25-26 Ottobre 2014
Amphipolis_Lion
Ad Anfipoli si torna a parlare di due argomenti toccati nelle settimane scorse. Il professore di Archeologia Classica Petros Themelis ritiene che la tomba sia stata saccheggiata in antichità. Le prime generazioni di ladri si preoccupavano solo dell’oro: nella tomba ci sarebbero tracce del loro passaggio, con la testa della sfinge, il mosaico rovinato (probabilmente pensavano ci fosse oro lì), la porta distrutta.
Anche Andrew Chugg è tornato sull’argomento, portando ulteriori prove a sostegno della sua tesi che vede Olimpiade (madre di Alessandro Magno) come la destinataria finale della tomba. Per Chugg, Anfipoli sarebbe stata (temporaneamente) la prima tomba di Alessandro Magno, poi spostata ad Alessandria nel 280 a. C.
La testa della sfinge, con le ricostruzioni “virtuali” mostra subito di non entrare nell’arco, ma questo si spiegherebbe con la mancanza originaria di questo o coi terremoti. I segni di mutilazione della tomba sarebbero poi ascrivibili a Cassandro I, che aveva anche ucciso Rossane e Alessandro IV, e tentato l’omicidio della stessa Olimpiade.

Si segnala anche il video di una tomba macedone nelle vicinanze:

Link: Protothema; Greek Reporter; Enikos
Leone di Anfipoli, foto da WikipediaCC BY 3.0, di e caricata da Kkonstan.

Write A Comment

Pin It