Roma: mostra "Elementi di cosmografia amorosa" di Lea Contestabile

Lea Contestabile. Elementi di cosmografia amorosa

Roma, Casa della Memoria e della Storia

13 febbraio  - 13 marzo 2019

Lea Contestabile
Lea Contestabile, Elementi di cosmografia amorosa, 2018 (courtesy dell'artista)

La mostra è concepita come un grande albero genealogico le cui radici sono ben piantate nel territorio abruzzese e in particolare ad Ortucchio (L’Aquila), paese natale dell’artista. Lea Contestabile, mantenendo nella sua pratica artistica una matrice dalla forte componente sociale, con una specifica attenzione all’arte di genere, ha ideato un percorso espositivo che si svolge in tre momenti distinti - la memoria del territorio, la memoria personale e la memoria storica - attraverso l’utilizzo del ricamo, della fotografia e delle colle. Una memoria strettamente legata e condivisa con il patrimonio della collettività anche attraverso la rievocazione delle esperienze del padre Guido e dello zio don Odo Contestabile, che nel dicembre 1943 portò in salvo le famiglie ebraiche Lehrer e Mondolfo accompagnandole oltre il confine svizzero e per il quale è stato richiesto l’inserimento nell’elenco dei “Giusti tra le nazioni”. A cura di Manuela De Leonardis

 

Lea Contestabile
Lea Contestabile, Portare una sola valigia (2018), valigia, chiave, tela, carta (courtesy dell'artista)

La mostra sarà inaugurata il 13 febbraio 2019 alle ore 18

 

L’inaugurazione sarà preceduta, alle 17.00 nella sala multimediale, da un incontro con l’artista, la curatrice, Guendalina Di Sabatino (Presidente Centro di cultura delle donne “Hannah Arendt” di Teramo), il prof. Filippo Panzavolta (organizzatore del convegno di Cesena dedicato alla figura di Don Odo Contestabile) e con il coinvolgimento dell’Associazione Amici del Monte e la presentazione del libro d’artista Elementi di cosmografia amorosa (pubblicato da Textus Edizioni).

 

CASA DELLA MEMORIA E DELLA STORIA

Roma, Via San Francesco di Sales, 5 – 00165

INGRESSO LIBERO

Lun-ven ore 9.30/20

060608 – 06.6876543

www.comune.roma.it

Testo e immagini da Ufficio Stampa Zètema Progetto Cultura