11 Maggio 2016
NeanderthalUn nuovo studio, pubblicato sul Journal of Human Evolution, ha verificato la presenza di stress nutrizionali per i Neanderthal, durante i periodi di freddo estremo. Gli autori suggeriscono perciò che il clima abbia influito sulla loro fine, 40 mila anni fa.
Durante i periodi più freddi, i segni sulle ossa indicano un maggior bisogno di consumare tutto il midollo, probabilmente segno di una diminuita disponibilità di cibo.

Lo studio “Climate-mediated shifts in Neandertal subsistence behaviors at Pech de l’Azé IV and Roc de Marsal (Dordogne Valley, France)”, di Jamie Hodgkins, Curtis W. Marean, Alain Turq, Dennis Sandgathe, Shannon J.P. McPherron, Harold Dibble, è stato pubblicato sul Journal of Human Evolution.
Link: Journal of Human Evolution; EurekAlert! via University of Colorado Denver.
Ricostruzione della testa del fossile Shanidar 1, un maschio di Neanderthal che visse circa 70.000 anni fa (John Gurche 2010). Ricostruzione di John Gurche; fotografia di Tim Evanson (http://www.flickr.com/photos/[email protected]/7283199754/), da WikipediaCC BY-SA 2.0, caricata da Tim1965.