Egitto: apertura di tre Tombe del Nuovo Regno a Luxor

29 Ottobre 2015

Apertura di tre Tombe del Nuovo Regno a Luxor

———————————————————————————————————
12189083_433947290143754_5755227467271051437_n
Il prossimo Giovedì 5 Novembre 2015, il Ministro delle Antichità, dott. Eldamaty inaugurerà tre tombe del Nuovo Regno di fronte ai loro visitatori, per la prima volta dalla loro scoperta (presso l'Area Qurnat Marey' a Luxor). Il Ministero delle Antichità celebra pure la riapertura di altre due tombe; quella di Horemheb e del Faraone Thutmose III presso la Valle dei Re, al termine dei normali lavori di manutenzione.
12193667_433947406810409_1516892753360330746_n
Eldamaty ha chiarito che le tre tombe che saranno aperte al pubblico per la prima volta sono tra le più importanti di nobili di quel periodo e sono:  la Tomba TT 40 di " Imn hotep – Hwy" Vicerè del Faraone Tutankhamun a Kush e Governatore delle Terre Meridionali, laTomba TT 277 di " Imnement" che portava il titolo di Divino Padre del palazzo di Imn hotep III, oltre alla Tomba TT 278 di " Amunemheb" che fu Pastore di Amon Ra nel Nuovo Regno.
Eldamaty ha aggiunto che questo passo viene compiuto nell'ambito del piano generale del Ministero di aprire nuovi siti archeologici al fine di incoraggiare il turismo.
D'altra parte, il dott. Mostafa Wsiry, Direttore Generale dell'Area Archeologica di Luxor, ha spiegato che le due tombe di Ramesse III e Ramesse IX saranno chiuse al fine di terminare il progetto di illuminazione lì.
12191132_433947123477104_1535637881387960796_o
Tutte queste aperture coincidono con le celebrazioni del Governatorato di Luxor nel suo giorno nazionale (4 Novembre 015). Parecchie attività avranno luogo in quel giorno e saranno testimoniate dal Ministro delle Antichità, accompagnato da diversi Ministri e figure pubbliche. Tra le attività ci sarà una performance di balletto faraonico, organizzato dalla Cairo Opera House di fronte al Tempio di Hatshepsut. Le Forze Armate Egizie parteciperanno pure con una performance di musica militare per un tour dell'intero paese, inoltre vi saranno danze pop e fuochi d'artificio.
12112038_433947313477085_1416182388911699203_n
Leggere di più


Egitto: aperto al pubblico il Tempio di Hibis presso l'Oasi di Kharga

29 Ottobre 2015

Eldamaty apre al pubblico il Tempio di Hibis – Oasi di Kharga

———————————————————————————————————
11231266_433919776813172_7702254078241589127_n
Il dott. Mamdouh Eldamaty, Ministro delle Antichità ha aperto oggi (Giovedì 29 Ottobre 2015) a tutti i visitatori il Tempio di Hibis presso l'Oasi di Kharga, dopo il completamento da parte del Ministero del progetto di salvataggio e restauro del tempio, che cominciò nel 2005, con un costo complessivo di circa 71 milioni e 650 mila Lire Egiziane (NdT: otto milioni e centomila euro circa).
12190980_433919750146508_9049381729651172796_n
Leggere di più


Visita “Mostruosa” a Palazzo Reale di Genova nella notte di Halloween

VISITA “Mostruosa” a PALAZZO REALE di GENOVA nella notte di Halloween per grandi e piccini

Galleria degli Specchi
Galleria degli Specchi
Sabato 31 ottobre 2015, dalle 20 alle 24, il Museo di Palazzo Reale aprirà le sue porte ai mostri erranti della notte di Halloween.
Tutti sono invitati a partecipare alla visita guidata "Miti e Mostri a Palazzo Reale": una divertente avventura alla ricerca delle creature mostruose nelle decorazioni e nelle opere della reggia. Passeggiando tra le sale del museo si scopriranno segreti e simbologie nascoste.

Leggere di più


Musica X Musei a Palermo: concerti e intermezzi dal 5 all'8 Novembre

MUSICA X MUSEI A PALERMO
Alla Galleria Regionale della Sicilia di Palazzo Abatellis concerti ed intermezzi musicali dal 5 all’8 novembre

2dffeeee211e3158d9a6cd1c09106ff45f99

Un ciclo di programmi musicali per valorizzare l’offerta di alcuni tra i più importanti Musei del Mezzogiorno. È questo l’obiettivo dell’iniziativa Musica x Musei, che ha preso il via lo scorso 6 settembre e si svolgerà fino al prossimo 20 Dicembre .

Leggere di più


Impatto dei Nativi Americani sulla Foresta Amazzonica prima degli Europei

28 Ottobre 2015
800px-Campo12Foto_2
Un nuovo studio ha verificato l'impatto dei nativi americani sulle foreste amazzoniche, prima dell'arrivo degli Europei: questo sembra essere stato piuttosto limitato, arrivando al massimo ad estendersi per un giorno di cammino da un fiume.
Non si tratta solo di un'analisi storica: si sottolinea poi come le attività antropiche moderne nell'area possano avere conseguenze di lungo periodo sulla foresta.
Leggere di più


Petrolio e acqua dolce in Arabia Saudita

28 Ottobre 2015
Dammam_No._7_on_March_4,_1938
L'Arabia Saudita è oggi uno dei maggiori produttori di petrolio: un nuovo studio sottolinea però come si sia arrivati a questa situazione anche grazie alla ricerca di acqua dolce potabile, cominciata nel diciannovesimo secolo con gli Ottomani.
Questa ricerca si rese necessaria allora a causa di siccità e colera. Si tratta di una situazione che ha dei risvolti anche oggi, visto che una parte importante delle entrate da petrolio sono necessarie per gli impianti di desalinizzazione.
Leggere di più


L'uro e la complessa discendenza dei bovini

25 Ottobre 2015
Ur-painting
L'Uro (Bos taurus primigenius) è un antico e grande bovino, che abitava l'Eurasia e il Nord Africa (attorno agli 11 mila anni fa). La sua popolazione già declinava in antichità: l'animale si estinse poi nel diciassettesimo secolo. È l'antenato dei moderni bovini: dalla domesticazione degli uri sorsero due gruppi, il Bos taurus e il Bos indicus.
Il sequenziamento del genoma negli antichi uri selvatici ha ora dimostrato un'origine più complessa dei moderni bovini. Era già noto che i moderni Bos taurus europei derivassero dalle popolazioni di uri dell'Asia occidentale. Ora si sono scoperte prove dell'accoppiamento dei primi bovini addomesticati con gli uri selvatici in Britannia e Irlanda, in misura maggiore rispetto agli altri esemplari europei. Potrebbe perciò essere avvenuto che gli allevatori dell'area abbiano incrementato le loro mandrie grazie agli uri.
La ricerca ha preso in esame i genomi di 81 Bos taurus e Bos indicus addomesticati, oltre alle informazioni derivanti da oltre 1200 moderne vacche.
Leggere di più


MilanoSiFaStoria. Dal 5 novembre al via la seconda edizione

Iniziative

MilanoSiFaStoria. Dal 5 novembre al via la seconda edizione dedicata al mondo del lavoro

Previsto un ricco programma di incontri e seminari storiografici, letture pubbliche e racconti scenici, visite guidate e laboratori didattici

milanosifastoria.jpg

Milano, 28 ottobre 2015 – ‘Milano: il lavoro, la storia’, è questo il tema della seconda edizione di MilanoSiFaStoria, che inizierà il 5 novembre.
Attraverso un ricco programma di incontri e seminari storiografici, letture pubbliche e racconti scenici, visite guidate e laboratori didattici, la manifestazione ha l’obiettivo di riportare il lavoro al centro delle agende culturali e politico-sociali, approfondire il ruolo del lavoro nel modello di ‘Welfare ambrosiano’ e nella dimensione  globale e ‘glocal’ di Milano, valorizzare le memorie e le ricerche  interdisciplinari sulla storia del lavoro a Milano e in altre aree comparabili e gettare un ponte tra i diversi passati (pre-industriale, industriale e post-industriale), favorendo l’orientamento professionale, culturale e civile, e il dialogo tra persone di età, generazioni, provenienze e generi.

Leggere di più


Milano: un milione di euro per garantire a tutti i bambini l’accesso ad attività culturali e sportive

Infanzia

Un milione di euro per garantire a tutti i bambini l’accesso ad attività culturali e sportive

Majorino: “Costruiamo occasioni di aggregazione e integrazione per i più piccoli, per rendere la città più aperta e più bella per tutti”

bando_attivita_sportive_400.jpg

Milano, 28 ottobre 2015 – Il primo obiettivo è quello di garantire a tutti gli alunni delle scuole primarie di Milano la possibilità di accedere ad attività culturali e corsi sportivi, dalla stagione teatrale alle lezioni di pianoforte, dal corso di judo a quello di danza. Ma la finalità ultima del progetto Cultura e Sport per tutti, promosso da Palazzo Marino con uno stanziamento di un milione di euro, è ben più ampia e mira a consentire a bambini e ragazzi di avere esperienze artistiche e sportive strutturate per creare e favorire occasioni di aggregazione e integrazione nel rispetto delle diversità (di genere, di provenienza culturale, di abilità fisica o intellettiva), sia nel gruppo scolastico, sia nella comunità.

Leggere di più


Sabato 31 Ottobre, porte aperte al Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa

Porte aperte al Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa
Sabato 31 ottobre aperto dalle 9 alle 24, con l’inizio dell’evento serale a partire dalle ore 21.

d096e4851fa93749c8ab250e72efd7a5d17eb0

Sabato 31 ottobre, la Fondazione FS organizza l'evento serale al Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa: "Affascinati dai treni, stregati dalle stelle" unisce il fascino della collezione dei rotabili storici alla suggestiva esperienza dedicata all’astronomia.

Leggere di più