Mostra: Mariano Fortuny, "The Magician of Venice"

MARIANO FORTUNY “THE MAGICIAN OF VENICE”
Collectioner. Artist. Couturier.

San Pietroburgo, Museo Statale Ermitage
07 dicembre 2016 - 12 marzo 2017

fortuny1

Leggere di più


Milano: a Sforzinda, emozioni e segreti dei presepi svelati ai bambini

Natale a Milano

A Sforzinda tutte le emozioni e i segreti dei presepi svelati ai bambini

Una delle opere esposte alla Pinacoteca del Castello Sforzesco: Malosso, Adorazione dei pastori, 1580 circa

adorazione_dei_pastori_320-jpg

Milano, 6 dicembre 2016 – L’emozione dell’attesa, la meraviglia della luce e i segreti da svelare di tutti personaggi che lo compongono. Il presepe di Sforzinda è proposto non solo come un insieme di statuette da ammirare, ma come un percorso ricco di curiosità e sorprese tutto da scoprire. Un viaggio pieno di emozioni e suggestioni che porta i bambini tra i presepi d’arte rendendoli partecipi in modo attivo e giocoso di una storia millenaria.

La Sezione didattica del Castello Sforzesco propone infatti nei mesi di dicembre e gennaio un percorso speciale dedicato al più antico simbolo del Natale, rivolto a tutti i bambini dell’ultimo anno della scuola dell’infanzia, alle classi della scuola primaria e secondaria di primo grado.

Per maggiori informazioni e prenotazioni: www.comune.milano.it/sforzinda

Come da Comune di Milano.


Recuperate opere a Poggio Vitellino, San Lorenzo a Flaviano e Amatrice

SISMA CENTRO ITALIA, BENI RECUPERATI A POGGIO VITELLINO, SAN LORENZO A FLAVIANO E AMATRICE

1481031031259_p1350646_s
Le squadre del MiBACT, con la collaborazione dei Vigili del Fuoco, dei Carabinieri del Comando Tutela Patrimonio Culturale e dei volontari di protezione civile, hanno recuperato diversi beni storici e artistici dalle località di Poggio Vitellino, San Lorenzo a Flaviano e Amatrice.
In particolare dalla chiesa di Sant’Emidio a Poggio Vitellino è stata recuperata la campana che,  in seguito al sisma del 30 ottobre, era rimasta agganciata alla parete in crollo. Dalla chiesa di San Lorenzo a Flaviano in località San Lorenzo  sono stati recuperati poi alcuni oggetti, in particolare il frammento di un tabernacolo ligneo dorato, il messale e alcuni arredi liturgici. Ad Amatrice è stata infine recuperata la lastra raffigurante il Balilla che era collocata sulla facciata del Teatro Comunale G. Garibaldi. Tutti i beni sono stati ricoverati presso il deposito di Cittaducale.
1481031006895_p1350633_s
Ufficio Stampa MiBACT
6 dicembre 2016
1481031048363_p1350619_s

Come da MiBACT, Redattore Renzo De Simone


Arcidosso: inaugurazione del Museo di Arte e Cultura Orientale

Cultura è Evoluzione

Inaugurazione del

Museo di Arte e Cultura Orientale

Comune di Arcidosso

Sabato 10 Dicembre 2016

Dalle ore 9,30

Castello Aldobrandesco

Palazzo della Cancelleria

Piazza del Castello, 1

Arcidosso (GR)

maco8

Leggere di più


Sabato 10 dicembre torna a Roma "Musei in Musica"

Sabato 10 dicembre torna a Roma MUSEI IN MUSICA

musei-in-musica

Musei Civici e spazi culturali straordinariamente aperti la sera dalle 20 alle 2 con mostre ed eventi musicali Ingresso a 1 euro o completamente gratuito

img_0269

Sabato 10 dicembre si svolge a Roma l’VIII edizione di Musei in Musica.

Dalle 20 alle 2 di notte (ultimo ingresso ore 01.00) i principali Musei Civici e altri importanti spazi culturali della città saranno straordinariamente aperti in orario serale con possibilità di visitare le mostre ospitate e assistere ai numerosi eventi musicali in programma, pagando un biglietto d'ingresso simbolico pari a 1 euro (dove non indicato diversamente).

img_0422

Leggere di più


Roma: L'Ara com'era, aperture 7 e 8 Dicembre

L'ARA COM'ERA

Mercoledì 7 e giovedì 8 dicembre

aperture straordinarie per la Festa dell’Immacolata

ara-comera_-orizzontale

Prosegue, a due mesi dal lancio, lo straordinario successo di numeri ed entusiasmo di pubblico per L’ARA COM’ERA, la visita immersiva e multisensoriale dell’Ara Pacis. Per soddisfare le crescenti richieste, in occasione del ponte per la festività dell’Immacolata, cittadini e turisti potranno assistere all’innovativo archeoshow anche mercoledì 7 e giovedì 8 dicembre, in aggiunta alla data già prevista di venerdì 9 dicembre, dalle 19.30 alle 24 (ultimo ingresso ore 23). Chiusura straordinaria sabato 10 dicembre.

Leggere di più


Bari, primo Mercoledì con la storia: "Rotte Murgiane"

“Mercoledì con la storia”, IX edizione
Luisa DEROSA e Maurizio TRIGGIANI
Rotte murgiane

15355615_1435127229845732_3527863794118763801_n
Mercoledì 7 dicembre 2016, alle ore 18. Presso la Libreria Laterza di Bari tornano i Mercoledì con la storia con la loro nona edizione. Riconfermata la felice intesa con la Libreria Laterza, l’Associazione del Centro Studi Normanno-Svevi e il suo presidente, Sergio Chiaffarata, sono pronti a ripartire. Come nei precedenti incontri, verranno toccate tematiche storiche ma anche di grande attualità, sempre con l’intento di comprendere il nostro tempo attraverso un rigoroso metodo critico. Lo dimostra l’incontro inaugurale con Emilia Pellegrino che presenterà il recentissimo volume Rotte Murgiane (Edipuglia) insieme ai curatori Maurizio Triggiani e Luisa Derosa e con la presenza degli autori dei saggi contenuti nel libro.
La serata si propone di fornire un contributo al dibattito attuale in materia di tutela, gestione e valorizzazione dei beni culturali. Rotte Murgiane costituisce il primo volume a stampa frutto dell’esperienza di Puglia In-Difesa, sito web da anni impegnato a «segnalare, conoscere e approfondire aspetti della tutela e della salvaguardia del patrimonio culturale pugliese che rischia di scomparire o, peggio, di essere dimenticato». Grazie al patrocinio del Comune di Andria e all’impegno del Fai (delegazione Andria-Barletta-Trani) è stato possibile raccogliere in questo libro importanti contributi di studiosi pugliesi.
Con i nostri ospiti riscopriremo dunque «itinerari inusuali, spesso all’ombra di mete turistiche di grande richiamo», ma anche «percorsi accidentati attraverso centri abitati, territori, tradizioni e cattive pratiche di tutela», per conoscere meglio il nostro territorio e imparare a difenderlo.

Leggere di più


Spostate le opere della chiesa dei SS Pietro e Andrea a Castelbasso

Spostate le opere della chiesa dei SS Pietro e Andrea a Castelbasso (Te): saranno ospitate dalla Fondazione Menegaz nella sede di Palazzo Clemente

Madonna del Carmine
Madonna del Carmine
Una squadra dei Vigili del Fuoco, supportata da un funzionario storico dell’arte della Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio per l’Abruzzo, e alla presenza dei Carabinieri del Nucleo Tutela del Patrimonio culturale di Ancona, ha provveduto questa mattina a spostare le opere d’arte della Chiesa dei SS Pietro e Andrea a Castelbasso, in provincia di Teramo, dichiarata inagibile dopo il sisma del 30 agosto scorso.
Madonna del rosario
Madonna del rosario
Le opere prelevate – tre pale d’altare raffiguranti la Madonna del Carmine, la Madonna del rosario e San Gennaro, e quattro busti reliquiari in legno scolpito dipinto e dorato –, sono state trasferite nel vicino Palazzo Clemente, sede della Fondazione Malvina Menegaz per le Arti e le Culture, che ha messo prontamente e gratuitamente a disposizione degli spazi idonei, dove le opere saranno in deposito sino alla loro ricollocazione nella Chiesa.
Questa operazione consente di poter avviare l’intervento di messa in sicurezza della parrocchia, sita al centro di Castelbasso, che si spera possa tornare presto alla sua funzionalità, dopo i necessari lavori di consolidamento e restauro.
San Gennaro pala di altare
San Gennaro pala di altare
Fonte dati:
Silvia Taranta, ufficio stampa e comunicazione
Segretariato Regionale MiBACT per l'Abruzzo
4 busti reliquiari in legno
4 busti reliquiari in legno

Come da MiBACT, Redattore Renzo De Simone


Milano: domeniche gratuite 2016, vince Museo di Storia naturale

Cultura

Nelle domeniche gratuite del 2016 vince il Museo di Storia naturale con 56.930 ingressi

Assessore Del Corno: “Un bilancio che premia l’attrattività museale di Milano, nel 2017 lanceremo MuseoCity”

Museo di Storia Naturale
Museo di Storia Naturale

Milano, 2 dicembre 2016 – Dinosauri e vulcani consegnano al Museo civico di Storia naturale il primato di luogo più visitato nel corso delle domeniche gratuite con 56.930 ingressi. Secondo classificato il Castello Sforzesco che si ferma a 52.616 ingressi seguito, a distanza, dal Museo del Novecento visitato da 31.874 persone e dall’Acquario con 27.894.

Da inizio anno sono stati complessivamente 222.659 le persone che hanno potuto visitare gratuitamente una delle 13 sedi museali civiche ogni prima domenica del mese. L’iniziativa è partita nel dicembre del 2014 con l’adesione da parte di Milano, prima città in Italia, alla manifestazione promossa dal Ministero dei Beni culturali e che coinvolge i principali musei e gallerie nazionali. Anche la prossima domenica 4 dicembre i musei civici saranno aperti gratuitamente secondo gli orari consueti, dalle 9 alle 17:30. E domenica 1 gennaio, primo giorno dell’anno nuovo, l’iniziativa proseguirà con apertura prevista dalle 13:30 alle 17:30.

“Si tratta per noi di un ottimo risultato – commenta l’assessore alla Cultura, Filippo del Corno – che premia l’attrattività delle nostre realtà museali non solo per gli adulti, ma anche per i bambini e per le famiglie. Molti sono i visitatori che, grazie a ‘Domenica al Museo’ sono entrati nei nostri musei per la prima volta, ma tantissimi sono quelli che ci sono ritornati per apprezzarne aspetti nuovi e rivisitati, a conferma del fatto che i musei sono luoghi vivi e vitali. Per il 2017 stiamo lavorando alla prima edizione di MuseoCity, manifestazione diffusa che offrirà occasioni di approfondimento del patrimonio artistico della città”.

Il 2016 è stato un anno positivo anche per Palazzo Marino, che con “Palazzo Museo” ha fatto registrare nel solo periodo da maggio a novembre 2.681 visitatori.

Museo di Storia Naturale
Museo di Storia Naturale

Come da Comune di Milano.


Milano: Mozart... 260 anni dopo

Municipio 7

Mozart... 260 anni dopo

Concerto in memoria del grande Maestro

mozart_-ritratto-jpg

Milano, 2 dicembre 2016 - Coro e orchestra del Collegium Vocale di Crema organizzano, con il patrocinio del Municipio 7,  un concerto in occasione del 260° anniversario dalla morte del grande compositore, Wolfgang Amadeus Mozart, scomparso a Vienna il 5 dicembre 1791.

Vi aspettiamo domenica 4 dicembre alle ore 16 presso la Basilica di San Marco, nelll'omonima piazza milanese.

spartito_630-jpg

Come da Comune di Milano.