiosi con le istituzioni e con le realtà del panorama culturale nazionale e locale. Hanno già confermato la loro collaborazione la Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, l'ANCI-Associazione Nazionale Comuni Italiani, il Salone Internazionale del Libro di Torino, la Fondazione Maria e Goffredo Bellonci, RAI Fiction, il Corriere della Sera. E molte altre sono in corso di definizione.
Con la complicità di scrittori, amministratori locali, fondazioni, biblioteche e associazioni culturali, la lettura entrerà nelle scuole in forme inedite. Non sarà una gara e nemmeno un'attività legata a fini valutativi: l'obiettivo sarà quello di diffondere il piacere della lettura tra i ragazzi e di sottolinearne l'utilità per la crescita sociale e personale, sia grazie all'esperienza diretta con i testi che attraverso l'ascolto e il confronto con insegnanti e compagni.
info:
Ex Libris Comunicazione srl
Via Benedetto Marcello 4 - 20124 Milano
Tel. 02 45475230 [email protected]
Cepell, Centro per il Libro e la lettura
Via Pasquale Stanislao Mancini, 20 - 00196 Roma
tel. +39 06 6840891 fax +39 06 68408926  [email protected]

Come da Comunicato Stampa MIBACT, Redattore Renzo De Simone.


ForumApp, orientarsi nell'"Antica Roma" con un click

1 Ottobre 2014
ForumApp, orientarsi nell' "Antica Roma" con un click
Ripercorrere i luoghi archeologici che hanno visto la grandezza di Roma nei secoli, da oggi è più facile di sempre. In occasione del Bimillenario Augusteo (14 d.C. - 2014), la Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma, in collaborazione con Electa, presenta ForumApp, la mappa interattiva ufficiale per visitare il Foro Romano e il colle Palatino: il cuore e le radici di un impero che per secoli ha dominato il mondo e ne ha plasmato la storia.
ForumApp, disponibile gratuitamente e in versione bilingue, con una grafica elegante e intuitiva raccoglie tutti gli strumenti indispensabili per orientarsi all’interno delle due aree dell’importante sito archeologico.
L’applicazione è:
- un’indispensabile mappa, sempre aggiornata, dei servizi e delle funzionalità
utili per muoversi liberamente nell’area archeologica,
- un contenitore di suggestioni visive e curiosità capaci di ricondurti nel fascino dei
luoghi dell’antichità.
L’applicazione è stata progettata in funzione della semplicità d’uso: l’immediatezza dei contenuti suggeriti permette di utilizzare ForumApp in movimento, direttamente dal tuo smartphone, e di raggiungere tutte le informazioni utili con un click, supportandoti con la visualizzazione e la localizzazione sulla mappa dei servizi disponibili.
Scegli tu come muoverti.
Puoi scegliere la tua modalità esplorativa all’interno del sito archeologico.
ForumApp propone due itinerari guidati di circa 90 minuti ciascuno, interamente
visualizzabili sulla mappa con le indicazioni di tempi e distanze di percorrenza, caratterizzati da una funzione speciale che identifica i Punti di Interesse al tuo passaggio.
La sezione “Itinerari” consiglia 17 Punti di Interesse per il Percorso Foro Romano e 18 Punti di Interesse per il Percorso Palatino:
per ciascuno dei luoghi segnalati sono disponibili un breve contenuto audio, immagini e il focus su un dettaglio dell’area che stai visitando.
Non solo.
Una funzione di localizzazione automatica, capace di attivarsi in autonomia nelle
vicinanze dei monumenti, ti avviserà dell’arrivo nel Punto di Interesse con un
segnale sonoro e ti fornirà tutte le informazioni essenziali con un compendio di
immagini e testi che potrai leggere o ascoltare cliccando sull'apposito tasto.
Potrai camminare nei luoghi della storia in esplorazione libera, con curiosità e senza
perdere nemmeno un dettaglio.
Sai sempre dove sei.
La tua posizione verrà sempre segnalata sulla mappa da un piccolo punto luminoso
che si muoverà insieme a te, aggiornandoti vocalmente sui Punti di Interesse e
segnalandoti la localizzazione di tutte le strutture di supporto che renderanno più
agevole la permanenza all’interno del sito archeologico: fontanelle d’acqua, punti di raccolta, percorsi accessibili, toilette e uscite/entrate.

Tutto a portata di icona.

I percorsi sono costellati da una serie di icone tematiche, attivabili o disattivabili a seconda delle esigenze dell’utente e delle necessità di visualizzazione.
Oltre alla localizzazione dei Punti di Interesse, le icone “Utility” segnalano tutte le
indicazioni per i servizi di supporto, le icone “Punti di raccolta” e “SOS” garantiscono sicurezza in situazioni di emergenza e le icone “Panorama” permettono una visione d’insieme dell’area in cui ti trovi: un piccolo
Belvedere della città con l’individuazione dei principali monumenti.
Il Foro accessibile e sicuro per tutti.
ForumApp si occupa anche dell’accessibilità dei luoghi interni al sito archeologico. Per rendere l’esplorazione accessibile a chiunque, una sezione è interamente
dedicata ai percorsi consigliati ai visitatori con difficoltà motoria: uno strumento che rende l’esplorazione praticabile a chiunque e in piena sicurezza.
Per dirla con qualche numero, ForumApp contiene:
- oltre 50 suggestive immagini dei monumenti
visibili all’interno del sito
- 2 percorsi con 35 Punti di Interesse
supportati da informazioni, immagini storiche
e curiosità
- 6 Punti belvedere con localizzazione
panoramica
- più di 3 km di percorsi che ti guideranno per
3 ore di visita
Utile sia a chi si muove direttamente all’interno del sito archeologico sia a chi sta
programmando un personale “viaggio nell’antichità”, l’applicazione è disponibile
gratuitamente su AppStore e Google Play.
Tornare indietro nel tempo e rivivere i grandi luoghi della storia non è mai stato così facile!
Ufficio stampa Electa
per la Soprintendenza Speciale
per i Beni Archeologici di Roma
Gabriella Gatto
tel. +39 06 47 497 462
[email protected]
Comunicazione web
Marta Santomauro
tel. +39 02 71046 433
[email protected]
Come da Comunicato Stampa MIBACT, Redattrice Sandra Terranova.