Roma: La maschera e il sorriso, l'avventura artistica di Mario Carotenuto

mercoledì 7 dicembre ore 20

Casa del Cinema

ingresso gratuito fino ad esaurimento posti

 LA MASCHERA E IL SORRISO:

l'avventura artistica di Mario Carotenuto

Anteprima del documentario ed omaggio all'attore a cento anni dalla nascita

image002-27

 

Leggere di più


Mestre: mostra "attorno a Klimt. Giuditta, eroismo e seduzione"

CORTO CIRCUITO
Dialogo tra i secoli

ATTORNO A
KLIMT
GIUDITTA, EROISMO
E SEDUZIONE

MESTRE
CENTRO CULTURALE CANDIANI

14.12.2016 - 05.03.2017

PRESENTAZIONE E INAUGURAZIONE
martedì 13 dicembre 2016, ore 17
Sala conferenze IV piano
image-18
***

Leggere di più


Alberobello: Mostra #HoUnMuseoInTesta

#HoUnMuseoInTesta

locandina-i-trulli-di-alberobello-2016

La comunicazione dei tempi correnti viaggia su piattaforme digitali e viene ormai veicolata attraverso etichette tematiche note come hashtag (#). Non sorprenda allora che questo articolo rechi un hashtag persino nel titolo: #HoUnMuseoInTesta è la voce che identifica l’allestimento museale temporaneo organizzato dall’Associazione per il Recupero delle Tradizioni e della Cultura di Alberobello (Arteca) in occasione del ventennale UNESCO.

L’iniziativa si inserisce nell’ambito delle attività promosse e cofinanziate dall’Amministrazione Comunale per la commemorazione dei vent’anni dal riconoscimento UNESCO dei Trulli di Alberobello. La mostra – che si fregia anche del patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO – si configurerà come una ricostruzione illustrata degli eventi che hanno condotto la comunità di Alberobello a ottenere nel dicembre del 1996 il riconoscimento dell’iscrizione dei Trulli di Alberobello nel novero dei siti Patrimonio Mondiale dell’Umanità.

Nello specifico, si tratterà di un’esposizione temporanea che ripercorrerà attraverso la documentazione originale d’epoca (e in copia anastatica) e a mezzo di riproduzioni filmate (e multimediali) la storia del turismo ad Alberobello (ossia da quando si attivarono i primi meccanismi per la promozione di una tutela dei trulli) attraverso gli scritti di viaggio dei visitatori del passato. In questo senso, il titolo completo della rassegna è chiarificatore: I Trulli di Alberobello attraverso la letteratura di viaggio. «Il più singolare paese d’Italia» a vent’anni dal riconoscimento Unesco (1996-2016).

Leggere di più


L'arte della Falconeria nella lista del patrimonio immateriale UNESCO

L’ARTE DELLA FALCONERIA ITALIANA ISCRITTA NELLA LISTA DEL PATRIMONIO IMMATERIALE UNESCO
“La Falconeria: un patrimonio umano vivente”

frederick_ii_and_eagle

Oggi il Comitato Intergovernativo della Convenzione UNESCO per la Salvaguardia del patrimonio Culturale Immateriale in corso a Addis Abeba (Etiopia) ha approvato l’allargamento dell’elemento multinazionale "Falconry, a living human heritage", con l'iscrizione dell'arte della falconeria italiana alla Lista Rappresentativa del Patrimonio Culturale Immateriale dell'Umanità.
L’importante riconoscimento dell’UNESCO conferma il valore culturale di questa antica disciplina tramandata fino a oggi. Praticata sin dal Medioevo, dove se ne ha traccia nell’iconografia  e una preziosa testimonianza nel De arte venandi cum avibus di Federico II di Svevia, la falconeria ha avuto il suo culmine nelle corti del Rinascimento, con protagonisti quali gli Sforza e i Gonzaga.
La rete di candidatura conta ad oggi la partecipazione di ben 18 Paesi (Italia, Belgio, Francia, Spagna, Germania, Portogallo, Repubblica Ceca, Austria, Ungheria, Mongolia, Kazakistan, Pakistan, Marocco, Qatar, Emirati Arabi Uniti, Siria, Arabia Saudita e Korea) e rappresenta un processo di patrimonializzazione condiviso e rappresentativo di una vasta comunità e di pratica vivente, assai diffusa, che vede le comunità internazionali impegnate nella salvaguardia e nella trasmissione di questo patrimonio culturale “sostenibile”,  in quanto implica una stretta relazione tra uomo, ambiente e natura.
Il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, guidato da Dario Franceschini ha seguito e sostenuto il percorso di questa candidatura, riconoscendone il valore culturale e la sua efficacia anche per lo sviluppo di buone relazioni con gli altri paesi della rete e la promozione del dialogo interculturale.
Roma, 1 dicembre 2016
Ufficio Stampa MiBACT

Come da MiBACT, Redattore Renzo De Simone

Federico II sulla seconda pagina del manoscritto del "De arte venandi cum avibus" conservato presso la Biblioteca Vaticana (Pal. lat 1071), da WikipediaPubblico Dominio.


Università La Sapienza a Roma: eventi dal 5 al 7 Dicembre

1 Dicembre 2016
800px-Innenhof_des_Palazzo_della_Sapienza
Per la settimana prossima, si segnalano i seguenti eventi di carattere culturale presso l’Università La Sapienza a Roma (ove non indicato diversamente). Ai link relativi a ciascun evento è possibile approfondire.
Leggere di più


A Ca' Foscari si inaugura nuova agenda disabilità per Università del Triveneto

Si tiene a Ca’ Foscari il primo evento congiunto del nuovo coordinamento

UNI3V - Università del Triveneto per l’Inclusione delle persone con disabilità

 A CA’ FOSCARI SI INAUGURA UNA NUOVA AGENDA SULLA DISABILITA’ PER LE UNIVERSITA’ DEL TRIVENETO

 Appuntamento il 3 dicembre a CFZ in occasione della Giornata Internazionale delle persone con disabilità.

Cà_Foscari_from_San_Toma'

 A dieci anni dalla Convenzione ONU: principi e progetti per il futuro che vogliamo

Sabato 3 dicembre alle ore 9.45
a CFZ Cultural Flow Zone - Tesa 1

Zattere al Pontelungo, Dorsoduro 1392 Venezia

È prevista l’interpretazione in LIS

Leggere di più


Roma: Profumi d'Oriente al Museo Pietro Canonica

Profumi d’Oriente

Museo Pietro Canonica a Villa Borghese

4 dicembre 2016 / 8 gennaio 2017

Inaugurazione sabato 3 dicembre ore 12.00

image001-48

Famoso come scultore e allo stesso tempo musicista e pittore, Pietro Canonica è stato uno dei pochi italiani che ebbe modo di osservare l’oriente islamico dell’Asia centrale nei primi anni del Ventesimo secolo. I preziosi oggetti esposti nella mostra Profumi d’Oriente, al Museo Pietro Canonica di Villa Borghese dal 4 dicembre all’8 gennaio 2016, provengono proprio da diverse aree del Medio ed Estremo Oriente e sono state collezionate dall’artista in epoche e circostanze diverse.

Allo scopo di approfondire questo intenso rapporto con l’Oriente, è stato predisposto un percorso che si snoda in tre sale del piano terra del Museo per mettere in evidenza preziosi manufatti come antichi piatti persiani, brocche turche, acquamanili e il pugnale d’oro di re Faysal I. Oggetti avuti in dono o acquistati nei viaggi, come i costumi arabi, i caftani, le armi islamiche e giapponesi, che parlano di mondi e civiltà diverse, amate e apprezzate da Pietro Canonica al punto da collezionare quadri a soggetto orientalista, come quelli di Alberto Pasini, qui esposti.

I rapporti di Canonica con l’Oriente sono ulteriormente documentati da numerose fotografie scattate durante i suoi lunghi viaggi di lavoro e in occasione delle inaugurazioni dei suoi monumenti.

Profumi d’Oriente è la seconda mostra di un ciclo, iniziato nel 2015, curato dallo staff del Museo, finalizzato alla valorizzazione della collezione conservata nella casa museo dello scultore. L’esposizione è promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali.

Leggere di più


Roma: domenica 4 dicembre al Museo

DOMENICA 4 DICEMBRE AL MUSEO

Ingresso gratuito nei Musei Civici la prima domenica del mese di dicembre per i residenti a Roma e nella Città Metropolitana con ampia scelta di mostre

image001-47

Anche domenica 4 dicembre 2016, come tutte le prime domeniche del mese, torna l’ingresso gratuito nei Musei Civici della città per tutti i residenti a Roma e nell’area della Città Metropolitana, iniziativa ideata e promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale -Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali. Servizi museali Zètema Progetto Cultura.

Come sempre, arricchiscono l’offerta culturale di questa domenica attività gratuite e a pagamento per genitori e figli e molte mostre.

Leggere di più


Roma: sabato sera ultima apertura straordinaria Musei Capitolini

Sabato 3 dicembre dalle 20 alle 24

ultima apertura straordinaria dei Musei Capitolini

Museo Atelier.

Il racconto e l’esperienza delle arti

in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Roma

e la partecipazione del Teatro di Roma

image001-46

coordinamento per l’Accademia di Belle Arti di Roma a cura di Edelweiss Molina

 Ingresso 1 euro

coda-allingresso

Leggere di più


Velletri: presentazione del libro "Il protagonismo delle donne in terra d’islam"

Museo delle Religioni “Raffaele Pettazzoni”

 Presentazione del libro

Il protagonismo delle donne in terra d’islam

Appunti per una lettura storico-politica

 donne-e-islam-1

a cura di Leila Karami e Biancamaria Scarcia Amoretti

 Sabato 10 dicembre 2016 - ore 10:00

Palazzo Romani - sede Università Telematica “Pegaso”

Corso della Repubblica 253 - Velletri (Rm)

 

Saluti istituzionali:

Maria Paola De Marchis - Presidente Fondazione “Museo delle Religioni Raffaele Pettazzoni”

 

Introduce e modera:

Igor Baglioni - Direttore del Museo delle Religioni “Raffaele Pettazzoni”

 

Presentano il volume le curatrici dell’opera:

Leila Karami (Sapienza Università di Roma)

Biancamaria Scarcia Amoretti (Sapienza Università di Roma)

Interverranno tra gli altri:

Claudia Borgia - fotografa

Sonia Dosti - Economista, esperta in migrazione e sviluppo

Marisa Paolucci - giornalista e scrittrice

Raoul Villano - docente di lingua e letteratura araba all’Università degli Studi di Roma Tre

 
Facebook: https://www.facebook.com/events/1417876315186807/
Scheda del libro:
http://www.ediesseonline.it/catalogo/sessismoerazzismo/il-protagonismo-delle-donne-terra-dislam