Venezia: vasta operazione per la tutela dei beni paesaggistici ed architettonici.

28 Ottobre 2014
CARABINIERI TUTELA PATRIMONIO CULTURALE - Venezia: i Carabinieri portano a termine una vasta operazione per la tutela dei beni paesaggistici ed architettonici.

Il Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Venezia ha concluso una complessa attività di prevenzione, cominciata all’inizio dell’anno in corso, scaturita dal costante monitoraggio delle aree sottoposte a tutela architettonica e paesaggistica delle Regioni Veneto e Friuli Venezia Giulia. In particolare, le attività di servizio effettuate hanno permesso il monitoraggio di 387 aree sottoposte a vincolo, la denuncia all’autorità giudiziaria di 61 persone, di cui 14 per danneggiamento aggravato di bene culturale e 12 per violazione delle norme in materia di alienazione di bene culturale nonché il sequestro di immobili vincolati per un valore di otto milioni di euro.

Leggere di più


Recuperato un dipinto del XVIII° secolo rubato nel 2001 dalla Biblioteca del Duomo di Narni (TR).

27 Ottobre 2014
NUCLEO CARABINIERI TUTELA PATRIMONIO CULTURALE DI FIRENZE - Recuperato un dipinto del XVIII° secolo rubato nel 2001 dalla Biblioteca del Duomo di Narni (TR).
776a3cfac3f292bb5fbf8a79606c010595c3b8

I militari del Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Firenze, coadiuvati dall’Arma territoriale di Roma San Pietro, hanno recuperato un dipinto olio su tela del XVIII° secolo raffigurante il ritratto a mezzobusto di “Monsignor Antonio David”, Vescovo di Narni, rubato tra il 5 ed il 6 giugno 2001 dalla Biblioteca del Duomo di Narni (TR).

Leggere di più


Anfipoli: novità, sulle ali delle sfingi

28 Ottobre 2014
Fornite oggi le immagini relative ai frammenti delle ali delle sfingi all'entrata della tomba della collina di Kasta, ad Anfipoli. Questo significa (secondo il Ministero della Cultura Greco) che queste statue potranno essere restaurate.
Da quanto rivelato, sembrerebbe non ci sia un varco per la quarta camera, al momento. Lina Mendoni, Segretario Generale al Ministero, ha aggiunto che sicuramente la tomba è stata manomessa, e che la destinazione della tomba sarebbe possibile conoscerla solo dopo anni di scavi e di studio. Le novità attese per oggi (il 28 Ottobre è la data del rifiuto dell'ultimatum italiano, da parte della Grecia, nella Seconda Guerra Mondiale) si limiterebbero quindi a questo.
L'attenzione su Anfipoli è tanta in questi giorni che è stata persino realizzata una versione su Minecraft. Infine, ecco il video fornito dal Ministero della Cultura Greco, relativo agli scavi e al mosaico della seconda camera.

Link: Protothema 1, 2; Ekathimerini; Greek Reporter; Enikos 1, 2; Dorothy King's PhDiva 1, 2, 3, 4, 5; Archaeology News Network.


La Storia di Oggi: La Battaglia del Ponte Milvio

28 Ottobre 2014
1280px-Battle_of_the_Milvian_Bridge_by_Giulio_Romano,_1520-24
Il 28 Ottobre del 312 si combatteva tra Costantino I e Massenzio la Battaglia del Ponte Milvio (talvolta Ponte Molle), a Roma. Le cause della battaglia vanno ritrovate nei problemi irrisolti e nelle rivalità della Tetrarchia dell'Impero Romano.Leggere di più


[Recensione] Pasolini di Abel Ferrara (2014)

“Pasolini” di Abel Ferrara è un film mal riuscito sotto ogni punto di vista.
Per me, che conosco molto bene opere e biografia di Pasolini, è stato come vedere un bignami fatto male; per chi, invece, non maneggi benissimo le opere (soprattutto quelle dell’ultimo periodo: Petrolio, Scritti Corsari, Lettere Luterane e Porno-Teo-Kolossal) il film diventa difficile da capire e si riduce a una noiosa sequenza di dialoghi didascalici molto raffazzonati e di scene vuote.
Pier_Paolo_Pasolini2
Già da subito si indovinano quali scene Ferrara riprenda dalle opere incompiute; la scelta è la più banale possibile (il pratone della Casilina, la meta narrazione dell’incidente aereo); la realizzazione di alcune scene da Porno-Teo-Kolossal non ricorda neanche vagamente la filmografia pasoliniana, né ci fa capire il punto di vista di Ferrara su Pasolini, ma diventa una prova narcisistica venuta male.Leggere di più


Anfipoli: la grande attesa

27 Ottobre 2014
Amphipolis_Lion
Ancora poche ore e ci sarà la grande rivelazione su Anfipoli. Nel frattempo altre teorie si aggiungono alle tante formulate nelle scorse settimane. Lo stato di conservazione degli oggetti nella tomba è irregolare, e ha fatto pensare a Nikos Belogiannis che si tratti del risultato di uno tsunami.
Un'altra teoria invece vuole la tomba legata ad Aristinous, fedele a Olimpiade e ad Alessandro. Questi avrebbe eretto un monumento al suo comandante.

Link: Protothemahellasforce; Il Giornale dell'Arte
Leone di Anfipoli, foto da WikipediaCC BY 3.0, di e caricata da Kkonstan.


I 100 anni dalla nascita di Dylan Thomas

27 Ottobre 2014
Dylan_Thomas_by_Jessica_Dismorr_1935
Dylan Thomas nasceva esattamente cento anni fa a Swansea, in Galles. Ritenuto uno dei massimi poeti e scrittori gallesi del secolo scorso, scrisse però quasi prevalentemente in Inglese.
Anche se apprezzato come poeta popolare in vita, le difficoltà economiche lo spinsero a tour, letture e trasmissioni. I reading di poesie erano meno frequenti di oggi, e Thomas saltava di città in città proponendo prima i suoi autori preferiti e poi una selezione delle sue opere. Dalla Gran Bretagna passò quindi a New York, dove acquisì la fama di una moderna rock star, e come queste precipitò come una cometa con una fine prematura.
Leggere di più


Anfipoli: ancora su saccheggi e Olimpiade

25-26 Ottobre 2014
Amphipolis_Lion
Ad Anfipoli si torna a parlare di due argomenti toccati nelle settimane scorse. Il professore di Archeologia Classica Petros Themelis ritiene che la tomba sia stata saccheggiata in antichità. Le prime generazioni di ladri si preoccupavano solo dell'oro: nella tomba ci sarebbero tracce del loro passaggio, con la testa della sfinge, il mosaico rovinato (probabilmente pensavano ci fosse oro lì), la porta distrutta.
Anche Andrew Chugg è tornato sull'argomento, portando ulteriori prove a sostegno della sua tesi che vede Olimpiade (madre di Alessandro Magno) come la destinataria finale della tomba. Per Chugg, Anfipoli sarebbe stata (temporaneamente) la prima tomba di Alessandro Magno, poi spostata ad Alessandria nel 280 a. C.
La testa della sfinge, con le ricostruzioni "virtuali" mostra subito di non entrare nell'arco, ma questo si spiegherebbe con la mancanza originaria di questo o coi terremoti. I segni di mutilazione della tomba sarebbero poi ascrivibili a Cassandro I, che aveva anche ucciso Rossane e Alessandro IV, e tentato l'omicidio della stessa Olimpiade.
Leggere di più


Omaggio a Dylan Thomas di Gabriele Frasca

26 Ottobre 2014

Omaggio Dylan Thomas di Gabriele Frasca

8d338c53b7f0feb33d80cdb4375761b1ce16fe7f
Con un omaggio di Gabriele Frasca al poeta gallese Dylan Thomas, divenuto popolare nel dopoguerra per i suoi innovativi radiogrammi, nel centenario della nascita, lunedì 27 ottobre ore 16.00, riprendono a pieno ritmo le attività autunnali della Biblioteca Nazionale di Napoli con gli appuntamenti settimanali delle sezioni Americana e Venezuelana. Frasca, che ha dedicato a Dylan Thomas importanti testi critici sottolineando la qualità fortemente orale e quindi la fruizione auricolare della sua opera, in particolare per quanto riguarda il radiodramma, leggerà pagine di Under Milk Wood ( sotto il BoscoLatte). In occasione dell'incontro saranno esposti quotidiani e settimanali americani (New York Times, il Time) che ricordano gli ultimi anni della vita di Dylan Thomas e le circostanze della sua morte.Leggere di più


Perù: importanti novità da Pucuncho e Inca Wasi

23-25 Ottobre 2014
ATRACTIVO_TURISTICO_INCAHUASI
Due scoperte distinte sono state fatte sulle Ande: la prima riguarda il bacino del Pucuncho, a 4,500 metri sul livello del mare, dove una squadra dell'Università del Maine ha ritrovato prove della presenza umana nel Pleistocene, oltre 12 mila anni fa. Si tratterebbe della presenza umana più antica a quelle altezze: si ipotizza quindi che la presenza umana possa essere più antica o frutto di un adattamento più rapido. I siti interessati sono quello del Cuncaicha e del Pucuncho.
La seconda scoperta viene dal sito  Inca Wasi nella regione di Huancavelica, dove ci si è resi conto di una pietra dai 13 angoli, che batte il precedente della famosa Pietra dei 12 angoli. 
Link: Latino Daily News; Perú - Ministerio de Cultura; NPR; Peruvian Times
Inca Wasi, foto da WikipediaCC BY-SA 3.0, di e caricata da 199515sesar.