“Mercoledì con la storia”, IX edizione
Giuliano VOLPE
Un patrimonio italiano.
Beni culturali, paesaggio e cittadini

Vi aspettiamo mercoledì 1° marzo 2017, alle ore 18 presso la Libreria Laterza di Bari, per il quarto appuntamento dei Mercoledì con la storia.
Giuliano Volpe dialogherà su un tema di grande interesse: il patrimonio culturale italiano, diventato di grande attualità e affrontato nell’ultimo lavoro del nostro ospite, Un patrimonio italiano. Beni culturali, paesaggio e cittadini (UTET).
Sappiamo bene quanto l’Italia sia un paese straordinario, scrigno di enormi tesori: non c’è località che non conservi tracce storiche, monumenti, tradizioni, peculiarità paesaggistiche di grande interesse: «ed è proprio dall’indagine sul territorio che Giuliano Volpe parte per parlarci del futuro del nostro patrimonio. Un viaggio nell’Italia migliore, un tour ideale tra musei, parchi, monumenti». Questa eredità culturale può diventare un elemento vivo e un fattore di coesione e di crescita di una comunità, grande o piccola che sia. Il nostro ospite ci parlerà di «storie e situazioni in cui gli ostacoli sono stati trasformati in opportunità, in cui la voglia di fare italiana ha trovato spazi e possibilità per mettersi alla prova, e riuscire. Un messaggio di ottimismo della volontà che viene da grandi fondazioni e da società pubbliche, da piccole associazioni o da giovani professionisti. Un messaggio da raccogliere e valorizzare: è questo il nostro vero patrimonio».
Con Giuliano Volpe dialogherà Maurizio Triggiani.
Giuliano Volpe, professore di Archeologia, già Rettore dell’Università di Foggia, è presidente dell’Associazione degli Archeologi Medievisti Italiani e presidente del Consiglio Superiore per i Beni culturali e paesaggistici. Ha condotto numerose ricerche archeologiche e scavi terrestri e subacquei in Italia e all’estero, pubblicato circa 500 contributi scientifici e dirige alcune riviste e collane di Storia e Archeologia.
Maurizio Triggiani, storico dell’arte, è membro dell’Associazione del Centro Studi Normanno Svevi, inoltre è il fondatore e amministratore del sito www.pugliaindifesa.org. Nei suoi studi si è occupato prevalentemente di indagini sulle architetture rurali di origine medievale ed ha preso parte a interventi di restauro su alcuni importanti monumenti pugliesi come la cattedrale di Bari e il sito di Balsignano.

Ufficio Stampa
Marilena Squicciarini