4 Febbraio 2016
DNA_Overview2
Un nuovo studio, pubblicato su Science, sottolinea la necessità di abbandonare definitivamente le categorie razziali negli studi sulla genetica umana. I motivi sono molteplici.
Innanzitutto, le classificazioni razziali non hanno senso in termini genetici, e i gruppi razziali mancano di confini genetici definiti. Gli assunti razziali non sono le linee guida biologiche che alcuni ritengono, ed in passato alcuni studi hanno dovuto respingere alcune affermazioni razziste che erano emerse.
Non bisogna inoltre confondere i concetti di razza e stirpe. Il secondo concetto si riferisce a una relazione individuale da collegarsi a una storia genealogica. Bisognerebbe perciò smettere di utilizzare il termine razza e utilizzare solo i termini stirpe e popolazione, questi peraltro da definire in modo chiaro.
Lo studio “Taking race out of human genetics”, di Michael YudellDorothy RobertsRob DeSalleSarah Tishkoff, è stato pubblicato su Science.
Link: Science; Drexel University.
Struttura del DNA (opera di Uploader’s work on original work by mstroeckUploader’s work on original work by mstroeck – caricato da Giac83), da WikipediaCC BY-SA 3.0.