1 – 15 Luglio 2015
Huqoq mosaic with female face and inscription.  Photo by Jim Haberman.
Negli ultimi anni, da una sinagoga nell’antico villaggio israeliano di Huqoq sono venuti degli straordinari mosaici datati al quinto secolo a. C. I mosaici presentano elefanti, galli, o figure come Sansone con le volpi, ma pure immagini di donne circondate da putti, figure mitologiche, maschere teatrali e simboli di Bacco/Dioniso. Queste ultime sono raffigurazioni mai ritrovate in precedenza in altre sinagoghe. La scena di Sansone è stata invece ritrovata solo in un’altra sinagoga antica, mentre gli elefanti, che non sono presenti in alcuna storia biblica e forse non furono mai visti in Israele, non brillerebbero per realismo.
A rendere ulteriormente importante Huqoq è una rappresentazione che vedrebbe Alessandro Magno incontrare un alto rappresentante della classe sacerdotale ebraica. Si tratterebbe della prima rappresentazione di una scena non biblica all’interno di un’antica sinagoga. Non è ancora chiaro se vi sia una relazione tematica tra il mosaico di Sansone e quelli nella navata orientale.
Questa estate si sono scoperte nuove porzioni della scena suddetta e nuovi mosaici, risalenti sempre al tardo periodo romano, colonne leggere con foglie d’edera. Anche questi motivi vegetali rendono la sinagoga di Huqoq unica nel suo genere.

Link: The University of North Carolina at Chapel Hill; Live ScienceDaily Mail; Huqoq Excavation Project; Biblical Archaeology; University of WyomingTimes of Israel; National Geographic.
Iscrizione e volto da un mosaico a Huqoq, foto di Jim Haberman – Jodi Magness, da WikipediaCC BY-SA 3.0, caricata da Hanay.