Iniziative a Milano per il Giorno della memoria

Milano è memoria

Pietre d’inciampo, performance teatrali e momenti di studio, in occasione del Giorno della memoria

In piazza Beccaria il ricordo del vigile Vacchini. Scavuzzo: “Raccontiamo la storia di chi ha scelto di opporsi all'odio e alla violenza in uno dei momenti più duri attraversati dal nostro Paese”. Domenica bandiere a mezz’asta.

Milano, 25 gennaio 2019 – Luigi Vacchini. È il ghisa milanese assassinato nel lager nazista di Ebensee, Austria, il primo aprile del ’44. A lui è dedicata la pietra d’inciampo di piazza Beccaria 19, davanti al Comando della Polizia locale di Milano, la cui cerimonia di posa si è tenuta oggi alla presenza della vicesindaco Anna Scavuzzo, del comandante della Polizia locale Marco Ciacci, dell'artista Gunter Demnig e della senatrice a vita Liliana Segre.

Un momento che rientra tra gli eventi di “Milano è memoria”, la piattaforma degli appuntamenti sulla memoria del Comune di Milano, che quest’anno conta quattro progetti sulla memoria: trenta nuove Pietre d’inciampo in memoria dei cittadini milanesi uccisi nei campi di sterminio nazisti, la cui posa è iniziata ieri e proseguirà nei prossimi giorni; il progetto Free, FREE - Non c’è futuro senza memoria | no FutuRE without RemembrancE, che verrà inaugurato domani, sabato 26 gennaio (n.d.r. oggi), dalle 16 in Darsena alla presenza della vicesindaco Scavuzzo, con l’installazione di una grande bolla all’interno della quale si terranno reading e performance teatrali; il palinsesto di appuntamenti del 27 gennaio, Giorno della memoria e infine il ciclo di tre incontri organizzati da Comune di Milano e Università degli Studi di Milano dal titolo “Milano 1919: il tempo dello sbandamento e la nascita del Fascismo”.

“Le iniziative di Milano è memoria e le trenta pietre d’inciampo che posiamo quest'anno – ha detto la vicesindaco Anna Scavuzzo - sono parte di un percorso importante che ricorda e racconta la storia di persone che hanno scelto di opporsi all'odio e alla violenza in uno dei momenti più duri attraversati dal nostro Paese, persone che hanno fatto la differenza opponendosi all'indifferenza e affermando con coraggio il rispetto per la dignità umana. Oggi al Comando della Polizia locale ricordiamo un collega, il vigile Luigi Vacchini, a cui rendiamo omaggio per la scelta che ha compiuto, per l'esempio che ha dato e per i valori che continuiamo a fare nostri nel lavoro e nella vita di ogni giorno”.

Domenica 27 gennaio, Giorno della memoria, le bandiere europea, italiana e la bandiera del Comune di Milano saranno esposte a mezz’asta su tutti gli edifici pubblici della città, in omaggio alle vittime dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei campi nazisti.

Da oggi al 29 gennaio sul Geoportale del Comune sarà possibile vedere la mappa del censimento degli ebrei a Milano del 1938, oggetto di un recente ritrovamento presso la Cittadella degli archivi del Comune di Milano e di una mostra in Triennale.

La posa della Pietra d’Inciampo dedicata al vigile Luigi Vacchini

Come da Comune di Milano.

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Palazzina Liberty in musica

Speciale "Giorno della memoria", 27 gennaio 2019

Milano, 23 gennaio 2019 – Palazzina Liberty in musica celebra il Giorno della memoria, domenica 27 gennaio 2019, con due concerti tematici e un incontro aperto al pubblico. Il programma si aprirà alle ore 10:45 con “Le signore dell’orchestra. Memorie di una musicista ad Auschwitz”, concerto-spettacolo interamente al femminile a cura di Milano classica e Associazione culturale Le cameriste ambrosiane in collaborazione con Equivoci musicali; interpreti il mezzosoprano Rachel O’ Brien e Le cameriste ambrosiane, accompagnate dalla voce recitante di Silvia Giulia Mendola.

Protagonista della narrazione in musica è l’Orchestra femminile di Auschwitz, l’ensemble di 47 donne deportate, creato nel 1943 ad Auschwitz-Birkenau per ordine delle SS; le deportate avevano il compito di intrattenere gli ufficiali nazisti, accogliere i nuovi prigionieri e accompagnare le detenute al lavoro.

Al cuore della trama è il vissuto di due straordinarie signore dell’orchestra: la direttrice Alma Rosè (1906 – 1944), violinista austriaca di origine ebraica, nipote di Gustav Mahler, deceduta nel campo per malattia, e Fania Fénélon (1908 – 1983), pseudonimo di Fanja Goldstein, pianista, compositrice e cantante di cabaret, nata in Francia da padre ebreo e miracolosamente sopravvissuta fino alla liberazione nel campo di Bergen-Belsen nel 1945, realizzando così il sogno di “sopravvivere e ricordare per far sapere al mondo”.

Come da Comune di Milano.


Milano: gli appuntamenti dal 15 al 18 marzo 2018 alla Palazzina Liberty

Palazzina Liberty in musica

Gli appuntamenti dal 15 al 18 marzo 2018

Milano, 14 marzo 2018 – La Palazzina Liberty Dario Fo e Franca Rame alle ore 20:45 di domani, giovedi 15 marzo, ospiterà “Concertante. Musica da camera di J.S. Bach e D. Buxtehude”, quinto appuntamento dalla stagione 2017/18 de La Risonanza, con Carlo Lazzaroni al violino, Fabio Bonizzoni al clavicembalo e Caterina Dell’Agnello al violoncello. Al suo terzo anno di residenza in Largo Marinai d’Italia, La Risonanza prosegue così quel percorso di esecuzione dell’opera strumentale di Johann Sebastian Bach, intrapreso nel 2016, attraverso un ambizioso confronto tra la produzione del compositore di Eisenach e quella del suo maestro, Dietrich Buxtehude.

Dal ciclo “Viaggio nell’Europa musicale tra Ottocento e Novecento” a cura del Conservatorio di Musica G. Verdi di Milano, partner di Milano Classica, sabato 17 marzo, ore 17:00, Francesco Melis al violino e Mattia Mistrangelo al pianoforte eseguiranno la Sonata per pianoforte e violino in Sol maggiore op. 78 di Johannes Brahms, l’opera Mazurek op. 49 di  Antonín Dvořàk e la Sonata per violino e pianoforte di Claude Debussy.

Un ospite d’eccezione come Bruno Canino è il solista del concerto “Con molte teste, molti cuori, molte anime. Riletture con orchestra d'archi” di domenica 18 marzo, ore 10:45, con l’Orchestra da camera Milano Classica e il Quartetto Indaco. In programma il Concerto per pianoforte e orchestra di Ludwig van Beethoven nella trascrizione di Vinzenz Lachner. A ispirare il titolo del concerto è la celebre esclamazione che Franz Joseph Haydn avrebbe rivolto al giovane allievo Beethoven: “[…] Voi mi avete dato l’impressione di essere un uomo con molte teste, molti cuori, molte anime”.

Secondo appuntamento della rassegna “Contemporanea-mente” a cura della Rete Culturale Cantosospeso, sempre domenica 18 marzo, ore 16:00 con replica alle 19:00, Martinho Galati de Oliveira dirigerà il Coro Cantosospeso, il Coro Didone e l’Ensemble Prometeo nel concerto “Convivenze musicali nel Brasile di Oggi. Dalle musiche degli Indios dell’Amazzonia a Tom Jobim, da Heitor Villa Lobos a Mozart Camargo Guarnieri”. Al cuore del programma la musica colta brasiliana del '900 nell’opera dei due grandi compositori Heitor Villa-Lobos (1887-1959) e Mozart Camargo Guarneri (1907-1993). Nel ruolo di primo violino per l’esecuzione della Missa Diligite di Camargo Guarnieri si esibirà la figlia Tania Camargo Guarnieri, invitata a suonare per la prima volta quest'opera del padre.

Completano il programma il brano dodecafonico Madrigal, scritto da Edino Krieger (1928-) su un poema di Carlos Drummond de Andrade, la Suite dos Pescadores di Dorival Caymmi (1914-2008) sulla vita e le storie dei pescatori del nordest e la Suite Amazonica, canti tradizionali dei popoli dell’Amazzonia, raccolti e arrangiati da Marlui Miranda e H. Villa-Lobos nell’adattamento e collage di Martinho Lutero Galati de Oliveira.

Come da Comune di Milano.


Milano: programma marzo 2018 della Palazzina Liberty in Musica

Municipio 4

Palazzina Liberty in Musica - Programma marzo 2018

Primo appuntamento 1° marzo, giovedì ore 21:00 con l'evento musicale "Verso l'Impressionismo".

Milano, 21 febbraio 2018 - Si apre il sipario sulla musica classica con il programma Palazzina Liberty in Musica - Programma marzo 2018 alla Palazzina Liberty Dario Fo e Franca Rame, Largo Marinai d'Italia, 1.

A partire da giovedì 1 marzo sarà Milano Classica e Associazione Manifestare Opportunità ad aprire il mese con il concerto "Verso l'Impressionismo" che vedrà l'esibizione del maestro Giuseppe Merli.

Lo spettatore potrà ascoltare musica eseguita al pianoforte, strumento principale di questo mese, dove faranno capolino violino, clavicembalo e chitarra.

Dal primo appuntamento ne faranno seguito altri.  L'edizione del mese di marzo si concluderà il venerdì 30 alle ore 21:00 con Milano Classica e Pianofriends, concerto "La via crucis" che vedrà anche questa volta come protagonista il pianoforte suonato dal  maestro Vsevolod Dvorkin.

Alcuni spettacoli presenti nella rassegna saranno gratuiti.

Con l’occasione si segnala l’appuntamento fuori sede “Evangélion - The story of Jesus” di Mario Castelnuovo-Tedesco a cura del Festival Liederìadi con Claudia Koll, voce recitante, e Alessandro Marangoni, pianoforte, in programma venerdì 16 marzo 2018, ore 20.30, presso la Chiesa di San Marco, piazza San Marco 2, Milano. L’evento rientra nel palinsesto “Novecento Italiano”, promosso da Comune di Milano | Cultura, e aderisce alla campagna “La musica contro il lavoro minorile”.

Come da Comune di Milano.


Milano, Palazzina Liberty in Musica: appuntamenti dal 2 al 4 febbraio

Municipio 4

Palazzina Liberty in Musica - Gli appuntamenti dal 2 al 4 febbraio

Milano, 30 gennaio 2018 - Il mese di febbraio si apre in Palazzina Liberty Dario Fo e Franca Rame venerdì 2, ore 21:00, con il pianista Maximilian Trebo nel recital “Brahms e il Romanticismo tedesco” per il progetto Boethius a cura di PianoFriends. Ventunenne di Bolzano, vincitore di concorsi internazionali fra cui il Piano Talent di Milano e il Münchner Klavierpodium der Jugend di Monaco di Baviera, Trebo eseguirà la Ciaccona in re minore di Bach nella trascrizione per pianoforte di Ferruccio Busoni, le Variations Sérieuses di Mendelssohn e la Sonata n. 1 di Brahms.

Per “Un sì dolce morire.. Musica intavolata per liuto e voce nel Cinquecento italiano”, secondo appuntamento della serie “Sul palco della Risonanza”, sabato 3 febbraio, ore 18:00, si ascolteranno i madrigali di Vincenzo Capirola, Josquin des Prés, Philippe Verdelot e Hayne van Ghizeghem nell’interpretazione di Jason Marmaras, accompagnato da Paul Beier ai liuti rinascimentali.

Dalla stagione da camera di Milano Classica domenica 4 febbraio, ore 10:45, Michele Fedrigotti al pianoforte e Federico Bagnasco al contrabbasso eseguiranno musiche di Paul Hindemith, Hans Werner Henze, Luigi Dallapiccola e Luciano Chailly nel concerto “Una relazione feconda. Ricerca e tradizione del ‘900 tra Germania e Italia”.

La Sala dei Tanti, storica ospitalità di Palazzina Liberty in Musica, torna in Largo Marinai d’Italia domenica 4 febbraio, ore 16:30, con lo spettacolo per le famiglie “Le note di Arlecchino. Canovaccio della Commedia dell’Arte”. Lo accompagna la Civica Orchestra di Fiati di Milano con l’esecuzione di brani di Claudio Monteverdi, Giovanni Gabrieli, John Dowland fra gli altri, nell’arrangiamento per quintetto di ottoni e percussioni a cura di Marcela Pavia. Firma la regia Gianni Coluzzi, qui anche in veste di attore nel ruolo di Arlecchino, insieme a Marta Annoni (Colombina), Marcella Bassanesi (strega) e Sasha Oliviero (capitano). La Commedia dell’Arte è patrimonio artistico riconosciuto all’Italia da tutto il mondo; gli attori de La Sala Dei Tanti la interpretano nel rispetto dei movimenti codificati nel Rinascimento.

2 FEBBRAIO 2018 – Venerdì, ore 21:00
MILANO CLASSICA e PIANOFRIENDS
Progetto Boethius
BRAHMS E IL ROMANTICISMO TEDESCO
Maximilian Trebo pianoforte
J.S. Bach – F. Busoni, Ciaccona dalla Partita n. 2 in re minore per violino, BWV 1004
F. Mendelssohn, Variations Sérieuses op. 54
J. Brahms, Sonata n. 1, op. 1

INGRESSI
intero € 10.00 | gruppi: € 8.00 | under24: € 5.00
www.milanoclassica.it | segreteria@milanoclassica.it T. +39 02 28510173
www.pianofriends.eu | info@pianofriends.eu | M. +39 339 6817900

3 FEBBRAIO 2017 – Sabato, ore 18:00 
LA RISONANZA IN PALAZZINA LIBERTY
Serie “Sul palco de La Risonanza”
UN SÌ DOLCE MORIRE…
Musica intavolata per liuto e voce nel Cinquecento italiano
Iason Marmaras voce
Paul Beier liuti rinascimentali
Madrigali di V. Capirola, P. Verdelot, J. Des Prés, H. van Ghizeghem

INGRESSI
intero: € 10 | over 65: € 8
studenti con documento valido: € 5 | under16: libero
biglietto famiglie (2 adulti e 2 under18, solo cassa serale): € 25
www.larisonanza.it | larisonanza.palazzina@gmail.com | M.+39 373 7004456
Prevendite: www.happyticket.it

4 FEBBRAIO 2018 – Domenica, ore 10:45
MILANO CLASSICA. Stagione da camera
UNA RELAZIONE FECONDA
Ricerca e tradizione del ‘900 tra Germania e Italia
P. Hindemith, Sonata per contrabbasso e pianoforte
H.W. Henze, Serenade per contrabbasso solo
L. Dallapiccola, Quaderno musicale di Annalibera per pianoforte
L. Chailly, Strutture per contrabbasso e pianoforte
Federico Bagnasco contrabbasso
Michele Fedrigotti pianoforte

INGRESSI
intero: € 13.00 | ridotto: € 10.00 | under30: € 5.00
bambini sotto i 12 anni accompagnati: € 2.00
gruppi da un minimo di 6 persone: € 8.00
www.milanoclassica.it | segreteria@milanoclassica.it | T. +39 02 28510173

4 FEBBRAIO 2018 – Domenica, ore 16:30
LA SALA DEI TANTI e CIVICA ORCHESTRA DI FIATI DI MILANO
LE NOTE DI ARLECCHINO
Canovaccio di Commedia dell’Arte
Musiche di C. Monteverdi, G. Mainerio, F. Caroso, G.G. Gastoldi, S. Scheidt, T. Susato, G. Gabrieli, M. Prätorius, J. Dowland, arrangiate per quintetto di ottoni e percussioni
Drammaturgia originale de La Sala dei Tanti
Gianni Coluzzi regia
Marta Annoni Colombina
Marcella Bassanesi Strega
Gianni Coluzzi Arlecchino
Sasha Oliviero Capitano
Emanuele Cavalcanti luci
Civica Orchestra di Fiati di Milano
Marcela Pavia direzione musicale e arrangiamenti

Ingresso unico: € 8.50
www.lasaladeitanti.org | lasaladeitanti@gmail.com | M. +39 338 2377008

Come da Comune di Milano.


Milano Classical Guitar Festival 2017

Municipio 4

Milano Classical Guitar Festival 2017

Milano, 11 settembre 2017 - Prende il via la rassegna musicale "Milano Classical Guitar Festival 2017", realizzata con la collaborazione del Municipio 4 e articolata in  4 concerti che si svolgeranno in diversi luoghi del Municipio.

Il primo appuntamento è previsto per il giorno 22 settembre alle ore 21:00, presso la Palazzina Liberty in Largo Marinai d'Italia 1.

Nella locandina allegata il programma completo della rassegna, che si concluderà il 1 dicembre.

I concerti sono ad ingresso gratuito.

Come da Comune di Milano.


Milano: MiAmOr Music Festival 2017

Municipio 4

MiAmOr Music Festival 2017

Il 16 e 17 giugno 2017 in 200 tra professionisti e amatori sul prestigioso palcoscenico della Palazzina Liberty di Milano con la Pianolink Philharmonic Orchestra.

Milano, 14 giugno 2017 - Giunge alla terza edizione nella suggestiva cornice della Palazzina Liberty di Milano il “Milano Amateurs & Orchestra (MiAmOr) Festival”, evento musicale internazionale “dedicato ai musicisti per passione e per professione” ideato e prodotto dall’associazione musicale PianoLink, patrocinato dal Comune di Milano, Regione Lombardia e Fondazione Cariplo e inserito nel palinsesto di Expo in Città e Palazzina Liberty in Musica, con un calendario ricco di eventi che vedrà oltre 200 musicisti tra professionisti e amatori insieme su un unico prestigioso palcoscenico.

Protagonista della manifestazione la PianoLink Philharmonic Orchestra, un’altra delle ambiziose scommesse di PianoLink sostenuta con coraggio in un momento non così roseo del panorama musicale italiano, un organico fresco di nascita che Andrea Vizzini, presidente e direttore artistico di PianoLink, definisce “un vibrante bouquet delle migliori promesse musicali italiane ed europee” che vanta tra gli altri il primo violino Shelagh Burns proveniente dall’Orchestra Filarmonica della Scala ed un Direttore d’orchestra tra i più promettenti del momento, il Maestro Massimo Fiocchi Malaspina.

Importante e originale l’offerta musicale già a partire dal concerto del 16 giugno alle 20:30 che vedrà i pianisti Vsevolod Dvorkin, Andrea Vizzini, Moreno Paoletti, Valeria Fasiello eseguire un raffinato repertorio per 4 pianoforti e Orchestra con musiche di Bach, Schubert fino al travolgente Bolero di Ravel, e a seguire il monumentale Requiem di Mozart eseguito dal Coro Polifonico e Orchestra Carisch per un organico di oltre 100 elementi amatori, che si esibiranno insieme ai solisti professionisti Barbara Massaro, Irene Ripa, Francesco Tuppo, Daniele Caputo, diretti da Sergio Delmastro.

Si prosegue poi con le prove aperte del 17 giugno e successivamente i concerti delle 16:00: il Coro da camera “Romano Gandolfi” diretto da Massimiliano Tarli in “Porgy and Bess” di G. Gershwin preceduti in apertura dai “Cameristi di PianoLink”, ensemble professionali insieme con gli ospiti amatori Franca Morazzoni e Angela Calì al pianoforte e Jennifer Rowley soprano.

Fiore all’occhiello del Festival il Concerto di Gala di Sabato 17 Giugno alle 20:30 che vedrà i pianisti e cantanti amatori Gennaro Arcucci, Riccardo Calì, Gianmarco Fratta, Alessandro Giammarusti, Paolo Nulli, Silvia Rimedio e Julia Pikalova, nella vita medici, avvocati, impiegati, professori, esibirsi con la PianoLink Philharmonic Orchestra diretta da Massimo Fiocchi Malaspina, in un repertorio di concerti per pianoforte e orchestra ed arie d’opera e da camera che spaziano da Mozart fino al più travolgente Tchaikovsky. In serbo per il pubblico del festival anche una sorpresa in linea con lo spirito del “MiAmOr”.

Il Festival, che già alla prima edizione 2015 aveva destato l’attenzione di testate giornalistiche del calibro di Rai 3, Radio Rai e Corriere della Sera, scommette quindi ancora sulla la passione per la Musica come vero trait d’union tra musicisti professionisti ed amatori. Questa l’idea del fondatore e presidente di PianoLink Andrea Vizzini che vede nel Festival un’occasione per tutti gli amatori di coronare il sogno di suonare in pubblico con una grande orchestra sinfonica, ma anche uno spunto per valorizzare la musica e l’amore per essa a prescindere dagli iter formativi percorsi o i titoli accademici conseguiti.

Il MiAmOr Music Festival mira ad essere un appuntamento annuale che richiami ed accolga, nella città di Giuseppe Verdi, musicisti per passione provenienti da tutto il mondo, inserito nel contesto cittadino milanese in primis, seppur orientato ad un pubblico nazionale ed internazionale senza più esclusione alcuna di genere o di livello.

Come da Comune di Milano.


Milano: appuntamenti dal 2 al 7 maggio alla Palazzina Liberty

Palazzina Liberty in musica

Gli appuntamenti da martedì 2 a domenica 7 maggio

Milano, 28 aprile 2017 - Il mese di maggio in Palazzina Liberty si aprirà martedì 2, alle ore 17:45, con il concerto "Wachet auf! Svegliatevi!" a cura di Milano Classica e Rete SMIM; l'ingresso ha un prezzo unico: € 2.

Mercoledì 3 maggio, alle ore 21:00, si terrà il concerto di Milano Classica in collaborazione con il Conservatorio di musica Giuseppe Verdi di Milano; si esibiranno Salvatore Castellano al saxofono e Luigi Palombi al pianoforte eseguendo musiche di Desenclos, Villa-Lobos, Schulhoff, Françaix, Jolivet, Woods.

Giunge alla IV edizione Milano canta la libertà, in programma per sabato 6 maggio, dalle ore 14:30 alle 18:30, la rassegna di cori milanesi delle sezioni ANPI del Municipio 4 per il 72° anniversario della Liberazione. Come per le passate edizioni, la cittadinanza è invitata a partecipare attivamente, unendosi ai cori. L'ingresso è libero fino a esaurimento dei posti disponibili.

Il concerto “Intorno al quintetto per archi D956 di Franz Schubert” di domenica 7 maggio, avrà inizio alle ore 10:45. L'iniziativa proposta per la stagione da camera di Milano Classica, vedrà le Cameriste ambrosiane sul palco della Liberty con la partecipazione del Maestro Lorenzo Arruga.

L'ultimo appuntamento, fissato per domenica 7, alle ore 16:00, è il concerto-spettacolo Profumo d’operetta con la Compagnia del BelCanto Onlus, prodotto dal Municipio 4 in occasione della Festa della mamma; alle più celebri arie da capolavori quali “La vedova allegra”, “La principessa della Czarda”, “Al Cavallino bianco” e altri. Anche in questo caso l'ingresso è libero fino a esaurimento dei posti disponibili.

Come da Comune di Milano.


Milano: appuntamento di febbraio con la Risonanza barocca alla Palazzina Liberty

La Risonanza barocca

Partite e suite per violoncello solo di Johann Sebastian Bach

Appuntamento per giovedì 16 febbraio alle ore 20:45 in Largo Marinai d'Italia 1

Milano, 2 febbraio 2017 - Mancano due settimane esatte all'appuntamento di febbraio con la Risonanza barocca alla Palazzina Liberty e la prima novità è che da questo mese sarà possibile acquistare i biglietti dei concerti direttamente dalla pagina Facebook dell'orchestra, come annunciato dal fondatore Fabio Bonizzoni, che alle ore 19:45 sarà a disposizione degli appassionati con il consueto incontro a ingresso libero "Chiacchere e bollicine", un'introduzione musicologica con aperitivo che precede l'esibizione in pubblico.

Le opere BWV 1004, 1007 e 1011 di Johann Sebastian Bach sono fra le più note e le più virtuosistiche scritte per violoncello e sono particolarmente significative nella storia degli strumenti ad arco perché viene impiegato in una parte da solo e non di accompagnamento.

Come da Comune di Milano.


Milano: Concerto di Natale alla Palazzina Liberty

Palazzina Liberty

Concerto di Natale

Sabato 17 dicembre alle ore 21:00 in largo Marinai d'Italia, 1

Milano, 16 dicembre 2016 - L'Orchestra milanese di mandolini e chitarre, diretta da Augusto Scibilia, torna domani (NdR: oggi) alla Palazzina Liberty per il tradizionale concerto di Natale, quest'anno con musiche di A. Amedei, K. Nagaoka, S. Squarzina, C. Gounod e A. Corelli.

L'evento promosso da Palazzina Liberty è a ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili grazie al contributo del Municipio 4 del Comune di Milano, in collaborazione con Regione Lombardia, il C.R.A.L. del Comune di Milano,  e la Federazione mandolinisti italiani.

L'appuntamento è fissato per domani (NdR: oggi), sabato 17 dicembre, a Milano in largo Marinai d'Italia, 1.

Come da Comune di Milano.


Milano, Palazzina Liberty: programmazione concertistica Maggio 2016

Palazzina Liberty in musica

Programmazione concertistica del mese di maggio 2016

palazzina_liberty_in_musica.jpg

Milano, 29 aprile 2016 - Si comunica la programmazione concertistica di Palazzina Liberty in musica nel mese di maggio 2016.

Il primo appuntamento in calendario è la conversazione-concerto di domenica 1° maggio, ore 10:45, interpreti Le cameriste ambrosiane e il quartetto Indaco, con Giovanni Albini nel ruolo di conversatore.

Leggere di più