Gli scavi diretti da Fahima El Nahas ad Alessandria d’Egitto hanno portato alla luce delle tombe di epoca tolemaica.  Fahima El Nahas è direttrice generale degli scavi nella città.


Le tombe sono scavate nella roccia; si accede tramite delle scale a ciascun gruppo di sepolture, che costituiscono entità separate alle quali si accedeva con delle scale che conducevano a una piccola hall.


Devono essere appartenute a gente di modeste condizioni; risulta peraltro che siano state utilizzate a lungo, secondo quanto affermato dal dott. Aiman Ashmawi. Farebbero parte della necropoli occidentale dell’Alessandria di epoca tolemaica.

Il dott. Khalid Abo El-Hamd, direttore generale delle antichità ad Alessandria, ha riferito anche del ritrovamento di numerose ceramiche, oltre a lampade decorate.

 

Immagini dal Ministero delle Antichità Egizie.


Link: Ministry of Antiquities 1 , 2Luxor Times, Djed Medu.