L’uomo di Altamura ha un volto

cbcd8d8a02096d372837aea989c5f2f1c065

Martedì 26 aprile alle ore 17:00, presso il Cinema Teatro Mangiatordi, in via Eugenio Montale, ad Altamura sarà presentato in anteprima il volto dell’Uomo di Altamura, una ricostruzione a grandezza naturale elaborata dai paleo-artisti olandesi Adrie e Alfons Kennis, fra i più qualificati al mondo in ricostruzioni paleoantropologiche, sulla base di un’analisi rigorosamente scientifica dello scheletro fossile neandertaliano della grotta di Lamalunga. Il modello sarà esposto nella sezione dedicata al Paleolitico della Puglia nel Museo Nazionale Archeologico di Altamura. Nell’occasione sarà inoltre mostrata la ricostruzione 3D del cranio dell’Uomo di Altamura, estratto virtualmente dal suo scrigno carsico nell’ambito dello stesso progetto di ricerca. Lo scheletro, scoperto più di vent’anni fa (1993), rappresenta uno dei reperti antropologici più antichi e completi relativi ad una specie estinta del genere Homo, probabilmente Homo neanderthalensis.  Non c’è nulla di altrettanto completo nella documentazione paleoantropologica mondiale che precede la comparsa e la diffusione della nostra specie; niente del genere prima di Homo sapiens.
d79766f5279f5d826be9587b943ae257935b351
L’evento rappresenta una vera e propria anteprima della Rete Museale Uomo di Altamura, di prossima inaugurazione, sulla quale saranno forniti i dettagli.  Le attività che verranno illustrate sono state realizzate nell’ambito di un intervento più ampio, finanziato con fondi del PO FESR 2007-2013 dell’Unione Europea e della Regione Puglia, Programma Stralcio Area Vasta Murgia, denominato “Completamento di Palazzo Baldassarre e Musealizzazione dell’Uomo di Altamura per la fruizione virtuale in tre siti” realizzato dal Comune di Altamura, 6° Settore Lavori Pubblici (RUP Vincenzo Martimucci, direzione esecuzione del contratto  Maria Cornacchia e Caterina Natale, consulente per supporto scientifico Damiana Santoro) in stretta collaborazione e con la direzione tecnico – scientifica della Soprintendenza Archeologia della Puglia nelle persone del Soprintendente dott. Luigi La Rocca e del funzionario archeologo dott. Francesca Radina.
7d26de2bce9f1ef036826fbbc2805a49938d5
Alla conferenza stampa-evento presenzieranno: il Sindaco di Altamura, prof. Giacinto Forte; il dott. Aldo Patruno, direttore del Dipartimento turismo, economia della cultura e valorizzazione del territorio della Regione Puglia; il dott. Luigi La Rocca, Soprintendente Archeologia della Puglia; la dott.ssa Francesca Radina, coordinatrice per la Soprintendenza del progetto di ricerca e tutela del contesto paleontologico;  il dott. Fabrizio Vona, direttore del Polo Museale della Puglia. Parteciperano il prof. Giorgio Manzi dell’Università degli studi “La Sapienza” di Roma, del prof. David Caramelli dell’Università degli studi di Firenze, e di altri membri della equipe tecnico-scientifica che sta conducendo la ricerca. Modererà il giornalista Antonio Ferrante, responsabile Ufficio Relazioni Esterne del Comune di Altamura.
333f37dad368f75f61ae82c0de61b34742f67dc


SOPRINTENDENZA ARCHEOLOGIA DELLA PUGLIA

dffe4d96d6c35ac722c2464e5905c24edaad6a3

Come da MiBACT, Redattrice Armanda Zingariello
5d2b8be92cb58e1cd8199ec3aee1fb21caf4f10