L'Aquila: Paesaggi Condivisi per la Giornata nazionale del paesaggio

PAESAGGI CONDIVISI. Il territorio e il paesaggio si raccontano: una campagna social per la Giornata nazionale del paesaggio

PAESAGGI CONDIVISI è l’iniziativa promossa dalla Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la città dell’Aquila e i comuni del Cratere in occasione della Giornata nazionale del paesaggio (14 marzo 2017), programmata dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo per promuovere la cultura del paesaggio e stimolare la riflessione sulla tutela come azione attiva, basata sulla consapevolezza e sulla partecipazione dei cittadini.
PAESAGGI CONDIVISI è una campagna social che punta a stimolare nuovi sguardi sui paesaggi del territorio aquilano e dei comuni circostanti. “Il riferimento alla condivisione – afferma la Soprintendente Alessandra Vittorini - allude, evidentemente, non solo al paesaggio come luogo della percezione collettiva, massimo esempio di “bene comune” la cui tutela è inserita tra i principi fondamentali della Costituzione, ma anche alla possibile e fertile condivisione emozionale e conoscitiva che i social media consentono di promuovere a larga scala. Paesaggi condivisi e da condividere, dunque. Sia nella vita che sulla rete."
PAESAGGI CONDIVISI è un progetto per comprendere il paesaggio e la sua tutela. Il paesaggio è percezione, è immagine; è la profonda combinazione e interazione tra i diversi aspetti, le diverse forme e le molteplici visioni del territorio mediate attraverso le componenti umane, storiche e sociali e la percezione vissuta da chi lo osserva, lo vive, lo attraversa ogni giorno.
Dunque non solo la natura e l’ambiente, con le montagne e gli altipiani, le conche e le valli, il sistema dei fiumi, delle acque e della vegetazione. Ma anche gli aspetti più direttamente legati alla presenza umana e alla storia: le reti degli antichi percorsi, i borghi, le antiche città e l'edilizia minore, le testimonianze archeologiche, le emergenze culturali isolate, la trama leggera delle coltivazioni e le altre opere dell’uomo stratificatesi nei secoli.
Tutto ciò disegna il carattere più rappresentativo e unico del paesaggio italiano: paesaggio storico e paesaggio umano. Una specificità che richiede impegno diffuso – e condiviso - per la sua conservazione e per la sua tutela.
Per questo la campagna sollecita uno sguardo sensibile e attento sulla vasta area che include i territori dell’Aquila e dei 56 comuni circostanti, inclusi nel cosiddetto “cratere sismico” del 2009: un insieme irregolare e frammentato nel quale emergono con forza – nonostante le discontinuità territoriali - gli ambiti paesaggistici di vasta scala che compongono le diverse identità geografiche e culturali dell’Abruzzo interno.
COME PARTECIPARE
La campagna social è lanciata e gestita tramite la pagina facebook della Soprintendenza. Per partecipare sarà sufficiente inviare - dal 20 febbraio al 1 marzo 2017 - una o più fotografie rappresentative dei territori dei comuni del “cratere” - o di quelli immediatamente adiacenti - capaci di descrivere/interpretare uno o più aspetti del ricco, complesso e articolato paesaggio che li caratterizza.
Dunque massima libertà di scelta dei soggetti, della scala, dei linguaggi: dallo scorcio ravvicinato dell’antico borgo agli orizzonti sconfinati delle montagne e degli altipiani o agli ambienti naturali; dalle vestigia dei popoli antichi alle tracce diffuse della presenza continua e costante delle comunità passate e presenti. Fino alle immagini – a volte fortemente dissonanti - disegnate dagli interventi della contemporaneità. Tutto potrà essere oggetto di condivisione – emozionale o problematica – e tutto potrà contribuire a raccontare il paesaggio che ci circonda.
Ogni immagine - da inviare tramite il sistema Messenger in formato jpg con dimensione compresa tra 500kb e 2MB - dovrà essere accompagnata dalle informazioni utili ad identificare la localizzazione (il Comune e/o l’ambito geografico di appartenenza) e l’autore, eventualmente corredate da un breve testo.
Ogni ulteriore informazione - compreso l'elenco dei comuni inclusi nel "cratere sismico" - è disponibile sulla pagina facebook della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per L'Aquila e cratere.
Con PAESAGGI CONDIVISI la Soprintendenza partecipa all’iniziativa MIBACT “Soprintendenze aperte” per la Giornata nazionale del paesaggio: tutte le immagini pervenute saranno infatti assemblate e montate in una multivisione che costituirà l’evento centrale dell’apertura al pubblico della sede della Soprintendenza per L’Aquila e il cratere, il 14 marzo 2017.
La proiezione pubblica sarà un momento aggiuntivo di condivisione e di visibilità non solo dei territori e dei paesaggi interessati dalla campagna social, ma anche di tutti coloro che avranno contribuito, con il loro apporto personale ed originale, alla costruzione di un patrimonio di sguardi diffusi sul territorio.
Il percorso di condivisione proseguirà e si amplierà con la pubblicazione di una selezione delle immagini sulla pagina facebook della Soprintendenza, che potrà conservarle e utilizzarle per fini istituzionali con impegno di  citazione dell’autore.
Fonte dati:
Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la città dell’Aquila e i comuni del cratere

Come da MiBACT, Redattore Renzo De Simone


Milano: mostra “Keith Haring. About Art”

Cultura

Palazzo Reale, da domani (NdR: dal 21 Febbraio) apre al pubblico la mostra “Keith Haring. About Art”

Assessore Del Corno: “L’inconfondibile linguaggio di Keith Haring è il protagonista di una mostra dalla straordinaria potenza iconica e visionaria. L’esposizione sviluppa un percorso critico nuovo che per la prima volta accosta le rappresentazioni pittoriche, i graffiti e i video delle performance di Haring a opere che hanno rappresentato gli stimoli creativi del suo personale immaginario”.

Milano, 20 febbraio 2017 – Dal 21 febbraio al 18 giugno 2017, Milano celebra il genio di Keith Haring (1958-1990) con una grande mostra allestita nelle sale di Palazzo Reale.

“Keith Haring. About Art”, curata da Gianni Mercurio, è promossa e prodotta dal Comune di Milano-Cultura, Palazzo Reale, Giunti Arte mostre musei e 24 ORE Cultura - Gruppo 24 ORE, con la collaborazione scientifica di Madeinart e con il prezioso contributo della Keith Haring Foundation. La mostra presenta 110 opere, molte di dimensioni monumentali, alcune delle quali inedite o mai esposte in Italia.

Leggere di più


Napoli: mostra "Helmut Newton. Fotografie"

HELMUT NEWTON. FOTOGRAFIE
White Women / Sleepless Nights / Big Nudes
Napoli, PAN Palazzo Arti Napoli
25 febbraio – 18 giugno 2017

Helmut Newton: Sie Kommen, Paris 1981

Il progetto della mostra Helmut Newton. Fotografie. White Women / Sleepless Nights / Big Nudes, nasce nel 2011 per volontà di June Newton, vedova del fotografo e presidente della Helmut Newton Foundation, e raccoglie le immagini dei primi tre libri di Newton pubblicati tra la fine degli anni Settanta e l’inizio degli anni Ottanta, da cui deriva il titolo della mostra e l’allestimento articolato in tre sezioni. I tre libri sono fondamentali per capire la fotografia di Newton, che li ha progettati personalmente, selezionando le immagini fotografiche e la loro impaginazione.
L’esposizione, curata da Matthias Harder e Denis Curti e aperta al pubblico dal 25 febbraio al 18 giugno 2017 al PAN, Palazzo Arti Napoli, presenta per la prima volta a Napoli oltre 200 immagini di Helmut Newton, uno dei più importanti e celebrati fotografi del Novecento.
Leggere di più

Venezia: presentazione traduzione inglese “Libro de l'Arte de la Mercatura”

Mercoledì 22 febbraio alle 17 nell’Aula Baratto

LE ORIGINI DEL COMMERCIO: CA’ FOSCARI PRESENTA COTRUGLI IN INGLESE

Alla presentazione di “The Book of The Art of Trade” l’ambasciatore della Croazia Damir Grubisa

 
VENEZIA – A Ca’ Foscari la prima traduzione in inglese del “Libro de l'Arte de la Mercatura”, trattato sul commercio scritto nel 1458 da Benedetto Cotrugli, mercante, diplomatico ed economista italiano. “The Book of The Art of Trade” sarà presentato mercoledì 22 febbraio alle 17 nell’Aula Baratto dell’ateneo veneziano dai curatori, i professori Carlo Carraro del Dipartimento di Scienze ambientali, Informatica e Statistica e Giovanni Favero del Dipartimento di Management. Narra in modo vivace della vita che ruotava attorno al commercio nel Mediterraneo agli inizi del Rinascimento.
Introdotto dai saluti del Rettore MIchele Bugliesi, l’evento vedrà la partecipazione dell’ambasciatore della Croazia Damir Grubisa, dei vari curatori e autori delle traduzioni e di ospiti internazionali.
«Il libro - spiega Giovanni Favero, professore di Storia economica al Dipartimento di Management di Ca’ Foscari - mette a disposizione del pubblico internazionale il trattato sulla mercatura di Cotrugli, prima espressione compiuta della consapevolezza, emersa nel Rinascimento, dell'importanza del commercio. Contribuisce in tal modo al dibattito scientifico sull'evoluzione delle pratiche e delle tecniche mercantili, mostrando che una riflessione colta su di esse aveva preso avvio una generazione prima della stampa del trattato di Luca Pacioli. Dopo sette anni di lavoro, il risultato appare superiore alle aspettative e dà soddisfazione».
Il trattato è il primo testo in cui si descrive la ‘partita doppia’ come metodo di scrittura contabile. Il libro è diviso in quattro parti: tecniche di mercato, dalla contabilità all’assicurazione, la religione del mercante, la sua vita pubblica della gestione della famiglia.
All’origine manoscritto, il libro venne stampato nel 1573 a Venezia in una versione rivista e ridotta. La traduzione inglese che verrà presentata a Ca’ Foscari costituisce una nuova edizione critica basata su un manoscritto più' antico di quelli già noti, che è stato scoperto solo di recente.
 
Un’edizione critica dell’originale in italiano a cura di Vera Ribaudo è stata pubblicata in parallelo per leEdizioni Ca’ Foscari. La traduzione è arricchita con contributi, oltre che di Carlo Carraro e Giovanni Favero, anche di Niall Ferguson, autore dell'introduzione, di Mario Infelise, Tiziano Zanato e Vera Ribaudo. Il volume costituisce un importante contributo alla comprensione delle origini delle pratiche del management e del commercio.
 
 
Testo e immagine da Ufficio Comunicazione Università Ca' Foscari Venezia


Roma: proiezione "Il Labirinto del Silenzio"

Nell’ambito della rassegna CINQUE DECLINAZIONI DELLA SHOAH alla CASA DELLA MEMORIA E DELLA STORIA 

  • Mercoledì 22 febbraio 2017 ore 17.00

Proiezione integrale del film e trailer de

IL LABIRINTO DEL SILENZIO


di Giulio Ricciarelli (Germania, 2014 edizione Home Video Good Films/CG Entertainment) concessa dal titolare dei diritti Good Films.
La Shoah come traccia documentale sepolta da un popolo. Il duro parto dal negazionismo alla Memoria. Leggere di più


Roma: Sax Appeal - Le metamorfosi del saxofono

TEATRO DI VILLA TORLONIA

Venerdì 24 febbraio ore 19

Sax Appeal

Le metamorfosi del saxofono

Da anonima pipa di nichel a stereotipo musicale dell’erotismo

Leggere di più


Cosenza: mostra "Modernolatria"

 

Mostra

Modernolatria

Galleria Nazionale di Cosenza

Cosenza - Palazzo Arnone

Fino al 19 marzo 2017

La mostra Modernolatria, a cura di Melissa Acquesta, Gemma-Anaïs Principe e Valentina Tebala con il coordinamento scientifico di Angela Acordon, direttore del Polo Museale della Calabria e di Nella Mari, direttore della Galleria Nazionale di Cosenza, considerata l’attenzione ricevuta, rimarrà aperta al pubblico, nelle prestigiose sale espositive di Palazzo Arnone in Cosenza, fino al 19 marzo 2017.

L’esposizione, promossa dal Polo Museale della Calabria, dal Comune di Cosenza e da UBI Banca Carime, dedicata, all'opera di Umberto Boccioni, in occasione del centenario della sua morte, indaga il grande maestro futurista quale catalizzatore per stimoli e propulsioni estetiche contemporanee, e lo fa a partire dal suo stesso neologismo modernolatria, ovvero «adorazione del moderno».

Una chiara sintesi espressiva del culto futurista per il progresso tecnologico ed artistico, dove l’arte è intesa come strumento di ricerca verso la realtà circostante e il proprio tempo.

L’omaggio non ha connotazione commemorativa, né tanto meno vuole essere una retrospettiva sull’artista ma piuttosto un focus su quanto è accaduto e accade +100 anni dopo.

Il tributo si estende in un discorso di continuità e suggestioni dinamiche che partono dall’artista reggino e si sviluppano in una mostra collettiva che include artisti nelle cui ricerche si ravvisano attitudini stilistiche e/o teoriche che testimoniano in qualche modo un’affinità, se non una spiccata eredità, con gli assunti e le problematiche boccioniane.

La mostra esplora, quindi, i possibili sviluppi degli approcci e linguaggi dell’artista tradotti oggi, secondo una scelta curatoriale mirata a istituire connessioni e analogie o cortocircuiti talvolta interiori ed interpretativi, espliciti, finanche ironici, fra un grande artista storicizzato e gli artisti contemporanei esposti.

Leggere di più


Università La Sapienza a Roma: eventi dal 20 al 23 Febbraio

16 Febbraio 2017

Per la settimana prossima, si segnalano i seguenti eventi di carattere culturale presso l’Università La Sapienza a Roma (ove non indicato diversamente). Ai link relativi a ciascun evento è possibile approfondire.
Leggere di più


Il Teatro dell'Opera in scena ai Musei Capitolini

Il Teatro dell'Opera in scena ai Musei Capitolini:

sabato sera apertura straordinaria con biglietto di un euro

Nel weekend iniziative ad ingresso gratuito nei piccoli musei
con Roma Tre Orchestra e MuSa Classica

® Yasuko Kageyama

Sabato 18 febbraio una nuova apertura serale straordinaria animerà i Musei Capitolini con l’esibizione dei giovani artisti di "Fabbrica" Young Artist Program, progetto di avviamento professionale del Teatro dell'Opera di Roma.
Il pubblico potrà accedere alle sale dei Musei Capitolini dalle 20 alle 24 (ultimo ingresso ore 23), visitarne mostre e collezioni permanenti e partecipare alle attività con il biglietto simbolico di un euro. In programma anche un test sensoriale con i salumi tradizionali dei Castelli Romani realizzato in collaborazione con Agro Camera (dalle ore 20 fino ad esaurimento disponibilità).
Fino a domenica 26 marzo, continuano anche gli appuntamenti di animazione del week-end nei piccoli musei a ingresso gratuito negli orari di apertura ordinaria.
Sabato 18 febbraio alle ore 11.30 il Museo delle Mura ospiterà il concerto “Mozart e i francesi” di Roma Tre Orchestra, mentre domenica 19 febbraio alle 11.30  sono in programma i concerti “Dimitri Shostakovich: continuità nella musica, responsabilità nella tirannide” con una introduzione di Valerio Vicari al Museo Carlo Bilotti e “A tutto Bach” con MuSa Classica (Sapienza Università di Roma) ​ alMuseo Barracco.
Leggere di più


Casa del Cinema di Roma, Talenti intrecciati: Visconti, Garbuglia, Tosi

TALENTI INTRECCIATI: VISCONTI, GARBUGLIA, TOSI

 

a cura di Lorenzo Baraldi, Alida Cappellini, Giovanni Licheri, Alessandra Di Fiore, Italo Moscati

in collaborazione con la Cineteca Nazionale-Centro Sperimentale di cinematografia

 

Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti

 
Leggere di più