9 Ottobre 2015
800px-Inner_Hebrides
Scoperti sull’isolotto di Rubha Port an t-Seilich, nell’arcipelago scozzese delle isole Ebridi Interne, strumenti litici datati a dodicimila anni fa. Si tratta del ritrovamento più antico effettuato in Scozia, che sposta di tremila anni (dal Mesolitico al Paleolitico) le lancette per le attività umane nella regione.
Gli strumenti comprendono raschietti e punte acuminate per la caccia grossa, e sono stati collocati nell’ambito della Cultura di Ahrensburg, sviluppatasi nell’ultima parte del Paleolitico Superiore. Quello sull’isola sarebbe perciò un campo di cacciatori raccoglitori in movimento durante l’Era Glaciale.
Singolari anche le modalità della scoperta. Gli Archeologi cominciarono i lavori nell’area grazie a suini che permisero nel 2009 il ritrovamento di alcuni strumenti del Mesolitico che avevano dissotterrato dal terreno, mentre foraggiavano. Gli strumenti mesolitici furono il preludio per questi ultimi e più antichi ritrovamenti.
Link: University of Reading
Le isole Ebridi Interne, da WikipediaCC BY-SA 3.0, caricata da Laurens~commonswiki (Laurens 13:17, 16 March 2008 (UTC)Self made based on adaptation of Image:Glasgowcouncil.PNG by User:Barryob).