21 Luglio 2015
Oceanias_Regions
I Nativi Americani dell’Amazzonia presentano una relazione genetica con gli indigeni dell’Australasia. Si tratta di qualcosa di inaspettato, perché indicherebbe una migrazione precedentemente non nota.
In particolare, le popolazioni Suruí e Karitiana (parlanti Tupí) e gli Xavante (che parlano Ge) avrebbero avuto un antenato collegato agli indigeni dell’Australasia più che a qualsiasi altra popolazione. Si tratta di un antenato che non ha lasciato tracce in altri gruppi di Nativi Americani del continente. Si tratterebbe di un gruppo estinto, che gli studiosi ritengono antico quanto le prime migrazioni nel continente, e che non esiste più: è stato perciò chiamato Popolazione Y, dalla parola Tupí che indica l’antenato, “Ypykuéra.”

Lo studio “Genetic evidence for two founding populations of the Americas”, di Pontus SkoglundSwapan MallickMaria Cátira BortoliniNiru ChennagiriTábita HünemeierMaria Luiza Petzl-ErlerFrancisco Mauro SalzanoNick Patterson & David Reich, è stato pubblicato su Nature.
Link: Nature; Harvard Medical History; Science Daily 1, 2.
Regioni dell’Oceania. La Nuova Zelanda è considerata come facente parte dell’Australasia e della Polinesia. Parti variabili di Melanesia (tradizionalmente tutta) contano  come parte dell’Australasia. Da WikipediaPubblico Dominio, caricata da Maphobbyist (Original uploader was ASDFGH at en.wikipediaTransferred from en.wikipedia; transferred to Commons by User:Grillo using CommonsHelper.).
 

Write A Comment

Pin It