Restituito manoscritto bizantino alla Grecia

11-15 Settembre
Un importante manoscritto bizantino del dodicesimo secolo, rubato nel 1960 e finito al Getty Museum nel 1983, è stato restituito oggi alla Grecia.
Il manoscritto è opera di Theoktistos, ed è decorato da splendide illustrazioni (che è possibile vedere ai link indicati). L'opera fu rubata nel 1960 dal Santo Monastero di Dionissyou sul Monte Athos, e dopo l'accordo col Getty Museum e la restituzione, sarà esibita al Museo Cristiano e Bizantino di Atene.
Al ritorno del prezioso volume ha partecipato anche il Primo Ministro Greco Antonis Samaras, che ha espresso la volontà di proseguire nello sforzo per ottenere la restituzione di altre opere. Nell'occasione il Primo Ministro si è anche espresso su Anfipoli, spiegando la sua reticenza col fatto che si tratta di una scoperta di rilevanza globale.
Link: Protothema; ANAMPA; Greek Reporter


Chi era Saxo Grammaticus?

15 Settembre 2014
Saxo_Grammaticus
Segnaliamo l'articolo di Peter Fisher, da OUPBlog, riguardo Saxo Grammaticus.
Saxo Grammaticus, chierico presso la cattedrale danese di Lund, visse tra la fine del dodicesimo e l'inizio del tredicesimo secolo, al servizio dell'arcivescovo Absalon.
Saxo è divenuto famoso per il suo Gesta Danorum, che lo ha reso prezioso storico e storiografo (non manca però la critica moderna al testo). L'opera è un prosimetro che alterna prosa e versi, ed è perciò anche una testimonianza letteraria dei tempi.

Link: OUPBlog; Wikipedia

Schizzo dell'illustratore danese/norvegese Louis Moe, da Wikipedia, Pubblico Dominio, caricato da Lebiblio.


Eterosessualità nell'Occidente dell'Europa Medievale

13 Settembre 2014
Oggi Medievalists segnala uno studio di Jimmy Boulton del 2011, "The Lewd, the Crude and the Downright Rude: Heterosexual Sex in Medieval Western Europe", pubblicato precedentemente col Journal of the University of St Andrews History Society, Vol.1:1. 
[Adattamento dall'abstract:] Lo studio delle pratiche sessuali nel Medio Evo è per molti aspetti multidisciplinare e permette di comprendere meglio la mentalità dell'epoca.
Le immagini che vengono subito in mente (seguendo Ruth Mazo Karras) ripropongono due visioni ricollegabili all'epoca. La prima di bisogni repressi, e di una stretta aderenza ai dettami cristiani. La seconda ci propone invece storie di cavalieri che dormono con le donne di corte, lontano dagli sguardi delle famiglie; di monaci e suore che copulano nei passaggi più oscuri; di re e nobili che avevano molteplici amanti; di contadini che si accoppiano nascondendosi dietro gli arbusti.
Anche i racconti di Geoffrey Chaucer e Giovanni Boccaccio parlano di un mondo né ignorante né reticente sull'argomento, ma che al contrario si interessava alle storie più bollenti. Per quanto riguarda le fonti, vi sono problemi dovuti al fatto che la maggior parte sono relative a celibi dell'ambiente clericale, mentre la letteratura, che aveva il fine dell'intrattenimento, pone problemi differenti.
Link: Journal of the University of St Andrews History Society; Medievalists
 


La riconquista di Giustiniano: nozioni di ritorno nelle Guerre Gotiche di Procopio

6 Settembre 2014
Segnaliamo lo studio "Justinian's Reconquest: Notions of Return in Procopius’ Gothic Wars", di Michael Stewart, pubblicato online.
Meister_von_San_Vitale_in_Ravenna
[Dalle prime righe del testo:] Pochi "ritorni" nella Storia hanno suscitato  attenzione come quello dell'Imperatore Giustiniano e delle sue riconquiste, attorno alla metà del sesto secolo, delle province perdute dell'Impero Romano ad Occidente.
Anche se gli storici dibattono ancora sulle reali intenzioni di Giustiniano a riportare in vita un Impero Romano unito, la nozione di ritorno gioca un ruolo importante nelle Guerre Gotiche dello storico bizantino Procopio.
Link: Academia.edu; Medievalists
Foto di Giustiniano I, da San Vitale a Ravenna, da Wikipedia. Pubblico dominio, caricata da Trajan 117.


Due biblioteche perdute a Londra

5 Settembre 2014
Medievalists segnala lo studio "Two Lost Libraries in London" di Peter Nowell, Graduate Student Paper, 2014.
Ricostruire le antiche biblioteche è in parte possibile, attraverso i manoscritti e i documenti arrivati fino a noi, ma ovviamente è necessario anche qui uno sforzo interpretativo, e getta luce sull'utilizzo dei libri e sulle interazioni conseguenti nella Londra medievale. Le due biblioteche in questione sono la St. Paul's Cathedral Library e la Blackfriars' Library.
Link: Academia.edu; Medievalists


Il cavaliere, il Papa, l'eremita: narrative problematiche

23 Agosto 2014
Segnaliamo lo studio "The Knight, the Hermit, and the Pope: Some Problematic Narratives of Early Crusading Piety" di Nicholas Paul, su Medievalists, e precedentemente presentato alla 34esima International Patristic, Medieval, and Renaissance Conference, tenuta alla Villanova University (2009).
Link: Medievalists


Tradurre le parole intraducibili

23 Agosto 2014
Interessante articolo di Caroline James circa le difficoltà nel rendere parole che non hanno un corrispettivo nella lingua nella quale si traduce.
Link: Oup Blog


Uomo, donna o mostro: alcuni temi di mascolinità femminile e travestitismo

8 Luglio 2014
Tesi di dottorato di  Laila Abdalla, presso l'Università McGill, 1996, dal titolo: "Man, woman or monster: some themes of female masculinity and transvestitism in the Middle Ages and Renaissance"
Link: McGillMedievalists