Iniziativa dell’Università Ca’ Foscari

ART NIGHT VENEZIA – READING ATTACK

LETTORI AD ALTA VOCE TRA LE CALLI DELLA CITTÀ

Call aperta a tutti, per leggere a voce alta i brani scelti su Venezia e sull’arte


VENEZIA –  Art Night Venezia offre a tutti l’occasione per dimostrare il valore e la forza della parola prendendo parte ad un’azione pubblica a sorpresa, chiamata READING ATTACK.  Durante la Notte dell’Arte, sabato 17 giugno, lettori e lettrici a voce alta riempiranno i campi e le calli cittadine, declamando i brani che hanno precedentemente scelto.
Chi prenderà parte al READING ATTACK, iscrivendosi con una mail ad [email protected], dovrà selezionare un qualsiasi testo (poche righe o un breve periodo) in qualunque lingua da leggere dove preferisce. La tematica non è vincolante, anche se è preferibile che si riferisca a Venezia o all’arte.
I lettori, che riceveranno in regalo una maglietta di Art Night, si riuniranno a Ca’ Foscari sabato 17 giugno. Lì, tutti assieme, leggeranno un breve scritto ricevuto prima via mail e poi saranno liberi di vagare per Venezia, fare tappa nelle sedi di Art Night, prendere parte ai vari eventi, e, quando lo desiderano, fermarsi e leggere a voce alta il brano che hanno scelto.
 
Per informazioni: [email protected]
 
Web: www.artnightvenezia.it
Twitter: @artnightvenezia
Facebook: artnight venezia
Instagram: @artnightvenezia
————————————————————————————-
Sabato 17 giugno, alle ore 18, si apre la manifestazione ideata e coordinata da Ca’ Foscari in collaborazione con il Comune di Venezia: musei, istituzioni culturali, teatri, librerie, gallerie. Eventi gratuiti in tutta la città

ART NIGHT VENEZIA, AL VIA LA SETTIMA EDIZIONE

L’ARTE LIBERA LA NOTTE

CENTO ISTITUZIONI COINVOLTE

Alle 18.00 apertura dei cancelli di Ca’ Foscari

Domenica 18 giugno, dalle 9 alle 13,

appuntamento a San Servolo con lo chef Simone Rugiati per la Petit déjeuner en blu

VENEZIA – L’arte torna a liberare la notte, sabato 17 giugno, per la settima edizione di Art Night Venezia, la manifestazione ideata e coordinata dall’Università Ca’ Foscari Venezia in collaborazione con il Comune di Venezia, da tempo entrata nel calendario ufficiale delle Notti dell’arte europee.

Art Night è una serata di arte e cultura a disposizione della città, – spiega Michele Bugliesi, Rettore dell’Università Ca’ Foscari” – un evento di condivisione della cultura e anche espressione del lavoro di ricerca degli istituti culturali di Venezia. Art Night ha un richiamo non solo locale ma anche internazionale, è un marchio che ci invidiano per la varietà e la qualità dell’offerta con cui raggiungiamo i grandi e i piccoli. E’ davvero una bella iniziativa di cui Ca’ Foscari è ente promotore ma è soprattutto una manifestazione cittadina il cui valore è dato dalle tante istituzioni che vi partecipano”.

A partire dalle ore 18 di sabato 17 giugno, con l’apertura dei cancelli di Ca’ Foscari che darà il via alla Notte, l’intera città si animerà fra calli e campielli con l’apertura serale gratuita di musei, fondazioni, gallerie, librerie, istituzioni, teatri e associazioni culturali. Centinaia le istituzioni coinvolte e centinaia gli appuntamenti in programma, da Punta della Dogana ai Musei Civici, Casa dei Tre Oci, Collezione Peggy Guggenheim, Palazzo Cini, Fondazione Querini Stampalia, solo per citare alcune delle istituzioni aperte nella notte di Art Night. Per i bambini sono numerose le attività e i laboratori creativi allestiti in città. Non potrà mancare la musica, con interessanti appuntamenti ed esibizioni in diverse location del centro storico. Art Night accende le sue luci sull’arte e la cultura per soddisfare ogni curiosità, interesse ed età.

Alle 18.00 il via ufficiale a Ca’ Foscari alla presenza del Magnifico Rettore Michele Bugliesi e di tutti i responsabili delle istituzioni coinvolte. Si inizia con un Reading Attack, azione pubblica a sorpresa, per poi proseguire con le mostre cafoscarine “VALERY KOSHLYAKOV-Non smettiamo di costruire l’utopia” a cura di Danilo Eccher, presso gli Spazi Espositivi di Ca’ Foscari, “Hybris and monsters in contemporary art” a CFZ Zattere e “Inside Love Love inside” di Antonio Nocera nel giardino di Ca’ Dolfin. Sempre a CFZ Zattere, alle 20.30, andrà in scena la performance “NOSTRO!” degli artisti Alvise Bittente e Marco Brosolo. I bambini potranno divertirsi, già dalle ore 17.00, con “A tutto cartone”Laboratorio didattico-creativo collegato alla mostra “VALERY KOSHLYAKOV in cui partendo dall’osservazione delle opere saranno chiamati a dare sfogo a tutta la loro creatività. Alle 19.00, nel cortile della Niobe (Spazi Espositivi di Ca’ Foscari), Presentazione della seconda edizione cartacea della rivista culturale PriZma. Ma ci saranno anche visite guidate serali del Ca’ Foscari Tour accompagnate da letture teatrali di Cantiere Teatro Ca’ Foscari che ridaranno voce ad alcuni dei più affascinanti personaggi della storia di Ca’ Foscari.

Il gran finale sarà a Ca’ Foscari alle 22.30 con una video installazione inedita appositamente studiata per Art Night degli AES+F, “PSYCHOSIS “ispirata all’ultima opera teatrale della drammaturga britannica Sarah Kane 4.48 psychosis e connotata dall’inconfondibile iperrealismo visionario, una nuova imponente narrazione che «riguarda le donne portate al punto di isteria».

Dopo il successo dello scorso anno, anche in quest’edizione si terrà l’ultimo evento della Notte, Le petit déjeuner en blu – Indigo Mix Jacquard Malìparmi”, domenica 18 giugno dalle ore 9 alle 13, su iniziativa di Ca’ Foscari, nella splendida cornice dell’isola di San Servolo e alle ore 11.00 Simone Rugiati, il famoso chef e conduttore televisivo di “Cuochi & Fiamme si intratterrà con il pubblico conversando con Giuseppe Barbieri.

In occasione di Art Night, le sale del Circuito Cinema Comunale praticheranno la tariffa unica ridotta di 3 euro (5 euro se proiezione 3D).

Il programma completo con tutti gli appuntamenti di Art Night Venezia è scaricabile sul sito della manifestazione: www.artnight.it

Hashtag #artnightvenezia #anv17 #sabatoveneziano
————————————————————————————-
‘Petit déjeuner en blu – Indigo Mix Jacquard Malìparmi’ iniziativa dell’Università Ca’ Foscari in collaborazione con Collegio Internazionale Ca’ Foscari, San Servolo Servizi e Venice International University (VIU) 
ART NIGHT VENEZIA, TORNA LA COLAZIONE IN BLU A S.SERVOLO CON LO CHEF SIMONE RUGIATI DI ‘CUOCHI & FIAMME’
Domenica 18 giugno, dalle 9 alle 13,
appuntamento a San Servolo con lo chef Simone Rugiati per il Petit déjeuner en blu
 
VENEZIA –  Art Night Venezia ‘fa mattina’ anche quest’anno, con l’appuntamento “Petit déjeuner en blu – Indigo Mix Jacquard Malìparmi” che si terrà domenica 18 giugno presso il giardino di San Servolo dalle ore 9. Ospite d’onore il famoso chef e conduttore televisivo di “Cuochi & Fiamme” Simone Rugiati che si trasforma per Art Night in un ferreo giudice della miglior mise en place e che converserà, dalle ore 11, con il prof. Giuseppe Barbieri.
La partecipazione al  Petit déjeuner en blu è completamente gratuita. È necessario però prenotare scrivendo a [email protected].
L’iniziativa è una rivisitazione delle famose cene in bianco, dal successo internazionale. “Le petit déjeuner en blu – Indigo Mix Jacquard Malìparmi” è un pic-nic chic a terra dove tutto – gli abiti dei partecipanti e l’occorrente per allestire – dovrà rigorosamente essere di colore blu.
 
Ogni partecipante deve organizzare e portare da casa: tovaglie in tessuto, cuscini, piatti di ceramica, bicchieri di vetro, tazze in ceramica, vivande a piacere, acqua, the, caffè, latte e tutti i cibi dolci o salati che vorrete preparare.
Banditi plastica, carta e lattine. Obbligatori sacchetti per i rifiuti e posacenere per i fumatori.
I bambini sono i ben venuti e per loro dalle ore 10.45 si terrà il laboratorio “Piantala… là” (6-12 anni).  – organizzato da Sestante di Venezia e San Servolo srl in collaborazione con Venice International University – TEN Program on Sustainability. L’ attività/gioco ha la durata di 2 ore circa ed è strutturata sul modello di un grande GIOCO DELL’OCA allestito nel giardino dell’isola, che diventa un laboratorio di sostenibilità. Prenotazioni obbligatoria [email protected]
 
Programma:
 
Ore 9.00-10.00 Buongiorno!! arrivo ospiti (solo su prenotazione)
Ore 10.45 Laboratorio “Piantala… là” (solo su prenotazione)
Ore 11.00 “Conversando con…” Simone RUGIATI (evento libero)
 
Per informazioni e prenotazioni: [email protected]
————————————————————————————-
Iniziativa dell’Università Ca’ Foscari
ART NIGHT VENEZIA – GRAN FINALE CON LA PERFORMANCE ‘PSYCHOSIS’ DEGLI AES+F
A Ca’ Foscari, dalle 22.30, videoistallazione inedita del collettivo russo AES+F realizzata appositamente per Art Night
 
VENEZIA –  Alle ore 22.30 la Notte dell’Arte veneziana prosegue con una video installazione del collettivo russo AES+F, formato dagli artisti Tatiana Arzamasova, Lev Evzovich, EvgenySviatsky e Vladimir Fridkes. “PSYCHOSIS”, questo il nome dell’opera realizzata appositamente per Art Night, si ispira all’ultima opera teatrale della drammaturga britannica Sarah Kane ‘4.48 psychosis’ (1999). Si tratta di una nuova imponente narrazione che «riguarda le donne portate al punto di isteria» ed è connotata dall’inconfondibile iperrealismo visionario degli artisti.
Le opere degli AES+F nascono dalla commistione di foto, video e animazione che unite ai media più tradizionali come la pittura, il disegno e la scultura riescono a dar vita a video installazioni monumentali. Attraverso il loro iperrealismo visionario sono in grado di creare delle narrazioni visive che esplorano i  valori, i vizi e i conflitti della società contemporanea in un ambito globale con espliciti riferimenti alla storia dell’arte del passato.
 
AES+F
Diventati famosi soprattutto per le partecipazioni alle ultime biennali veneziane, con le loro imponenti e colorate video installazioni, ricche di personaggi e di allegorie che preludono a catastrofi, il collettivo russo in realtà è attivo dal 1987 e ha realizzato centinaia di mostre in tutto il mondo. Si forma inizialmente dagli architetti concettuali Tatiana Arzamasova (1955) e Lev Evzovich (1958) e dal designer multidisciplinare Evgeny Svyatsky (1957). Espone all’estero dal 1989, il gruppo si è ampliato e di conseguenza ha modificato il suo nome in AES+F, acronimo dei quattro artisti, con l’aggiunta del fotografo Vladimir Fridkes (1956) nel 1995. AES+F ha ottenuto riconoscimenti in tutto grazie al padiglione russo della 52a Biennale di Venezia nel 2007 con il provocatorio “Last Riot “, il primo in un trio di installazioni video multicanale su larga scala che hanno definito l’estetica AES+F. La seconda della serie ” The Feast of Trimalchio “, apparsa a Venezia nel 2009, e la terza “Allegoria Sacra”, debutta alla 4a Biennale di Mosca nel 2011. Nel 2015 AES+F ha presentato il nuovo progetto “Inverso Mundus “Alla 56a Biennale di Venezia. Hanno partecipato anche ad altre manifestazioni firme e biennali, tra cui Adelaide, L’Avana, Helsinki, Istanbul, Kiev, Lille, Lione, Melbourne, Sydney e Toronto. Le opere di AES+F sono state esposte in mostre personali in luoghi prestigiosi come il Neuer Berliner Kunstverein (Berlino, Germania), ZKM (Karlsruhe, Germania), il Museo Kiasma (Helsinki, Finlandia), Tate Britain (Londra, Regno Unito), Thyssen Museo di Bornemisza (Madrid, Spagna), Museo Russo (San Pietroburgo, Russia) e molti altri. Il gruppo ha ricevuto il premio Sergey Kuryokhin (Russia, 2011) e il premio principale del Premio Kandinsky (Russia, 2012).
 
www.aesf.art
Per informazioni: [email protected]
 
Testi da Ufficio Comunicazione Università Ca’ Foscari Venezia
L’Università Ca’ Foscari a Venezia, foto di Stefano Remo, daWikipediaCC BY-SA 3.0.

Dove i classici si incontrano. ClassiCult è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Bari numero R.G. 5753/2018 – R.S. 17. Direttore Responsabile Domenico Saracino, Vice Direttrice Alessandra Randazzo

Write A Comment

Pin It