16  Febbraio 2016

Denti fossili di 8 milioni di anni fa di Chororapithecus abyssinicus. Credit: Gen Suwa
Denti fossili di 8 milioni di anni fa di Chororapithecus abyssinicus. Credit: Gen Suwa

L’antenato comune per scimmie e umani, il Chororapithecus abyssinicus, si sarebbe evoluto in Africa e non in Eurasia, due milioni di anni prima di quanto finora ritenuto.
Un nuovo studio, pubblicato su Nature, sposta indietro nel tempo la divergenza tra umani e gorilla (dieci milioni di anni fa) e tra umani e scimpanzé (otto milioni di anni fa). La ricerca non si basa più su stime, ma su analisi effettuate su fossili di Chororapithecus abyssinicus di 8 milioni di anni fa.
Grazie alle scoperte degli ultimi anni, la nostra conoscenza della famiglia degli Hominidae (che si compone di scimpanzé, gorilla, orangutan e umani) si è molto arricchita. Tra i ritrovamenti, quello del Chororapithecus abyssinicus, avvenuto nel 2007 nella formazione Chorora che corre lungo la parte meridionale del triangolo di Afar in Etiopia. Grazie a nuove analisi, nuove osservazioni sul campo e tecniche geologiche, la stessa squadra responsabile di quel rilevamento ha rivisto la precedente datazione, presentandola nel nuovo studio.
Una parte degli autori dello studio scoprirono pure, negli anni ’90, i resti di 4,4 milioni di anni fa relativi all’Ardipithecus ramidus, e quelli del suo “parente” più vecchio di un milione di anni, l’Ardipithecus kadabba. Mentre gli studi erano ancora in corso, fu pubblicato quello relativo al Chororapithecus abyssinicus, un gorilla i cui denti fossili ci parlano di una creatura simile a un gorilla, adattata a una dieta di fibre. Sulla base di questi ritrovamenti, si collocò la divergenza attorno a 5 milioni di anni fa. Il Chororapithecus abyssinicus avrebbe fornito le prove fossili che il nostro antenato comune migrò dall’Africa e non dall’Eurasia, anche se la discussione in merito non è chiusa.

Lo studio “New geological and palaeontological age constraint for the gorilla–human lineage split”, di Shigehiro KatohYonas BeyeneTetsumaru ItayaHironobu HyodoMasayuki HyodoKoshi YagiChitaro GouzuGiday WoldeGabrielWilliam K. HartStanley H. AmbroseHideo NakayaRaymond L. BernorJean-Renaud BoisserieFaysal BibiHaruo SaegusaTomohiko SasakiKatsuhiro SanoBerhane Asfaw & Gen Suwa, è stato pubblicato su Nature.
 
Link: Nature; EurekAlert! via Los Alamos National Library; Daily Mail