La mattinata di venerdì 18 ottobre è dedicata ai più giovani alla “Rassegna del Documentario e della Comunicazione Archeologica di Licodia Eubea”. “C’era una volta Iato” è uno dei film in programma: frutto di un interessante esperimento didattico dell’Istituto Comprensivo di San Giuseppe Iato condotto da Donatella Taormina, racconta oltre 2000 anni di storia del sito archeologico di Monte Iato, in modo originale e accattivante.

 

C’era una volta Iato

Monte IatoNazione: Italia

Regia: Donatella Taormina

Consulenza scientifica: Lucina Gandolfo, Antonino Alfano

Durata: 21’

Anno: 2017

Produzione: Istituto Comprensivo di San Giuseppe Jato

Sinossi:

Sullo sfondo di scenari e personaggi realizzati con ombre cinesi, dodici ragazzi narrano la storia della città di Iato, città elimo-sicana, divenuta l’ultima roccaforte musulmana in Sicilia nella lotta contro Federico II di Svevia. Si tratta di un corto realizzato in ambito scolastico, all’interno di un progetto dedicato alla storia di monte Jato.

Partecipazioni ad altri film festival e/o proiezioni pubbliche:

  • Firenze Archeofilm Festival – 2019

  • I Festival Internazionale del Cinema Archeologico, Modica (RG) – 2019

Premi e riconoscimenti:

  • Menzione speciale al Firenze Archeofilm Festival – 2019

  • Premio al I Festival Internazionale del Cinema Archeologico di Modica per “l’elevato valore didattico nel presentare la storia di Iato da città elimo-sicana a ultima roccaforte musulmana in Sicilia”

Informazioni regista:

Donatella Taormina è un’insegnante presso la scuola media Riccobono di San Giuseppe Jato.

Informazioni casa di produzione: https://www.icsangiuseppejato.edu.it/

Altro (articoli dedicati al film, curiosità, approfondimenti): http://www.ftnews.it/articolo.asp?cod=1906

https://www.vallejatonews.it/cera-una-volta-iato-premiato-al-festival-del-cinema-archeologico-di-modica/

https://www.monrealenews.it/scuola/istruzione/23168-un-cortometraggio-per-raccontare-la-storia-del-territorio-ottimi-risultati-per-%E2%80%9Cc%E2%80%99era-una-volta-iato%E2%80%9D.html

Scheda a cura di: Fabio Fancello