Il giorno 14 febbraio presso Palazzo Patrizi Clementi a Roma, sede della Soprintendenza, sarà presentato lo studio sperimentale dal titolo “Valutazione del costo del recupero ambientale e paesaggistico del territorio. Il caso dell’area circostante la Villa Adriana a Tivoli”.

La ricerca è stata ideata dal Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale de La Sapienza e dalla Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per l’area metropolitana di Roma, la provincia di Viterbo e l’Etruria meridionale per poter approfondire lo studio sul costo e la percezione della società riguardo i beni culturali e ambientali, con particolare attenzione al processo di urbanizzazione che ha pesantemente interessato il paesaggio urbano della penisola italiana.

Caso esemplare è la situazione urbanistica di Villa Adriana, sito archeologico riconosciuto patrimonio dell’umanità da parte dell’UNESCO posizionato nel comune di Tivoli.  Il ricco programma prevede, dopo le introduzioni del Soprintendente Margherita Eichberg, di Raffaella Strati, Funzionario Architetto Responsabile per il Comune di Tivoli (SABAP-RM-MET) e di Fulvio Pellegrini, docente di Economia Aziendale, Bilancio e Business Plan, Facoltà di Scienze Politiche, Sociologia e Comunicazione, Dipartimento CORIS Sapienza-Università di Roma, l’ Illustrazione del piano comunicativo inerente il recupero ambientale a cura di Maria Antonietta Cuccia e Monica Giacché, cultrici della materia in Economia Aziendale, Bilancio e Business Plan, Sapienza-Università di Roma e la presentazione dello studio sull’analisi e la valutazione del caso di Villa Adriana a cura di Valentina Cafini e Andrea Gamberonci, Organizzazione e Marketing per la Comunicazione d’Impresa-Dipartimento CORIS, Sapienza-Università di Roma.