25 – 29 Gennaio 2016
Gli autori dello studio “Ancient Ethiopian genome reveals extensive Eurasian admixture throughout the African continent” hanno pubblicato una nota relativa agli errori commessi nella ricerca in questione. Gli errori sarebbero stati causati dall’incompatibilità tra i due software utilizzati.
La conclusione relativa a una vasta migrazione dall’Eurasia (più precisamente una fonte geneticamente vicina ai contadini neolitici) nell’Africa Orientale non sarebbe toccata dagli errori. Le conclusioni relative al flusso di ritorno avrebbero però poi riguardato solo l’Africa Orientale e solo in parte alcune popolazioni subsahariane. Gli Yoruba e i Mbuti non mostrano invece livelli più elevati di discendenza dall’Eurasia Occidentale, se confrontati con quanto risulta da Mota.
La nota “Error found in study of first ancient African genome”, di Ewen Callaway, è stata pubblicata su Nature.
Lo studio in questione, “Ancient Ethiopian genome reveals extensive Eurasian admixture throughout the African continent”, di M. Gallego LlorenteE. R. JonesA. ErikssonV. SiskaK. W. ArthurJ. W. ArthurM. C. CurtisJ. T. StockM. ColtortiP. PierucciniS. StrettonF. BrockT. HighamY. ParkM. Hofreiter, D. G. BradleyJ. BhakR. PinhasiA. Manica, è stato pubblicato su Science.
Link: Nature