Quattro statue di kouroi sono state ritrovate presso la città greca di Atalanti. Atalanti è la seconda città della Ftiotide, nella Grecia Centrale.

Gli scavi sono cominciati il mese scorso, dopo il ritrovamento – effettuato da un contadino in un campo – del torso di una delle suddette statue. A condurli è l’Eforato per le Antichità della Ftiotide e dell’Euritania.

Gli scavi hanno riguardato solo una sezione del campo, ma gli archeologi hanno avanzato anche l’ipotesi che una necropoli possa trovarsi nell’area, forse relativa all’antica città di Opus. Dagli scavi sono finora emerse le statue di questi giovani maschi nudi a grandezza naturale, una sezione di una base di una statua e sette tombe, datate dal quinto al secondo secolo a. C. Le statue dei kouroi sono in buone condizioni, la più grande misura 1,22 metri in altezza ed è conservata dalla testa fino alle cosce, con la tipica gamba sinistra in avanti.

Le figure dei kouroi appaiono nella Grecia arcaica, stimolate anche dall’influenza egiziana; molte di queste figure di giovani maschi sono state ritrovate presso le tombe dove servivano a commemorare il defunto.

Atalanti kouros kouroi archeologia

Fonte: Ministero della Cultura e dello Sport della Repubblica Greca. Foto dell’Eforato per le Antichità della Ftiotide e dell’Euritania. Link: GTP, Archaeology wiki, Greek Reporter.