Festival del Medioevo: oltre cento eventi per la grande manifestazione eugubina

Sono davvero tantissimi gli appuntamenti di questa IV edizione del Festival del Medioevo che si terrà a Gubbio dal 26 al 30 settembre. Il tema di questa quarta edizione è Barbari. La scoperta degli altri, il cui programma potete trovare qui o scaricare qui.

Un viaggio tra i popoli e gli individui. In mezzo ai “forestieri” e intorno ai confini, le convenzioni della storia e della geografia: segni che indicano un limite comune. Qualcosa che separa ma allo stesso tempo può anche unire. E che costruisce l'alterità e l'identità, l'amico e lo straniero, l'estraneo e il diverso. Una parola che contiene in sé l'idea di un territorio definito, di una separazione. Ma che indica anche una meta da raggiungere o un obiettivo da superare.

In pochi anni il Festival del Medioevo è diventata la più importante manifestazione nazionale di divulgazione storica intorno ai secoli della cosiddetta Età di Mezzo. L'appuntamento annuale a Gubbio è insieme colto e popolare. Propone più di cento eventi. Oltre duecento i protagonisti:  storici, scrittori, artisti, architetti, scienziati e giornalisti.

Il Festival del Medioevo 2018 è quindi ricco di eventi collaterali al programma delle Lezioni di Storia: sono previste numerose attività come incontri con gli autori, la Fiera del libro medievale, mostre,
dimostrazioni, living history, spettacoli e concerti, visite guidate e attività per i più piccoli.

Ritroverete parte dei suddetti eventi in questo post in aggiornamento quotidiano.

Indice:

  • Trekking letterari gratuiti tra le meraviglie eugubine
  • Due spettacoli sotto gli affreschi di Ottaviano Nelli nella chiesa di Sant'Agostino
  • Tre spettacoli di falconeria al Festival del Medioevo
  • Il Gruppo Sbandieratori Gubbio per due esibizioni coinvolgenti
  • Bambini e ragazzi protagonisti tra letture, giochi di ruolo e teatro delle ombre
  • Laboratorio di danze medievali
  • Con la funivia per salire in cima al "Colle Eletto"

Leggere di più


Estate Romana 2018: gli appuntamenti dal 14 al 20 settembre

Estate Romana 2018:

gli appuntamenti dal 14 al 20 settembre


Tutti gli aggiornamenti su estateromana.comune.roma.it e sull’account social “Cultura Roma”

#estateromana2018

Roma, 13 settembre 2018 – Tanti gli eventi in programma in questa nuova settimana dell’Estate Romana 2018, la manifestazione culturale promossa da Roma Capitale – Assessorato alla Crescita Culturale e realizzata in collaborazione con SIAE (Società Italiana degli Autori e degli Editori) e il supporto nelle attività di comunicazione di Zètema Progetto Cultura. Aggiornamenti, su tutte le manifestazioni in programma, sull’account social Cultura Roma su Facebook, Twitter e Instagram, e sul sito www.estateromana.comune.roma.it o al numero 060608 (attivo tutti i giorni ore 9-19).

Sarà una settimana ricca di offerte culturali di ogni tipo quella che si appresta a partire da venerdì 14 settembre. Gli appassionati di cinema avranno l’occasione di assistere ai film dell’ultima edizione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia con lo storico appuntamento Venezia a Roma (in alcuni cinema della città). Inoltre al Palazzo delle Esposizioni il Live Cinema Festival 2018 con performance sperimentali e spettacoli audio-visual. Anche le rappresentazioni dal vivo saranno protagoniste con nuovi eventi di teatro e arti performative che andranno ad interagire con le bellezze della città o ad arricchire l’offerta nelle periferie cittadine (Teatro Mobile e Attraversamenti multipli 2018). Periferie che saranno ancora, insieme ai luoghi più conosciuti del centro cittadino, al centro di numerose iniziative di scoperta e esplorazione grazie all’iniziativa Paesaggi umani. E poi ancora la musica che unisce culture differenti con Una striscia di terra feconda. Infine, altro appuntamento della settimana: l’inizio dello storico Festival della letteratura di viaggio.

Leggere di più


Ultimo fine settimana per la Herculaneum Experience

Herculaneum Experience
Ultimo weekend di visita: l’emozione dei percorsi serali sensoriali alla scoperta dell’antica città
Parco Archeologico di Ercolano venerdì 14, sabato 15 e domenica 16 settembre


Alla scoperta dell’antica città durante una giornata di festa e di mercato. Ancora tre giorni per partecipare ai ludi tributati dal senato locale a Marco Nonio Balbo. Parte l’ultimo fine settimana del programma di visite emozionali notturne del Parco archeologico di Ercolano, Herculaneum Experience. I visitatori, guidati da un pifferaio magico attraverso un percorso emozionale e coinvolgente, vengono condotti per le antiche strade dalla luce soffusa, percorrendo 6 tappe tra loro legate dal filo conduttore della festa per Marco Nonio Balbo.

Per l’ultimo fine settimana, annuncia il Direttore del Parco Francesco Sirano, si prevede la partecipazione di gruppi portatori di interesse della Città di Ercolano: “concludiamo la manifestazione proseguendo l’ascolto che abbiamo portato avanti per  tutta l’iniziativa con l’aiuto della Pro Loco ampliandolo in collaborazione con il comune ad alcuni dei gruppi portatori di interesse con i quali vogliamo e dobbiamo condividere dei processi”.

Le visite si svolgono a intervalli di mezz’ora a partire dalle ore 20.00 e fino alle 22.55, in gruppi di max 35 persone nei giorni
•       Venerdì 14 settembre
•       Sabato 15 settembre
•       Domenica 16 settembre.
Il Costo del biglietto è di 15 €, biglietto ridotto da 17 a 30 anni 10 €, gratuito per i minori fino ai 16 anni accompagnati dai genitori;  biglietti acquistabili on line sul sito www.ticketone.it, (commissione di euro 1.50 - anche per i biglietti gratuiti) o presso la biglietteria del Parco Archeologico.
Parcheggio presso la Scuola Rodinò in Via IV Novembre e la Scuola Iovino Scotellaro I Traversa Via IV Novembre.
Info su www.ercolano.beniculturali.itwww.campaniabynight.it. Il percorso è realizzato e promosso dal Parco Archeologico di Ercolano in collaborazione con Scabec S.p.A., all'interno del progetto Campania By Night.

Testo e immagini da UFFICIO STAMPA
Parco Archeologico di Ercolano
Corso Resina 80056 Ercolano -Na-
facebook: https://it-it.facebook.com/parcoarcheologicodiercolano
www.ercolano.beniculturali.it


Boscoreale, suggestioni notturne: musica, poesia e visite serali all'Antiquarium

Boscoreale, suggestioni notturne

Musica, poesia e visite serali all'Antiquarium

da venerdì 14 alle ore 20,30

www.campaniabynight.it

 

In occasione delle passeggiate notturne promosse dal MIBAC, all’Antiquarium di Boscoreale, il Parco archeologico di Pompei in collaborazione con la Scabec-Regione Campania propone a partire dal  14 settembre “Boscoreale, suggestioni notturne” un’originale visita serale con performance musicale e narrativa creata ad hoc per lo spazio museale vesuviano.

Accompagnato da un trio di musicisti, l’attore e regista Ottavio Costa si esibirà in un raffinato percorso di testi e musica attraverso le sale del museo, fino all'auditorium. Appuntamento venerdì 14 settembre alle ore 20,30, con repliche sabato 15 e i venerdì 21 e 28 settembre.

 

Le composizioni musicali più delicate e affascinanti del compositore francese Claude Debussy faranno da sottofondo ai versi dello scrittore Pierre Louÿs che ha dedicato la maggior parte del suo lavoro al mondo antico.

La prima parte, in prosa e accompagnata dal flauto, prevede un testo elaborato per l'occasione, liberamente ispirato alle pagine di Egon Corti e di Alberto Angela sulla Villa di Lucio Cecilio Giocondo.

Il percorso di visita terminerà con un evento musicale conclusivo della durata di 30 minuti previsto per le 21,30 e in replica alle 22,15.

La proposta artistica è a cura di Progetto Sonora. Il biglietto è di 2 euro.

Prosegue intanto a Pompei “Musica in Terrazza”, l'apertura serale degli scavi con performance musicale sulla terrazza dell'Antiquarium. Venerdì 14 settembre si esibiranno i Sonora Sax Quartet Domenico Luciano (sax soprano), Angela Colucci (sax contralto), Nicola De Giacomo (sax tenore), Gaetano Amoroso (sax baritono). In programma composizioni originali e interpretazioni di celebri brani classici, dal popular al jazzSabato 15 settembre invece sarà la volta del Marco Sannini Trio in The Swing Tree con Marco Sannini accompagnato dalla chitarra manouche di Oscar Montalbano e il contrabbasso di Marco de Tilla.

L’accesso ai percorsi notturni non richiede prenotazione. Il costo del biglietto d’ingresso al percorso di luci proposto a Pompei è di 7 euro. Sarà possibile acquistare i biglietti direttamente nei siti archeologici.

Informazioni sul sito www.campaniabynight.it

 

Testo e immagini da UFFICIO STAMPA
Parco Archeologico di Pompei - presso Antiquarium Boscoreale

web: www.pompeiisites.org
FaceBook: https://www.facebook.com/pompeiisoprintendenza/
Twitter: https://twitter.com/pompeii_sites
https://www.instagram.com/pompeii_parco_archeologico/
YouTube: https://www.youtube.com/c/PompeiiSites79dc


Estate Romana 2018: gli appuntamenti dal 24 al 30 agosto

Estate Romana 2018: gli appuntamenti dal 24 al 30 agosto


Tutti gli aggiornamenti su estateromana.comune.roma.it e sull’account social “Cultura Roma”

#estateromana2018

Roma, 23 agosto 2018 – Tanti gli appuntamenti in programma nell’ultima settimana di agosto dell’Estate Romana 2018, la manifestazione culturale promossa da Roma Capitale – Assessorato alla Crescita Culturale e realizzata in collaborazione con SIAE (Società Italiana degli Autori e degli Editori) e il supporto nelle attività di comunicazione di Zètema Progetto Cultura. Aggiornamenti su tutte le manifestazioni in programma sull’account social Cultura Roma su Facebook, Twitter e Instagram, e sul sito www.estateromana.comune.roma.it o al numero 060608 (attivo tutti i giorni ore 9-19).

Molti sono i territori della città coinvolti negli eventi in partenza e in quelli già in corso di svolgimento: dal centro cittadino con Trastevere, Porta Portese, Testaccio passando per l’Eur fino ad arrivare alle zone periferiche di Lunghezza, Ostia, Parco di Ponte Nomentano, Parco Talenti, il quartiere Don Bosco, Primavalle, Tor Tre Teste e Torrevecchia.

I luoghi interessati dalle novità di questa settimana saranno animati da eventi di teatro itinerante, arte contemporanea, installazioni, reading, esibizioni di danza e circensi che avranno come unico filo conduttore una nuova concezione di fruibilità da parte del pubblico. I partecipanti, infatti, saranno chiamati a vivere i territori, a scoprirli, a diventarne protagonisti attivi insieme agli artisti e ai protagonisti delle singole attività. Assistere ad uno spettacolo di circo contemporaneo in piazza San Cosimato a Trastevere, ad esempio, oppure ascoltare la sonorizzazione di un film muto durante una performance sul tetto di un autobus su ponte Testaccio saranno occasioni per beneficiare di preziosi attimi di arte arricchiti dal dialogo con il territorio circostante e con i suoi cittadini.

Leggere di più


Monasterace: concerto di Fabio Macagnino "Candalìa by the Jasmine Coast"

Concerto di Fabio Macagnino

Candalìa by the Jasmine Coast

Museo Archeologico dell’antica Kaulon

c/da Runci SS 106 – Monasterace (Reggio Calabria)

Venerdì 27 luglio 2018 – Ore 21.30

Venerdì 27 luglio 2018, ore 21.30, nel giardino del Museo archeologico dell’antica Kaulon, situato a pochi chilometri dall’odierno centro cittadino di Monasterace (RC), si terrà, come prima manifestazione nell’ambito delle serate del Piano di valorizzazione - MIBAC anno 2018, il concerto Candalìa by the Jasmine Coast del cantautore, percussionista e attore FABIO MACAGNINO con Massimo Cusato.

L’attività di Macagnino, nato ad Hilden in Germania, ma residente in Calabria, è caratterizzata da un percorso vivace e multiforme.

Leggere di più


Cosenza: Concerto Ensemble di flauti per la Festa della musica

21 giugno 2018 - Festa della musica

Concerto Ensemble di flauti

Galleria Nazionale di Cosenza

Cosenza – Palazzo Arnone

Dalle ore 11.00 alle ore 12.00

Giovedì  21 giugno 2018, dalle ore 11.00 alle ore 12.00, la Galleria Nazionale di Cosenza parteciperà alla Festa della musica ospitando il concerto Ensemble di flauti.

L’iniziativa è parte integrante di Music Marathon 2018La liturgia delle ore musicali, manifestazione organizzata dal Conservatorio di Musica “Stanislao Giacomantonio” di Cosenza che propone dodici ore consecutive di concerti e coinvolgerà oltre alla Galleria Nazionale di Cosenza altri siti culturali della città bruzia.

La Galleria Nazionale di Cosenza, diretta da Domenico Belcastro, è afferente al Polo Museale della Calabria guidato da Angela Acordon.

Leggere di più


Ercolano: "Ludi Scænici - Paesaggi sonori dell’antica Roma"

Ludi Scænici - Paesaggi sonori dell’antica Roma

Tangatamanu & Pino Ninfa - Archæo Trip

Domenica 29 aprile

Domenica 29 aprile, dalle 15 in poi, alcune delle location più affascinanti del Parco Archeologico di Ercolano torneranno alla loro vita, ravvivandosi con suoni, danze e immagini provenienti dal mondo antico. Il Parco si animerà in una giornata di “archaeomusica” dal vivo, scandita dalle performance di Ludi Scaenici e Tangatamanu con Pino Ninfa.

La performance archaeomusicale prevede due momenti:

-       dalle 15:00 alle 18:00, tra la Terrazza di M. Nonio Balbo, l’Area Sacra, la Casa del Salone Nero e la Casa dell’Albergo, i Ludi Scænici proporranno esempi di paesaggi sonori di epoca romana suonando strumenti musicali accuratamente ricostruiti attraverso un paziente lavoro di studio, analisi dei materiali originali e sperimentazione.

-       alle 18:00, presso la Piscina cruciforme della Palestra, il duo Tangatamanu e il fotografo Pino Ninfa presenteranno un originale viaggio tra tempo, luce e suono, combinando strumenti musicali dell’antichità e strumenti tradizionali dell’area mediterranea alle moderne tecnologie.

 

Nel corso dell’evento, verranno inoltre illustrati brevemente i risultati ottenuti dal progetto EMAP (European Music Archaeology Project) realizzato con il contributo del Comune di Tarquinia, e sarà annunciata la convenzione stipulata tra il Parco Archeologico di Ercolano e l’Università della Tuscia.

L'evento è inserito nelle attività dell'EMAP, un inedito programma di ricerche e ricostruzioni che ha consentito di riportare in vita alcuni tra i più prodigiosi strumenti musicali e congegni sonori dell'antica Europa.

Offriamo ai nostri visitatori un’occasione di fruizione multisensoriale che verrà poi ripresa dalle viste teatralizzate che verranno proposte nella stagione estiva – dichiara il Direttore del Parco Francesco Sirano – Si tratta di una modalità diversificata di godibilità del sito archeologico, un piacevole intrattenimento che permette di conoscere la vita quotidiana e la società vesuviana in epoca romana attraverso una diversa chiave di lettura”.

 

 

Gli spettacoli sono inclusi nel prezzo del biglietto di ingresso al Parco Archeologico di Ercolano.

Per info: ercolano.beniculturali.it

 

 

L'EMAP (European Music Archaeology Project) è un viaggio nel tempo, dal Paleolitico Superiore alle civiltà classiche che hanno abitato il Mediterraneo, il Centro e il Nord dell’Europa, che usa la musica come mezzo di trasporto. In bilico tra archeologia e arte, scienza e creatività, con un approccio che sfrutta nuove tecnologie e antiche conoscenze per ricostruire le repliche “esatte” di alcuni dei più spettacolari strumenti musicali diffusi un tempo in Europa. Molto tempo prima che il Vecchio Continente diventasse tale e che la nascita dell’Unione Europea sancisse i valori di una comune appartenenza. Prima che la cosiddetta “Storia della Musica” avesse inizio.

Un progetto nato in Italia che si è classificato primo nello Strand 1.1 dell’Education, Audiovisual and Cultural Executive Agency (EACEA). Il suo programma quinquennale quindi è sostenuto da fondi dell’Unione Europea e dal self-financing delle istituzioni coinvolte, che sono dieci di sette diversi paesi europei e sono coordinate nelle loro molteplici attività dal Comune di Tarquinia. Altri partner italiani dell’EMAP sono l’Università della Tuscia e la Regione Lazio.

 

 

 

 

 

Ludi Scænici

 

Cristina Majnero: aulostibiae, bucina, crotala

Roberto Stanco: aulostibiaelyrabucina, tympanum

Gaetano Delfini: cornubucinacymbala, tympanum

Daniele Ercoli: tubabucinaoblicuum calamum, crotalatympanum

Mirco Mungari: tympanum

Elisa Anzellotti: danza

 

Tangatamanu

 

Alberto Morelli e Stefano Scarani

(strumenti acustici ed elettronici)

& Pino Ninfa (fotografie),

con Franco Parravicini

(strumenti a corda) e ospiti

Testo e immagine da UFFICIO STAMPA Parco Archeologico di Ercolano


Concerto della Banda della Città Metropolitana di Reggio Calabria a Locri

Concerto della Banda della Città Metropolitana di Reggio Calabria

Museo e Parco Archeologico Nazionale di Locri - Tempio di Marasà

Locri (Reggio Calabria) – 24 marzo 2018 – ore 18.30

Sabato 24 marzo 2018, alle ore 18.30, nell’incantevole cornice del Tempio di Marasà, il Museo e Parco Archeologico Nazionale di Locri, diretto da Rossella Agostino, presenta un atteso Concerto della Banda della Città Metropolitana di Reggio Calabria.

Il concerto è parte integrante del progetto cofinanziato dalla Regione Calabria per la valorizzazione del sistema dei Beni Culturali per la qualificazione e il rafforzamento dell’attuale offerta culturale presente in Calabria dal titolo Alla riscoperta dell’identità culturale.

La Banda della Città Metropolitana di Reggio Calabria, istituita dalla Reale Accademia Filarmonica di Gerace, è diretta dal M° Liliya Byelyera.

La suggestione, la bellezza, la fascinazione di un luogo delizioso come il Tempio ionico di Marasà si presta mirabilmente ad un’esibizione di alto livello, prestigiosissima come quella che proporrà, per gli amanti dell’arte e del Bello, la Banda della Città Metropolitana di Reggio Calabria.

Leggere di più


Milano: programma marzo 2018 della Palazzina Liberty in Musica

Municipio 4

Palazzina Liberty in Musica - Programma marzo 2018

Primo appuntamento 1° marzo, giovedì ore 21:00 con l'evento musicale "Verso l'Impressionismo".

Milano, 21 febbraio 2018 - Si apre il sipario sulla musica classica con il programma Palazzina Liberty in Musica - Programma marzo 2018 alla Palazzina Liberty Dario Fo e Franca Rame, Largo Marinai d'Italia, 1.

A partire da giovedì 1 marzo sarà Milano Classica e Associazione Manifestare Opportunità ad aprire il mese con il concerto "Verso l'Impressionismo" che vedrà l'esibizione del maestro Giuseppe Merli.

Lo spettatore potrà ascoltare musica eseguita al pianoforte, strumento principale di questo mese, dove faranno capolino violino, clavicembalo e chitarra.

Dal primo appuntamento ne faranno seguito altri.  L'edizione del mese di marzo si concluderà il venerdì 30 alle ore 21:00 con Milano Classica e Pianofriends, concerto "La via crucis" che vedrà anche questa volta come protagonista il pianoforte suonato dal  maestro Vsevolod Dvorkin.

Alcuni spettacoli presenti nella rassegna saranno gratuiti.

Con l’occasione si segnala l’appuntamento fuori sede “Evangélion - The story of Jesus” di Mario Castelnuovo-Tedesco a cura del Festival Liederìadi con Claudia Koll, voce recitante, e Alessandro Marangoni, pianoforte, in programma venerdì 16 marzo 2018, ore 20.30, presso la Chiesa di San Marco, piazza San Marco 2, Milano. L’evento rientra nel palinsesto “Novecento Italiano”, promosso da Comune di Milano | Cultura, e aderisce alla campagna “La musica contro il lavoro minorile”.

Come da Comune di Milano.