Presentazione del Locri Survey - 2018

Locri Survey - 2018

Palazzo Teotino Nieddu del Rio

Locri (Reggio Calabria)

9 ottobre 2018 – Ore 17.30

Martedì 9 ottobre 2018, alle ore 17.30, a Locri (Reggio Calabria), presso il Palazzo Teotino Nieddu del Rio, verrà presentata la ricognizione archeologica del Locri Survey - 2018 della Scuola Normale Superiore di Pisa a cura del SAET (Laboratorio di Storia Archeologia Epigrafia Tradizione dell’antico) sul territorio della colonia magno-greca di Locri Epizefiri.

L’idea progettuale è finalizzata ad una sempre maggiore valorizzazione e conoscenza del patrimonio archeologico locrese.

Introdurranno i lavori: Rossella Agostino, direttore del Museo e Parco Archeologico Nazionale di Locri; Giovanni Calabrese, sindaco di Locri e Andrea Maria Gennaro, soprintendenza ABAP.

Leggere di più


Locri in acquarello

Locri in acquarello

Museo e Parco Archeologico Nazionale di Locri

C.da Marasà - Locri (Reggio Calabria)

21/23 settembre 2018

Dal 21 al 23 settembre 2018 il Museo Archeologico Nazionale di Locri propone Locri in acquarello, iniziativa di notevole spessore indetta in concomitanza delle celebrazioni per il ventennale della dichiarazione di “Museo Nazionale”, riconoscimento che ha dato maggiore prestigio e autorevolezza al plesso locrese e delle Giornate Europee del Patrimonio promosse dal MiBAC.

In particolare l’iniziativa, che si terrà il 22 e il 23 settembre nel Parco archeologico, curata da FabrianoinAcquerello-FabrianoinWatercolor, dall’Associazione In Arte di Fabriano, e dal Museo Archeologico Nazionale di Locri, vedrà la presenza di noti acquarellisti che esprimeranno attraverso i loro lavori le suggestioni che il passato ancora ci può dare.  E’ inoltre un’occasione di apertura del mondo archeologico calabrese all’arte contemporanea e a nuovi rapporti finalizzati a far conoscere questi luoghi nel mondo intero. Infatti l’iniziativa In Acquerello, voluta dal Polo Museale della Calabria e dalla direzione del Museo Archeologico Nazionale di Locri, è una realtà già presente in diversi Paesi del mondo. Nelle due giornate, il 22 per tutta la giornata e il 23 in ore antimeridiane, sarà possibile assistere per quanti vorranno, inclusi gli Istituti artistici invitati all’evento, alle performance degli acquarellisti.

Leggere di più


Stagione teatrale della Locride 2018 - 2019

Stagione teatrale della Locride 2018 - 2019

Tempio di Marasà

Parco Archeologico di Locri Epizefiri

Locri (Reggio Calabria)

A Locri (Reggio Calabria), presso il Tempio di Marasà, Parco Archeologico di Locri Epizefiri, si terranno, nell’ambito della Stagione teatrale della Locride 2018 – 2019, rappresentazioni di elevato spessore.

Infatti il calendario prevede i seguenti appuntamenti:

13 agosto 2018 – Ore 21.30:

Mostellaria – La casa del fantasma di Tito Maccio Plauto

18 agosto 2018 – Ore 21.30:

Lisistrata di Aristofane

28 agosto 2018 – Ore 21.30

Antigone di Sofocle

Direzione artistica: Domenico Pantano

Le iniziative sono promosse in collaborazione con l’amministrazione comunale di Locri. A seguito di un apposito accordo fra l’amministrazione locrese e il Polo Museale della Calabria sarà possibile avere ingresso al parco archeologico con biglietto ridotto in virtù dell’avvenuta partecipazione agli spettacoli teatrali.Leggere di più


Mostra "Locri e il suo territorio: dalla cartografia storica alla ricognizione archeologica"

Mostra

Locri e il suo territorio: dalla cartografia storica alla ricognizione archeologica

Museo del territorio – Palazzo Teotino Nieddu del Rio

Locri (Reggio Calabria)

8 agosto – 17 settembre 2018

Inaugurazione: 8 agosto 2018 – Ore 18.30

Mercoledì 8 agosto 2018, alle ore 18.30, a Locri (Reggio Calabria), presso il Museo del territorio – Palazzo Teotino Nieddu del Rio, sarà inaugurata la mostra Locri e il suo territorio: dalla cartografia storica alla ricognizione archeologica.

L’esposizione è a cura del SAET, Laboratorio di Storia Archeologia Epigrafia Tradizione dell’antico della Scuola Normale Superiore di Pisa.

Interverranno all’inaugurazione: Rossella Agostino, direttrice del museo del territorio; Giovanni Calabrese, sindaco di Locri e Gianfranco Adornato, coordinatore del progetto di ricerca.

L’esposizione illustrerà i risultati dell’attività di ricognizione archeologica del Locri Survey 2017 nel territorio della colonia magno-greca di Locri Epizefiri.

L’idea progettuale è finalizzata ad una sempre maggiore valorizzazione e conoscenza del patrimonio archeologico locrese che trova nelle sale museali di recente allestimento una sede adeguata alla tematica espositiva.

Leggere di più


Concerto della Banda della Città Metropolitana di Reggio Calabria a Locri

Concerto della Banda della Città Metropolitana di Reggio Calabria

Museo e Parco Archeologico Nazionale di Locri - Tempio di Marasà

Locri (Reggio Calabria) – 24 marzo 2018 – ore 18.30

Sabato 24 marzo 2018, alle ore 18.30, nell’incantevole cornice del Tempio di Marasà, il Museo e Parco Archeologico Nazionale di Locri, diretto da Rossella Agostino, presenta un atteso Concerto della Banda della Città Metropolitana di Reggio Calabria.

Il concerto è parte integrante del progetto cofinanziato dalla Regione Calabria per la valorizzazione del sistema dei Beni Culturali per la qualificazione e il rafforzamento dell’attuale offerta culturale presente in Calabria dal titolo Alla riscoperta dell’identità culturale.

La Banda della Città Metropolitana di Reggio Calabria, istituita dalla Reale Accademia Filarmonica di Gerace, è diretta dal M° Liliya Byelyera.

La suggestione, la bellezza, la fascinazione di un luogo delizioso come il Tempio ionico di Marasà si presta mirabilmente ad un’esibizione di alto livello, prestigiosissima come quella che proporrà, per gli amanti dell’arte e del Bello, la Banda della Città Metropolitana di Reggio Calabria.

Leggere di più


Calabria: rinvio inaugurazione Museo Archeologico Statale di Palazzo Nieddu del Rio

Museo Archeologico Statale di Palazzo Nieddu del Rio

Locri (Reggio Calabria)

Si comunica che per motivi tecnico-amministrativi l’inaugurazione del Museo Archeologico Statale di Palazzo Nieddu del Rio, ubicato a Locri (Reggio Calabria), prevista per il 16 febbraio 2018, si terrà in altra data che sarà comunicata con la massima tempestività.

Il museo è stato realizzato nell’ambito di un progetto POIN - Attrattori culturali, naturali e turismo (FESR) 2007-13 seguito dall’allora Direzione regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Calabria, oggi Segretariato Regionale della Calabria, che prevedeva anche il recupero del Palazzo Nieddu del Rio di proprietà comunale. Il palazzo, risalente ai primi del Novecento, è stato consegnato ufficialmente al MiBACT - Polo Museale della Calabria in data 19.12.2017.

Il progetto scientifico prevede l’esposizione al pubblico di testimonianze sulla vita del territorio nell’età protostorica relative alle necropoli di Canale Ianchina nell’entroterra locrese, di Sant’Onofrio di Roccella e di Santo Stefano di Grotteria ed in età greca con le novità emerse a seguito di recenti scavi legati all’ammodernamento della SS 106.

I tre musei quindi - due al Parco Archeologico rivolti l’uno al periodo greco e l’altro alle testimonianze di età  romana – e il Palazzo Nieddu del Rio - dedicato al periodo anteriore alla fondazione della colonia e alle scoperte dal territorio - offriranno al pubblico una visione completa della Locride tra IX a.C. fino ad età tardo antica. 

Le procedure, compreso un protocollo d’intesa siglato a Cosenza – Palazzo Arnone, sono state seguite congiuntamente dal Comune di Locri; dal direttore del Polo Museale della Calabria, Angela Acordon e dal direttore del Museo e Parco Archeologico Nazionale di Locri, Rossella Agostino.

----------------------------------------------------------------------------------

Museo Archeologico Statale di Palazzo Nieddu del Rio

Locri (Reggio Calabria)

Polo Museale della Calabria

Direttore: Angela Acordon

Testo e immagini da Ufficio Stampa Polo Museale della Calabria


Inaugurazione del Museo Archeologico Nazionale di Palazzo Nieddu del Rio a Locri

Museo Archeologico Nazionale di Palazzo Nieddu del Rio

Locri (Reggio Calabria)

Inaugurazione

16 febbraio 2018 - ore17.00

Venerdì 16 febbraio 2018, alle ore 17.00, alla presenza di autorità istituzionali, sarà inaugurato il Museo Archeologico Nazionale di Palazzo Nieddu del Rio.

Il museo è stato realizzato nell’ambito di un progetto POIN - Attrattori culturali, naturali e turismo (FESR) 2007-13 seguito dall’allora Direzione regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Calabria, oggi Segretariato Regionale della Calabria, che prevedeva anche il recupero del Palazzo Nieddu di proprietà comunale. Il palazzo consegnato ufficialmente al MiBACT - Polo Museale della Calabria in data 19.12.2017, risalente ai primi del novecento, sta diventando un punto di riferimento culturale per il centro cittadino e per l’intera Locride.

Il progetto scientifico prevede l’esposizione al pubblico di testimonianze sulla vita del territorio nell’età protostorica relative alle necropoli di Canale Ianchina nell’entroterra locrese, di Sant’Onofrio di Roccella e di Santo Stefano di Grotteria ed in età greca con le novità emerse a seguito di recenti scavi legati all’ammodernamento della SS 106. Sarà così possibile offrire una panoramica ancora più articolata della vita nel territorio della Locride, che porterà ad una maggiore conoscenza e valorizzazione del patrimonio culturale, obiettivo primario della politica del Polo Museale della Calabria.

Il patrimonio storico-archeologico del territorio di Locri già concretamente rappresentato dal Parco archeologico e dai due musei dedicati, l’uno alla vita della polis coloniale e l’altro alla città di epoca romana, si arricchisce, quindi, di un ulteriore museo allestito presso Palazzo Nieddu del Rio nell’odierno centro cittadino di Locri sempre afferente al Polo Museale della Calabria.

Gli adempimenti ultimativi sono stati seguiti congiuntamente dal Comune di Locri, dal direttore del Polo Museale della Calabria, Angela Acordon e dal direttore del Museo e Parco Archeologico Nazionale di Locri, Rossella Agostino.

Leggere di più


Locride. 1° Forum tematico “Obiettivo turismo”- Quale modello per la Riviera dei Gelsomini?

Locride. 1° Forum tematico “Obiettivo turismo”- Quale modello per la Riviera dei Gelsomini?

Museo Archeologico Nazionale di Locri

Locri (Reggio Calabria)

Venerdì 8 settembre 2017 – Ore 16.30

Venerdì 8 settembre 2017, alle ore 16.30, presso il Museo Archeologico Nazionale di Locri, si terrà l’attesa iniziativa Locride. 1° Forum tematico “Obiettivo turismo” - Quale modello per la Riviera dei Gelsomini?

Molte le autorità istituzionali che si confronteranno su una tematica fondamentale per l’affermazione di questo territorio che detiene straordinarie risorse umane e materiali.

Parteciperanno, infatti, a questo atteso Forum: Angela Acordon, direttore del Polo Museale della Calabria; Rossella Agostino, direttore del Museo Archeologico Nazionale di Locri; Giovanni Calabrese, sindaco di Locri; Franco Candia, presidente associazione comuni della Locride; Rosario Rocca, presidente comitato dei sindaci della Locride; Maurizio Reale, vice presidente consorzio Jonica Holidays; Mario Diano, coordinatore Corsecom; Maurizio Baggetta, presidente Federalberghi Reggio Calabria; Giuseppe Bombino, presidente Parco Nazionale d’Aspromonte; Riccardo Mauro, vice sindaco città metropolitana di Reggio Calabria; Sebi Romeo, consigliere regionale della Calabria; Giovanni Bastianelli, direttore esecutivo ENIT – Agenzia Nazionale del Turismo e Mario Oliverio, presidente Regione Calabria. I lavori, moderati da Barbara Panetta, si avvarranno del video teaser “Riviera dei Gelsomini” a cura di silverfactory.

Leggere di più


Locri: "Ionio che abbraccia Ionio. Da Nosside a Kavafis la poesia che unisce i popoli"

Ionio che abbraccia Ionio. Da Nosside a Kavafis la poesia che unisce i popoli

Museo e Parco Archeologico Nazionale di Locri - Locri (Reggio Calabria)

25 agosto 2017 - Ore 20.00

Venerdì 25 agosto 2017, alle ore 20.00, il Parco Archeologico Nazionale di Locri ospiterà un’iniziativa di grande fascinazione e di notevole suggestione: un reading letterario con lo scrittore Fabio Cuzzola dal titolo Ionio che abbraccia Ionio. Da Nosside a Kavafis la poesia che unisce i popoli.

II percorso prevede letture e riflessioni muovendo da epoche e punti diversi di osservazione sul mare Ionio. Quel mare che ha rappresentato per secoli il forte legame tra le coste calabresi, siciliane e la Grecia, fornendo ispirazione per miti, storie e liriche che hanno superato il tempo per arrivare a noi con un messaggio di pace, accoglienza, amore per la bellezza ancora intatto.

All'interno di questo viaggio poetico, accanto ai nomi che hanno reso eterna la poesia: Saffo, Nosside di Locri, Quasimodo, Kavafis, anche due testi inediti, due sorprese che per la prima volta verranno lette nello splendido scenario del Tempio ionico di Marasà - Parco archeologico della nostra Locri, nota e importante colonia magno-greca.

Leggere di più


Chiacchieriamo della Locride antica. Storia, archeologia, paesaggio

Chiacchieriamo della Locride antica. Storia, archeologia, paesaggio

Parco Archeologico Nazionale di Locri

C/da Marasà (Locri)

8 agosto 2017 – Ore 20.00

Martedì 8 agosto 2017, alle ore 20.00, nella straordinaria cornice del Parco Archeologico Nazionale di Locri, in località Marasà, si terrà un’interessante conversazione sul tema Chiacchieriamo della Locride antica. Storia, archeologia, paesaggio.

L’iniziativa avrà due relatori d’eccellenza, profondi conoscitori del territorio locrese, ricchissimo di storia e di testimonianze del passato: Rossella Agostino, direttore del Parco Archeologico Nazionale di Locri e Daniele Castrizio, numismatico, docente presso l'Università di Messina.
La conversazione sarà tenuta all'aperto, nell'area del Parco archeologico, e faranno da sfondo alcuni tra i resti archeologici della città coloniale di Locri.
Seguirà una degustazione di vino prodotto a Bianco, centro del litorale ionico meridionale calabrese, situato a pochi chilometri da Locri. Vini lavorati da vitigni che, sulla base degli  studi e le analisi fatte, si ricollegano a vitigni che hanno avuto origine nell'antichità: un assaggio che ricorda l'abitudine dei Greci di pasteggiare con vino che, a differenza di quanto accade oggi veniva solitamente miscelato a miele ed acqua nei crateri figurati di cui si ha testimonianza anche tra i rinvenimenti effettuati a Locri nei decenni passati.

Una proposta, quindi, di grande suggestione e originalità che farà rivivere i fasti di questo magnifico lembo di Calabria.

Leggere di più