ESTATE ROMANA 2016

#estateromana2016

39° EDIZIONE

In questa settimana, insieme a cinema, arte, musica e teatro, tanti appuntamenti di espressione artistica contemporanea e iniziative dedicate alla riscoperta e alla valorizzazione del patrimonio urbanistico e architettonico di Roma

www.estateromana.comune.roma.it

Appuntamenti dal 9 al 15 settembre

Estate Romana

Roma, 8 settembre 2016

Continua la ricca offerta di cinema, arte, musica, eventi multidisciplinari e teatro dell’Estate Romana 2016, in una settimana particolarmente interessante sul fronte della street art, della cultura urban e delle arti visive e digitali, grazie al ritorno di manifestazioni che guardano ed immaginano la città come un luogo creativo per l’espressione artistica contemporanea interessata a valorizzare il patrimonio culturale e architettonico.

È il caso dell’evento MUSE ON, che appunto immagina la città come un museo aperto e invita al confronto e alla progettazione, ideale ma anche concreta, docenti, studenti e artisti coinvolgendo la Sapienza Università di Roma insieme a importanti istituti internazionali, quali la Hongyu International School di Pechino, la Pearl Academy di Delhi e Mumbai in India. Manifestazione che poi proseguirà con eventi di video mapping su importanti monumenti della città.

E’ il caso di ROMAP, il primo Interactive Light Festival nel cuore della Capitale, che torna per trasformare il cuore di Roma, l’itinerario artistico scelto questa volta è tra Piazza Navona e Piazza Sant’Agostino, in un museo di arte contemporanea a cielo aperto con videomapping architettonici in stereoscopia e installazioni multisensoriali. Con l’obiettivo di regalare a turisti e cittadini una passeggiata surreale attraverso la Roma rinascimentale e barocca.

Ma anche di Outdoor Camp negli spazi dell’ex Caserma Guido Reni, che attraverso un fitto programma di attività laboratoriali d’approfondimento sulle nuove tendenze nell’ambito della musica, fotografia e street art e l’intervento di artisti italiani e internazionali, diventa l’occasione per avvicinare il pubblico ai processi di trasformazione della città.

Un appuntamento atteso e partecipato per la cittadinanza, un momento prezioso di incontro e scambio per artisti, operatori e critici è il festival multidisciplinare Short Theatre, che per la sua undicesima edizione sceglie il sottotitolo di Keep the village alive: teatro, danza, musica, ma anche arti visive, installazioni, video, performance e clubbing animeranno gli spazi de La Pelanda. Centro di produzione culturale al MACRO, a cui si aggiungeranno le collaborazioni con Palazzo Venezia, Teatro India, Villa Medici e Biblioteca Vallicelliana. L’edizione 2016 intensifica la presenza di artisti nazionali e internazionali, emergenti e affermati: un territorio di confronto e di sconfinamento tra le diverse discipline della scena, le nazionalità ma anche le generazioni, per un festival che conta 12 giorni di attività, 50 compagnie, di cui 16 straniere e 34 italiane, con 150 artisti presenti: numeri che disegnano un paesaggio la cui geografia è quotidianamente arricchita da incontri, workshop, installazioni, djset, concerti. E cresce la volontà di integrare sempre più il pubblico nel momento performativo, come vero motore di una ‘comunità’ unita nella vocazione alla ricerca e al confronto tra spettatori e artisti.

Ed infine del Live Cinema Festival, manifestazione che mira ad offrire al pubblico una panoramica delle diverse modalità di interpretare il Live Cinema, dall’analogico dei proiettori 16mm alle ultime sperimentazioni digitali, attraverso le performance di 8 gruppi artistici internazionali. La location pensata per Live Cinema Festival è il MACRO – Museo d’Arte Contemporanea di Roma, un interessante esempio di dialogo tra il patrimonio storico e architettura contemporanea che, con la sua vocazione fortemente legata al mondo dell’innovazione e della sperimentazione artistica, è certamente la cornice idonea ad ospitare una rassegna artistico-culturale dal carattere giovane e innovativo, tesa ad offrire una proposta culturale gratuita e di qualità al quartiere di Via Nizza e alla città di Roma.

L’Estate Romana 2016 presenta in cartellone le manifestazioni selezionate con Avvisi Pubblici curati dall’Amministrazione Capitolina. In corso, tra le altre, le manifestazioni E Lucevan le stelle in varie location della città (questa settimana appuntamenti a Villa Torlonia e Villa Carpegna), Aperti per Ferie al Ponte della Musica, Notti Romane al Teatro di Marcello, l’Arena del Trasporto e Gasometro 2016 in zona Ostiense, la manifestazione Anomalie a Pietralata, l’edizione italiana del Battle of the Year, la più prestigiosa competizione di breakdance al mondo, in programma in varie sedi e i film sotto le stelle programmati nelle varie Arene, da Garbatella a Villa Lazzaroni. Il Festival multidisciplinare Short Theatre anima invece gli spazi de La Pelanda. Centro di produzione culturale al MACRO, a cui si aggiungono le collaborazioni con Palazzo Venezia, Teatro India, Villa Medici e Biblioteca Vallicelliana.

Si segnala inoltre la ricchissima offerta del weekend dedicata ai più piccoli, con gli spettacoli e i laboratori in programma a Centrale Preneste Teatro nell’ambito del Festival nazionale del Circo Sociale, al Parco degli Scipioni, dove è in corso la storica manifestazione La città in tasca e al Teatro Villa Phamphilj, che ospita il Festival Lucciole e Lanterne. Attività per i più giovani sono in programma inoltre a Villa Torlonia, sede delle manifestazioni TechnoEstate e Astrosummer, nel cuore di Villa Borghese grazie alla programmazione della Casina di Raffaello e al Museo Civico di Zoologia.

L’Estate Romana  è promossa da Roma Capitale, l’edizione 2016 è realizzata grazie ad ATAC Spa che fornisce un sostegno alla campagna di comunicazione e grazie alla SIAE (Società Italiana degli Autori e degli Editori) che riconosce particolari agevolazioni sul diritto d’autore. Le attività di comunicazione sono realizzate grazie al supporto di Zètema Progetto Cultura.

Online il sito www.estateromana.comune.roma.it e attivi i canali di comunicazione sui social network, facebook.com/EstateRomanaRomaCapitale e twitter.com/estateromana, instagram.com/estateromana, mentre #EstateRomana2016 è l’hashtag ufficiale della rassegna. Inoltre, è possibile contattare il numero 060608 attivo tutti i giorni dalle 9 alle 21 per informazioni e acquisto dei biglietti.

Disponibile anche l’App gratuita Estate Romana per Iphone e Android con aggiornamenti in tempo reale, calendario giornaliero, ricerca avanzata, percorsi su mappa per raggiungere le manifestazioni ed indicazione degli eventi vicini al luogo in cui ci si trova.

Ecco una selezione degli appuntamenti in programma per la settimana che va dal 9 al 15 settembre.

ARTE

Dopo il grande successo della prima edizione, ROMAP, Roma Interactive Light Festival torna per trasformare il cuore di Roma in un museo di arte contemporanea a cielo aperto con videomapping architettonici in stereoscopia e installazioni multisensoriali. Tre giorni dedicati alle nuove frontiere delle arti digitali e al corto circuito generato dalla sovrapposizione di passato e futuro: dall’incontro tra le più moderne tecnologie e le meraviglie architettoniche del centro storico di Roma. L’obiettivo del Festival, che si concentra nel cuore storico-artistico di Roma tra Piazza Navona e Piazza Sant’Agostino, è

quello di creare un itinerario artistico nel cuore della città, regalando a turisti e cittadini una

passeggiata surreale attraverso la Roma rinascimentale e barocca. Luce, suono, arti digitali, immagini in movimento in 2d e 3d, stereoscopia, realtà virtuale e video a 360°: questo e altro è ROMAP 2016. Un viaggio tra passato e futuro nella grande bellezza di Roma.
9-10-11 settembre, dalle 21.00 alle 24

Chiesa di Nostra Signora del Sacro Cuore – Piazza Navona

Ouchhh, Sphinx. Connecting Cities: Istanbul to Rome – mapping stereoscopico (3D)

9-10-11 settembre, dalle 21 alle 24

Chiesa di Sant’Agostino – Piazza di Sant’Agostino

Onionlab, Axioma – mapping stereoscopico (3D)

9-10-11 settembre, dalle 20 alle 24

Museo Nazionale Romano in Palazzo Altemps – Cortile

Ultravioletto, 405 Dialogues – installazione

9-10-11 settembre, dalle 18 alle 24

Museo di Roma a Palazzo Braschi – Cortile

Quiet Ensemble, Tra la terra e il cielo – installazione

9-10 settembre, dalle 21.00 alle 24

Piazza Navona

Claudia Cherubini, Artista del vetro

www.ro-map.it/

Arte contemporanea e archeologia dialogano nei monumentali spazi del colle Palatino. Anteprima del RomaEuropaFestival 2016 la mostra Par tibi, Roma, nihil presenta opere e performance di 36 artisti che accettano il confronto con l’antico. La terrazza e le arcate severiane, lo Stadio Palatino e il peristilio inferiore della Domus Augustana sono i luoghi che, con la loro memoria, si trasformano in un laboratorio linguistico per il pensiero contemporaneo. Appuntamento tutti i giorni ore 8.30/19.15 (ultimo ingresso ore 18.15). www.romaeuropa.net/

Prosegue ai Musei Capitolini la mostra La Misericordia nell’arte, un itinerario giubilare tra i capolavori dei grandi artisti italiani. Tema dell’esposizione, appunto, la misericordia, cuore del pensiero cristiano, testimoniata dalle opere, tra gli altri, di Caravaggio, Piero della Francesca, Pietro Bernini e Guido Reni. www.museicapitolini.org

Quattro le sezioni in cui è divisa la mostra 2 giugno 1946 – Appunti sulla nascita della Repubblica Italiana, in corso alla Casa della Memoria e della Storia, un percorso per immagini e testimonianze giornalistiche, ricavate dai maggiori quotidiani e riviste dell’epoca, che precedettero e seguirono il referendum e successiva affermazione repubblicana dopo la fine della seconda guerra mondiale.

www.bibliotu.it/biblioteca/casadellamemoriaedellastoria

Le sale del Museo di Roma sono temporaneamente interessate da lavori di riallestimento, destinati a rinnovare il percorso espositivo e ad ampliare lo spazio per le mostre temporanee. Rimangono comunque accessibili le mostre già in corso, con l’opportunità di visitarle ad un prezzo davvero speciale: 4 euro per il biglietto intero e 3 euro per quello ridotto. Un’occasione imperdibile per intraprendere un viaggio nell’arte della caricatura a Roma dal Seicento al 1849 con la mostra L’Arte del sorriso e per immaginare come appariva la vita della città di inizio Ottocento agli occhi di un francese con la mostra Antoine Jean-Baptiste Thomas e il popolo di Roma (1817-1818). www.museodiroma.it

BAMBINI

A Centrale Preneste Teatro prosegue il Festival nazionale del circo Sociale. Il programma delle attività organizzate nei week end prevede laboratori di circo e clown per i bambini, animazione degli artisti di strada e spettacoli di arti circensi, clown e acrobatica in teatro.

Sabato 10 dalle 10 alle 13 Le storie abitano nei libri: storie di circo e clown per grandi e piccini. Dalle 10 alle 13 Spazio Truccabimbi con S. Corrado e A. Pallotta. Dalle 10.30 alle 12.30 Cir-clown! – Giocoleria, piccole acrobazie teatrali, equilibrismi 2, laboratorio con I. Ferrante e I. Nunù Raimondi. Dalle 10.30 alle 12.30 Objet trouvè – manipolazione ed impertinizzazione degli oggetti, laboratorio con F. Festa e M. Viti. Dalle 10.30 alle 12.30 animazione con gli artisti di strada nello spazio esterno: artiste F. Rocca e I. Nunù Raimondi ‘We, Oui Oui!’. Alle 17 la Compagnia Teatro23/Federica Festa presenta lo spettacolo Aspettando Pinocchio (fascia d’età: dai 4 anni in poi).

Domenica 11 dalle 10 alle 13 Le storie abitano nei libri: storie di circo e clown per grandi e piccini. Dalle 10 alle 13 Spazio Truccabimbi con S. Corrado e A. Pallotta. Dalle 10.30 alle 12.30 Slapsticks! giocare a farsi male… per finta, laboratorio con F. Rocca e M. Viti. Dalle 10.30 alle 12.30 Travestimenti e trucco, laboratorio con I. Ferrante e I. Nunù Raimondi. Dalle 10.30 alle 12.30 animazione con gli artisti di strada nello spazio esterno: artiste F. Rocca e I. Nunù Raimondi ‘We, Oui Oui!’. Alle 17 la Compagnia Maiucchi-Miglio propone lo spettacolo Tana libera tutti (fascia d’età: dai 4 anni in poi). www.ruotalibera.eu.

In questo scorcio di fine estate è tornata al Parco degli Scipioni, con un ricchissimo programma di teatro, musica, cinema, danza, laboratori, letture e tantissimi giochi, La Città in Tasca, il festival organizzato da Arciragazzi di Roma e dedicato ai bambini dai 3 ai 12 anni. Tutti i giorni, fino a domenica 11 settembre, dalle 17 alle 23, bambini e genitori potranno scegliere fra numerose proposte, ludiche e culturali, tutte di grande qualità. Il teatro è quest’anno grande protagonista della manifestazione con ben 27 spettacoli di teatro di figura e di attore. Tutti i giorni, dalle 17 alle 19, è possibile partecipare ai laboratori Il Cantiere della Street Art (arte), Tutti sulla stessa barca (ambiente, accoglienza, migranti, integrazione), La Città delle Artingioco (giocare con la luce, giocare con i colori), Cartoni animali (costruzione di pupazzi con cartone, giornali e altri materiali di recupero), Il Villaggio digitale (tecnologia e risparmio energetico), Un robot per amico (costruzione di piccoli robot con materiali semplici e di riuso).

Tutti i giorni tra le 18 e le 19 la Libreria Ponte Ponente si dedicherà alla presentazione di novità editoriali per ragazzi, incontri con autori, letture animate, laboratori e piccoli spettacoli di animazione finalizzati alla promozione della lettura.

Venerdì 9 dalle 18 alle 19 presso lo stand della Libreria Ponte Ponente c’è Melamangio, lettura sul cibo e laboratorio di cucina (merenda con spiedini di frutta) a cura della Coop Il semaforo blu – Libreria Ponte Ponente (4-8 anni). Alle 19 nella Piazza del Gioco la Compagnia T.E.A. Teatro Educativa Animazione (Bracciano – Roma) presenta Sogno di una notte di mezza estate, dalla commedia di William Shakespeare. Spettacolo di marionette a bastone. Alle 21 nello Spazio Teatro l’Associazione Culturale Molino Rosenkranz (Castions di Zoppola – Pn) presenta Dietro all’oblò, teatro d’attore con musiche originali. Produzione di Molino Rosenkranz, con Marta Riservato e Roberto Pagura. Regia di Fabiano Fantini. Sabato 10 dalle 18 alle 19 presso lo stand della Libreria Ponte Ponente c’è Eugenia l’ingegnosa, lettura e costruzione di ponti a cura della coop. Il semaforo blu – Libreria Ponte Ponente (6-8 anni). Alle 19 nella Piazza del Gioco, la Compagnia Nasoinsù (Bologna) presenta La vera storia di Celestino Principe, spettacolo di burattini a guanto in baracca. Alle 21 nello Spazio Teatro Concerto del Coro Cantering (Roma), diretto dal M° Ludovico (Dodo) Versino. Il coro è composto da 58 elementi dai 18 ai 40 anni. Domenica 11 dalle 18 alle 19 presso lo stand della Libreria Ponte Ponente c’è Leggendo si fa sera, letture libere presso lo stand della Libreria Ponte Ponente. Letture animate a cura di Carla Girando Libraia. Alle 19 nella Piazza del Gioco Il Gruppo SciaraBballo (Roma) diretto da Antonella Potenziani e Giovanni Tribuzio si esibirà in uno spettacolo di Danze popolari con musica dal vivo coinvolgendo bambini e adulti e proponendo pizziche, tammurriate, saltarelli, ballarelle, tarantelle e quadriglie della tradizione delle regioni del Centro Sud d’Italia. Alle 21 nello Spazio Cinema proiezione de Il Piccolo Principe, film di Mark Osborne. www.lacittaintasca.com

Nel cuore di Villa Borghese, la Casina di Raffaello fino a invita i bambini a partecipare ai Laboratori di manualità creativa (da martedì a domenica alle ore 11.30 e 16.30. Chiuso lunedì, biglietto 7 euro, prenotazione sul posto il giorno stesso, età consigliata dai 3 anni compiuti in poi), attività di manualità dove accanto alla sperimentazione dei materiali e delle tecniche, i bambini possono dare ascolto alla propria creatività e immaginazione, ed alle Letture ad alta voce (da martedì a domenica alle ore 12.30 – 15.30 – 17.30. Chiuso lunedì, ingresso gratuito fino ad esaurimento delle disponibilità). www.casinadiraffaello.it

Attività per i più giovani sono in programma al Museo Civico di Zoologia, che propone Le Olimpiadi della scienza, originale appuntamento estivo che consente agli avventurosi partecipanti (dai 5 ai 12 anni) di misurarsi con i record della scienza per trascorrere una settimana da campioni. Lunedì 12 spazio nuovamente alle SPERIMENTiadi, (lun-ven ore 8.30/17), dedicate a chi ama la competizione e non si stanca mai di scoprire modi sempre nuovi di vedere le cose. Mescolando scienza e divertimento, creatività e ingegno, intuito e, perché no, un pizzico di fortuna, la specialità olimpica di questa settimana condurrà i “giovani atleti” a sperimentare e verificare forze, equilibri e fenomeni naturali. Un modo originale per unire scienza, fantasia, tecnologia e divertimento. www.museodizoologia.it

A Villa Torlonia prosegue la TechnoEstate di Technotown, che offre per l’intera settimana (chiusura il lunedì) dalle 11 alle 20 un calendario ricco di novità e laboratori per permettere a tutti di scoprire la scienza attraverso il gioco e l’interazione con il mondo virtuale. Grandi novità di quest’edizione i corsi di fotografia naturalistica & fotografia digitale, quelli per imparare a realizzare un documentario naturalistico dalle riprese fino al montaggio, ma anche i corsi di modellazione in 3d per imparare a costruire oggetti tridimensionali e quelli volti a produrre il podcast e la musica attraverso l’editing audio. Ampio spazio al gioco di squadra per tutta la famiglia con la caccia al tesoro in villa per svelarne i misteri e la caccia al tesoro botanica per riconoscere le piante. Tutte le mattine dal martedì al venerdì, alle 11 e alle 12, in programma attività, laboratori e corsi per famiglie o gruppi organizzati (centri estivi, parrocchie, scuole). Spazio anche all’Happy Hour: dal martedì al venerdì le attività delle 16 e delle 17 avranno un prezzo speciale. www.technotown.it


Astrosummer al Planetario, ospitato negli spazi della ludoteca tecnologica scientifica Technotown di Villa Torlonia, invita i più giovani e i più curiosi all’osservazione del cielo. A Spasso tra le Costellazioni è un modo divertente per imparare a orientarsi e a scoprire le stelle, le costellazioni e le loro storie sul grande libro stellato del cielo. Ma anche per dare vita alla propria costellazione preferita. Questi gli appuntamenti: venerdì 9 alle 18, martedì 13 e giovedì 15 alle 17. Nel corso dell’appuntamento Girotondo Stellare invece i bambini disegneranno una per una le costellazioni dello Zodiaco. Ma quante sono? E perché ognuno di noi ne segue una in particolare? Sarà quella giusta? Scopriamolo insieme, facendo girotondo con le stelle venerdì 9 alle 17 e domenica 11 alle 18. Con la guida del dottor Stellarium sarà inoltre possibile misurare le dimensioni e le distanze di tutte le stelle che si vedono in una notte, anche grazie ad uno strano strumento inventato dal dottor Stellarium in persona, l’annolucimetro. L’appuntamento con Vita da stella con il Dottor Stellarium è in programma domenica 11 alle 17. www.planetarioroma.it

CINEMA

La rassegna di cinema Impressioni di Settembre al Teatro Tor Bella Monaca, spazio della Rete Teatri in Comune di Roma Capitale diretto da Alessandro Benvenuti, vuole essere un viaggio nel linguaggio cinematografico attraverso il modo in cui il cinema segue i cambiamenti degli scenari urbani e sociali delle città, ridisegnando la geografia della contemporaneità, tracciando nuovi percorsi tra periferie e ‘centri storici’, raccontando l’utopia di nuove forme di sviluppo e convivenza. Dai rivoluzionari documentari sul mondo underground, che raccontano il mondo della street art, del rap e dell’hip hop newyorkese, alla poesia di Pier Paolo Pasolini, alla visione incendiaria e rivoluzionaria di John Carpenter e Walter Hill, all’animazione di grandi autori giapponesi.

Questo il programma: venerdì 9 Bansky does New York di Chris Moukarbel; sabato 10 Nas. Time is illmatic di One 9; domenica 11 Wild style di Charlie Ahearn; lunedì 12 Roma Termini di Bartolomeo Pampaloni; martedì 13 La mia classe di Daniele Gaglianone; mercoledì 14 The We & The I di Michel Gondry; giovedì 15 N’capace di Eleonora Danco. Le proiezioni della rassegna, curata da Maria Vittoria Pellecchia, sono in programma alle 21 (biglietto unico 3 euro). L’incasso della rassegna sarà devoluto a sostegno delle persone colpite dal sisma del centro Italia. www.teatrotorbellamonaca.it

Nel week end, con la rassegna Gli introvabili del cinema fantastico italiano, torna il Fantafestival, la kermesse internazionale del film di fantascienza e del fantastico. Queste le proiezioni in programma alla Sala Trevi:

Venerdì 9: alle 17 La jena di Londra di Henry Wilson (Gino Mangini) (1964, 1h16’); alle 19 La lama nel corpo di Michael Hamilton (Elio Scardamaglia) (1966, 1h27’); alle 21 Alla ricerca del piacere di Silvio Amadio (1972, 1h38’).

Sabato 10: alle 17 La morte viene dallo spazio di Paolo Heusch (1958, 1h23’); alle 19 Mania di Ralph Brown (Renato Polselli) (1974, 1h20’); alle 21 Roma contro Roma di Giuseppe Vari (1964, 1h38’)

Domenica 11: Proiezione dei tre film vincitori della XXXVI edizione del Fantafestival. Alle 17 Migliore corto italiano: Varicella (Italia, 2015) 14′ (ita sott eng); alle 19 Miglior corto straniero: First Like (Svezia, 2016) 3’, alle 19 Miglior film straniero: Testigo Íntimo (Argentina, 2015) 1h36′ (spa sott ita), alle 21 Omaggio a Corrado Farina – Baba Yaga – versione integrale (Italia, 1973) 1h25′ (ita) (in sostituzione alla Miglior Opera Prima non assegnata quest’anno) http://www.fanta-festival.it

A Piazza Benedetto Brin sono in programma le ultime proiezioni de Il Cinema a Garbatella, serate di grandi film sul grande schermo e sotto le stelle dello storico quartiere romano. Venerdì 9 la pellicola in programma è Un’estate in Provenza di Rose Bosh, sabato 10 c’è Belli di papà di Guido Chiesa, domenica 11 spazio a Milionari di Alessandro Piva. Le proiezioni sono in programma alle 21.15.

www.arenediroma.com/garbatella-2016/

L’Arena Villa Lazzaroni ospita la Settimana del cinema bulgaro. Venerdì 9 alle 20.30 Levski di Maxim Genchev (2015, biografico, 130’); lunedì 12 alle 21.45 Sneakers di Ivan Vladimirov (2011, drammatico, 100’); martedì 13 alle 20 Losers di Ivailo Hristov (2016, drammatico, 97’); mercoledì 14 alle 20 Footsteps in the Sand di Emil Hristov (2011, drammatico, 89’); giovedì 15 alle 20 Tilt di Viktor Chouchkov (2011, drammatico, 94’). Le proiezioni sono in lingua originale con sottotitoli in italiano. L’ingresso è a pagamento con biglietto a 5 euro, ridotto a 4 euro per tutti i possessori di un abbonamento Metrebus annuale o mensile o con un BIT vidimato in giornata.

www.arenediroma.com/arena-di-villa-lazzaroni-2016/

Un giardino magico nel cuore della Capitale, impreziosito da palme, piante mediterranee e

siepi di lavanda in grado di evocare mete lontane ed esotiche. Al suo interno un’esposizione permanente di locomotori e tram storici restaurati grazie alla passione del personale che, in questo modo, li ha sottratti al degrado del tempo. Questa la cornice che fa da sfondo alla manifestazione Arena del Trasporto al Polo Museale Atac. Venerdì 9 alle 21 sul grande schermo all’aperto si proietta Belli di papà di Guido Chiesa. Sabato 10 alle 21 la pellicola in programma è Lo straordinario viaggio di T. S. Spivet di Jean-Pierre Jeunet. Domenica 11 alle 21 c’è Perfetti sconosciuti di Paolo Genovese. Dal venerdì alla domenica l’ingresso è a pagamento con biglietto a 5 euro, ridotto a 4 euro per tutti i possessori di un abbonamento Metrebus annuale o mensile o con un BIT vidimato in giornata. www.arenediroma.com/arena-del-trasporto

MULTIDISCIPLINARI

Sabato 10 e mercoledì 14 sono in programma due nuovi appuntamenti serali con E Lucevan le Stelle, un emozionante percorso per osservare il cielo al telescopio da diverse suggestive location in città e scoprire una nuova costellazione nel cielo di Roma. L’iniziativa promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali ed elaborata dagli astronomi del Planetario con la supervisione della Direzione Musei Scientifici e Planetario – Museo Civico di Zoologia, sabato 10, dalle 21 alle 24, avrà luogo a Villa Torlonia, Campo dei Tornei. Tema dell’appuntamento è: Stelle e costellazioni, dal planetario al cielo: le più brillanti, quelle doppie, gli ammassi stellari, le costellazioni e i loro miti. Principali astri visibili: Luna, Saturno, Albireo, Epsilon Lyrae, Alpha Herculis. Mercoledì 14, sempre dalle 21 alle 24, l’appuntamento è in programma a Villa Carpegna. Tema: la Luna, 47 anni dopo l’Apollo 11. Principali astri visibili: Luna, Saturno, Vega, Arturo. www.planetarioroma.it

Teatro, danza, musica, ma anche arti visive, installazioni, video, performance e clubbing: questo è il festival multidisciplinare Short Theatre, in programma negli spazi de La Pelanda. Centro di produzione culturale al MACRO, a cui si aggiungono le collaborazioni con Palazzo Venezia, Teatro India, Villa Medici e Biblioteca Vallicelliana. Short Theatre è un luogo e un tempo in cui si ricompone una comunità di artisti, pubblico e operatori. Una comunità alla ricerca della giusta distanza tra sguardo e creazione. Short Theatre è una lente con cui osservare il paesaggio dello spettacolo dal vivo italiano e internazionale, ma anche un’occasione di dialogo intorno all’attuale condizione della performance, alle sue forme e ai suoi sensi, alle sue prospettive. Short Theatre è insieme il villaggio, il suo abitante, e lo straniero in visita. Il programma:

Venerdì 9 La Pelanda. Centro di produzione culturale
dalle 18 alle 20 |
Fernando Rubio (Ar) Everything by my side | teatro | una replica per 7 spettatori ogni 15’ | SPAZIO ESTERNO – performance in italiano – prima nazionale
18.30 | Industria Indipendente (IT) Lullaby | mise en espace | 1h10’ | STUDIO 2 – prima presentazione italiana del testo – nell’ambito di Fabulamundi. Playwriting Europe e di Dérive.
20 | Marco Da Silva Ferreira (PT) Hu(r)mano | danza | 50’ | SALA 2 – nell’ambito di IYMA – International Young Makers in Action – prima nazionale
21 | TG STAN (Be) Trahisons di Harold Pinter | teatro | 1h30’ | SALA 1 | spettacolo in francese con sopratitoli in italiano – prima nazionale
22.30 | Che lingua parla il villaggio? Conversazione a cura di Graziano Graziani con Fabrizio Arcuri, Michele Di Stefano, Ivana Müller e TG STAN
Incontro | 1h | ATELIER – ingresso libero

22.45 | Erwan Keravec (Fr) / Mickael Phelippeau (Fr) Membre Fantôme | danza/musica | 25’ | STUDIO 1 – nell’ambito di SOURCE – prima nazionale
00.30 | Dopofestival Balsamo di Scimmia | party | ZONA ESTERNA
Sabato 10 La Pelanda. Centro di produzione culturale
dalle 18 alle 20 | Fernando Rubio (Ar) Everything by my side | teatro | una replica per 7 spettatori ogni 15’ | SPAZIO ESTERNO – performance in italiano – prima nazionale
18.30 | 
Alessandria Di Lernia (It) | Attraverso un inverno | mise en espace | 1h20’ | STUDIO 1 – nell’ambito di Fabulamundi. Playwriting Europe – prima presentazione italiana del testo
20 | TG STAN (BE) Trahisons di Harold Pinter | teatro | 1h30’ | SALA 1 – spettacolo in francese con sopratitoli in italiano – prima nazionale
20.30 | Presentazione pubblica del Fondo Speculativo di Provvidenza di Luigi Coppola e Christophe Meierhans | 1h | ZONA ESTERNA – ingresso libero
21.45 | Ivana Muller (Hr/Fr) Edges | performance | 1h | SALA 2 – nell’ambito di TransArte
spettacolo in inglese con sopratitoli in italiano – prima nazionale

23 | Marco D’Agostin (It) Everything is ok | danza | 35’ | STUDIO 2 – nell’ambito di IYMA – International Young Makers in Action
00.30 | Dopofestival Spring Attitudes  wawes special guest: Yakamoto Kotzuga | party ZONA ESTERNA
Domenica 11 La Pelanda. Centro di produzione culturale
17.30 e 19 | 
Ivana Muller (Hr/Fr) Partituur | performance partecipativa per l’infanzia dai 7 anni in sù | 40’ | STUDIO 1 – nell’ambito di TransArte – performance in italiano
dalle
18 alle 20 | Fernando Rubio (Ar) Everything by my side | teatro | una replica per 7 spettatori ogni 15’ | SPAZIO ESTERNO – performance in italiano – prima nazionale
19.30 | Oscar De Summa (It) Stasera sono in vena | teatro | 1h05’ | SALA 2
21 | Radouan Mriziga (Ma/Be) 3600 | danza | 1h | GALLERIA – nell’ambito di IYMA – International Young Makers in Action – prima nazionale
22.15 | Fabrizio Favale (It) Waterfalls | danza | 26’ | SALA 1 – prima assoluta
dalle
18 alle 02.30 | Tropicantesimo | Spazio di azione sonora | ZONA ESTERNA – ingresso libero
Lunedì 12 Teatro India
19 | Christiane Jatahy (Br) / École Des Maitres Cut, frame and border | teatro | 1h30’ | SALA B – ingresso libero con prenotazione obbligatoria – prima nazionale
Secret location
21 | 
Alex Cecchetti (Fr/It) Tamam Shud | performance | 2h – prenotazione obbligatoria a [email protected] – nell’ambito di TransArte – prima nazionale – il luogo verrà comunicato al momento della prenotazione
La Pelanda. Centro di produzione culturale
21 | 
Shu Aiello / Catherine Catella (Fr) Un paese di Calabria | film | 1h30’ | ZONA ESTERNA – in lingua originale con sottotitoli in italiano
la proiezione sarà preceduta da un’incontro con le registe

Martedì 13 Secret Location
18.30 | Alex Cecchetti (Fr/It) Tamam Shud | performance | 2h – prenotazione obbligatoria a [email protected] – nell’ambito di TransArte – prima nazionale – il luogo verrà comunicato al momento della prenotazione
La Pelanda. Centro di produzione culturale
dalle 18.30 alle 23 | 
Fibre Parallele / Licia Lanera (It) Licia legge le fiabe | teatro | 15’ | STUDIO 1 | una replica per 14 spettatori ogni 30′ – prenotazione obbligatoria – prima assoluta
19 | 
Paola Rota (It) Lingua madre Mameloschn di Sasha Marianna Saklzmann (De) | teatro | 1h20’ | STUDIO 2 – nell’ambito di Fabulamundi. Playwriting Europe – prima assoluta
20.45 | 
Virgilio Sieni (It) PINOCCHIO_leggermente diverso | danza | 1h | SALA 2
22 | 
Davide Carnevali/ Fabrizio Martorelli (It) Peppa™ prende coscienza di essere un suino / Educazione transiberiana #1 | mise en espace | 20’ | SALA 1 – nell’ambito di Fabulamundi. Playwriting Europe
22.30 |
OHT (It) Squares do not (normally) appear in nature | installazione performativa | 45′ – max 30 spettatori – GALLERIA
22.30 | 
WOW (IT) + special guest Alchemical Wedding
live set | ZONA ESTERNA
Mercoledì 14 La Pelanda. Centro di produzione culturale
19 | Amendola / Malorni (It) Nessuno può tenere Baby in un angolo | teatro | 1h30’ | STUDIO 1 – prima assoluta – nell’ambito di DÉRIVE
19.30 | Che lingua parla il villaggio? Conversazione a cura di Graziano Graziani con Sonia Chiambretto, Angeliki Darlasi, Alessandra di Lernia, Lorenzo Garozzo, Stefano Ivanov, Martina Ruggieri, Sasha Marianna Salzmann, Roberto Scarpetti, Erika Z. Galli, Nizar Zuabi
Incontro | 1h | ATELIER – ingresso libero

20.45 | MUTA IMAGO (IT) Polices! di Sonia Chiambretto (Fr) | teatro | 55’ | STUDIO 2 – nell’ambito di Fabulamundi. Playwriting Europe – prima assoluta
21| Nizar Zuabi (Ps) Angeliki Darlasi (Gr) / Roberto Scarpetti (It) / Stefano Ivanov (Bg) HARBOUR40 | Reading | 40′ | STUDIO 1 – prima presentazione italiana del testo – ingresso libero
22 | Bluemotion (It) Caffettiera Blu di Caryl Churchill | teatro | 55’ | SALA 1
23 | Mokadelic (IT)  T (kinetic art remix) | musica/sonorizzazione live | ZONA ESTERNA
23.15 | OHT (IT) Squares do not (normally) appear in nature | installazione performativa | 45′ – max 30 spettatori – GALLERIA
Giovedì 15 Villa Medici
16.30 e 18 | Ivana Muller (Hr/Fr) Partituur | performance partecipativa per l’infanzia dai 7 anni in sù | 40’ – performance in italiano – nell’ambito di TransArte
ingresso libero con prenotazione obbligatoria all’indirizzo
[email protected]
19 e 19.45 | 
MK (IT) Venerdì (les autres) | danza | 25’  – site specific per Villa Medici
ingresso libero con prenotazione obbligatoria all’indirizzo 
[email protected]
La Pelanda. Centro di produzione culturale
18.30 | 
Milo Rau (Ch) Five Easy Pieces | teatro | 1h40’ | SALA 2 – spettacolo in fiammingo con sopratitoli in italiano – prima nazionale
20.30 e 23.00 | 
Luca Brinchi e Daniele Spanò (It) Aminta | installazione performativa | 25’ | SALA 1 – prima assoluta
21.15 | 
OHT (IT) Autoritratto con due amici | teatro | 55’ | STUDIO 1
22.30 | 
MUTA IMAGO (IT) Polices! di Sonia Chiambretto (Fr) | teatro | 55’ | STUDIO 2 – nell’ambito di Fabulamundi. Playwriting Europe – prima assoluta
23.30 | Andrea Pesce (It) 
FishEye | Concerto | ZONA ESTERNA

Dall’8 al 17 La Pelanda. Centro di produzione culturale
SPAZIO ESTERNO | dalle 18 alle 23.30
Luigi Coppola/ Christophe Meierhans (It/Be)
Fondo speculativo di provvidenza
progetto artistico che genera e realizza una pratica politica collettiva attraverso l’uso del capitale monetario
ATELIER | 40′ | 19
MUTA IMAGO (It) |Antologia di S. | installazione
ZONA ESTERNA | dalle 18 alle 24
Ossiuri (It) | God is a dj | dispositivo musicale e partecipativo
ZONA ESTERNA
WOW (IT) | Bad Peace
Prendendo le mosse dal ‘bed-in’ di Yoko Ono e John Lennon, si pone un letto nell’area comune del festival. A partire da questo cortocircuito, un oggetto intimo in una scena pubblica, si costruisce una situazione aperta, da cui si mettono in scena una radio, una serie di concerti, interviste di coppia, proiezioni video. L’audio in particolare sarà costantemente accessibile e potenzialmente registrabile. In alcuni momenti sarà in diretta. Formerà un insieme di trasmissioni che diventeranno la Radio del Festival.
ATELIER | dalle 18 alle 24
DISCOTECA PESCHERIA (IT)
Luogo dedicato alla ricerca, all’ascolto e alla consultazione della collezione di vinili di Pescheria, a cura del dj e producer Hugo Sanchez.

Fino all’11 Teatro India
21 | domenica: ore 19.00 | César Brie (Ar)/ Roberto Scarpetti (It) Prima della bomba | teatro – prima assoluta
www.shorttheatre.org

Fino all’11 settembre negli spazi del MACRO – Museo d’Arte Contemporanea Roma in via Nizza torna per il terzo anno Live Cinema Festival, manifestazione che vuole mettere in evidenza come le nuove tecnologie, spesso viste come meri nuovi strumenti, abbiano invece contribuito a modificare il metodo con cui gli artisti si approcciano alla creazione stessa. Il Festival mira ad offrire al pubblico una panoramica di queste diverse modalità di

interpretare il Live Cinema, dall’analogico dei proiettori 16mm alle ultime sperimentazioni

digitali, attraverso le performance di 8 gruppi artistici internazionali composti da 15 artisti

provenienti da Ungheria, Polonia, Regno Unito, Olanda, Francia, Germania, Repubblica

Ceca e Spagna oltre a piu di 30 artisti presenti negli screenings e una selezione dei più

interessanti dj romani per gli aperitivi di apertura per un totale di oltre 50 artisti.

Venerdì 9 Settembre

19 – 22 | Terrazza | Aperitivo in collaborazione con Butter

22 – 22:45 | Living is mostly wasting time – Glimgrill (Michaela Grill & Andreas Berger) [AT]

23:15 – 24 | Entropic Love – Juliank (Henk Nijman & Julian Theelen [NL]

Sabato 10 Settembre

19 – 22 | Bar | Aperitivo in collaborazione con Strati

22 – 22:45 | New Museum Of Mankind – Ojoboca [DE]

23:15 – 24 | Phase Alternating Line – Gabor Kitzinger (Glowing Bulbs) & S-Olbricht [HU]

Domenica 11 Settembre

19 – 22 | Bar | Aperitivo in collaborazione con Amen

22 – 22:45 | Live A/V – Blažíček/Zbořil [CZ]

23:15 – 24 | Dimension N – Alba G.Corral [ES] & Dariusz Makaruk [PL]

L’ingresso alla manifestazione è libero fino ad esaurimento posti disponibili.

www.livecinemafestival.com

Al Parco Andrea Campagna, quartiere Pietralata, apre l’edizione 2016 di Anomalie, 10 giorni di spettacoli dal vivo e laboratori di nuovo circo ed acrobatica, tutti tassativamente gratuiti. Teatro sperimentale, concerti musicali, performance, discipline circensi proposti in un parco in periferia, sotto un tendone da circo.

Torna a Roma l’edizione italiana del Battle of the Year, la più prestigiosa competizione di breakdance al mondo. Tre giorni di programmazione con il meglio della breakdance ‘Made in Italy’, spettacoli di danza con creazioni coreografiche originali, appuntamenti musicali ed escursioni nel mondo del videomaking indipendente di ispirazione street. Il programma si aprirà giovedì 15 alle 21 con Boty Italy – Welcome ft. La Batteria + Danno, un primo appuntamento in programma al Teatro Quirinetta dedicato alle origini musicali della cultura Hip Hop. La serata si aprirà con il documentario musicale Diggin’ New York in cui il rapper Danno dei Colle Der Fomento viaggia nella New York di oggi alla ricerca dei segni originali della cultura Hip Hop e delle sue arti. A seguire il live della celebre funk band La Batteria per celebrare i suoni da cui ha avuto origine il fenomeno Hip Hop. www.battleoftheyearitaly.it

Venerdì 9 dalle 15 alle 18 è in programma l’incontro conclusivo della tre giorni di Muse On – City Open Museum, open workshop finalizzato al confronto internazionale fra docenti, studenti, artisti per discutere e immaginare la città come museo espanso, luogo creativo per l’espressione artistica contemporanea mirata alla valorizzazione del patrimonio culturale, architettonico e paesaggistico, per la riscoperta del bene comune. Il workshop, suddiviso in tre incontri, si svolge presso il Dipartimento di Storia dell’arte e Spettacolo della Sapienza Università di Roma e coinvolge altri importanti istituti: la Hongyu International School di Pechino, la Pearl Academy di Delhi e Mumbai in India, l’Accademia di Belle Arti di Ravenna. E’ previsto il coinvolgimento attivo degli studenti per la progettazione di un’opera d’arte pubblica dei nuovi media, collaborativa e condivisa, dedicata a uno spazio urbano della Città di Roma e da realizzarsi nell’edizione 2017 di Rome Open Museum Exhibition.

Partecipano: Prof. Vito Di Bernardi Presidente del Corso di Laurea Magistrale Teatro, Cinema, Danza e Arti Digitali; Prof.ssa Valentina Valentini – Dip. di Storia dell’arte e Spettacolo; Desirée Sabatini – Dip. di Storia dell’arte e Spettacolo, moderatrice e responsabile scientifica; Fabrizio Crisafulli – Pudore Bene in Vista; Giulia Mafai – Storica del Costume; Raffaele Golino – Accademia di Belle Arti a Roma; Maurizio Nicosia – Accademia di Belle Arti di Ravenna; Carmine Fornari – Accademia di Belle Arti di Torino; Laura Tassinari – Direttore Generale Bic Lazio; Aggeliki Tsekeni – Artista – medialize.it; Pasquale Direse – Accademia di Belle Arti di Ravenna – medialize.it; Michael Dotolo – Pearl Academy di Dehli/Mumbai; Jin Fang – Chiara Muscarello – Alessio Gozzi – Giuseppe Rizzo – Hongyu International.

Presso l’ex Caserma Guido Reni fino a giovedì 15 settembre è in corso Outdoor Camp, due settimane di laboratori d’approfondimento sulle nuove tendenze nell’ambito della musica, fotografia e street art. 9 incontri con 4 artisti, 2 producer musicali, un fotografo ed un video maker che esploreranno il mondo dell’arte, della musica, della fotografia e del video svelando i segreti del loro mestiere e che permetteranno al pubblico di contribuire alla realizzazione di 4 installazioni artistiche che saranno esposte durante la settima edizione del Festival Outdoor, in programma dall’1 fino al 31 ottobre. Attraverso un fitto programma di attività la manifestazione diventa l’occasione per avvicinare il pubblico ai processi di trasformazione della città e confrontarsi con alcuni degli artisti coinvolti nella realizzazione del festival.

Tutti i giorni, dalle 17 alle ore 17.30, introduzione al laboratorio da parte della curatrice Antonella Di Lullo e del direttore Francesco Dobrovich.

Tutti i giorni, dalle 17.30 alle 18.30, laboratori artistici e musicali: venerdì 9 lab. musicale con MadD3E & Bvurger, lunedì 12 lab. artistico con Sebas Velasco, martedì 13 lab. musicale con MadD3E & Bvurger, mercoledì 14 lab. artistico con Tellas, giovedì 15 lab. musicale con MadD3E & Bvurger.

Venerdì 9, martedì 13, mercoledì 14 e giovedì 15, dalle 18.30 alle 19, laboratorio fotografico con Alberto Blasetti e Jacopo Pergameno. Per ritratto e foto video con Caterina Giordano e Francesco Barbieri. www.out-door.it

La manifestazione Aperti per Ferie torna anche quest’anno ad animare l’Estate Romana, trasformando il Ponte della Musica in un inedito palcoscenico urbano: dieci giorni di musica, performances, laboratori, giochi ed eventi culturali gratuiti sul più moderno attraversamento sul Tevere. L’obiettivo è quello di valorizzare e rendere spazio partecipato e permeabile quest’area strategica di città, sul cui territorio insistono importanti opere di architettura moderna e contemporanea. Venerdì 9 alle 18 c’è Scoprendo il Flaminio, tour pedonale a cura dell’Associazione AMUSE. Sempre alle 18 appuntamento con Orto: una passione, laboratorio per adulti e bambini a cura di Atelier Spazi Solari e C. De Rossi. Alle 18.30 appuntamento con Benessere al tramonto, tone pilates a cura di Samila – ASD Il Corpo. Alle 21 per la rassegna di teatro va in scena La città da giocare di e con Sara Armentano. Alle 21.30 Roma Emotional Map, concerto di Giulia Anania, con la partecipazione della sociologa urbana Irene Ranaldi. Sabato 10 alle 10.30 due gli appuntamenti: Ape Lettura – Letture per i più piccoli e presenza del Libromobile delle Biblioteche di Roma per la promozione della lettura e Ciclotour alla scoperta di Pier Luigi Nervi, in collaborazione con MAXXI Architettura e Velolove (Iscrizioni: www.apertiperferie.info). Alle 17.30 in programma altre tre attività: Partita a scacchi in simultanea, a cura dell’Accademia Scacchistica Italiana, Laboratorio musicale per bambini, a cura di Steve Emejuru, Altro sguardo al Flaminio, Photowalk con Gilberto Maltinti – Parioli Fotografia. Alle 18.30 Benessere al tramonto, Neck e shoulders pilates a cura di Samila – ASD Il Corpo. Alle 21.30 Stradabanda in concerto. Domenica 11 alle 17.30 Laboratorio per bambini Ponte ponente ponte pì, a cura di Materia28 (iscrizioni a [email protected], per bambini dai 5 ai 10 anni). Sempre alle 17.30 altro appuntamento con Altro sguardo al Flaminio, Photowalk con Gilberto Maltinti – Parioli Fotografia. Alle 18.30 Benessere al tramonto, stretching pilates a cura di Samila – ASD Il Corpo. Alle 20 per la rassegna teatrale c’è Daniele Mutino in San Giorgio e il drago tra leggenda e modernità. Atto II. Alle 21.30 Orchestra di Musica Tradizionale: Scuola popolare di musica di Testaccio. Dalle 17 alle 24 food&beverage al Ponte, un aperitivo da assaporare sospesi sul Tevere, immersi nella musica di un’orchestrina. www.apertiperferie.info

La manifestazione ‘Le Voci del Bosco’ alla sua terza edizione si rinnova e diventa Da Le Voci del Bosco a Fai la differenza c’è… un’idea progettuale con un programma di diciotto giornate dedicate alla famiglia e ai giovani, che ospita eventi artistici, sportivi e ludici con l’obiettivo di coniugare il ‘fare insieme’ con la promozione delle tematiche legate al rispetto dell’ambiente e alla valorizzazione degli spazi urbani. La manifestazione propone una serie di attività che hanno sposato la filosofia della sostenibilità ambientale per mezzo dell’arte e della cultura, del gioco e dello sport. Questo il programma in corso nei pressi del Centro Commerciale Euroma 2: tutti i giorni Contesteco: Esposizione delle opere d’arte e design sostenibile (lunedì dalle 12 alle 21, da martedì a domenica dalle ore 10 alle 21); da sabato 10 a mercoledì 14 esposizione dell’opera di Urban Art Eureka Web, prodotta con materiali di riciclo – in prevalenza con plastica, legno, carta e cartone e acciaio – che diventerà un’opera di vera e propria Urban Art (lunedì dalle 12 alle 21, sabato e domenica – martedì e mercoledì dalle 10 alle 21). Mercoledì 14 dalle 10 alle ore 12 collaudo delle Recycled Car costruite durante i laboratori; dalle 16 alle ore 19 partenza dell’eco-Gran Prix Re Car Race Junior. Giovedì 15 trasporto dell’opera di Urban Art Eureka Web dal Centro Commerciale Euroma2 al Parco Centrale del Lago dell’Eur di Roma. www.levocidelbosco.it

Proseguono gli appuntamenti di Gasometro 2016, manifestazione giunta al quarto anno che propone pellicole cinematografiche, dj, serate a tema e ospiti. Per il cinema venerdì 9 alle 21 c’è la proiezione di Smetto quando voglio di Sydney Sibilia. Sabato 10 e domenica 11 alle 21 il film in programma è Escoriandoli di Flavia Mastrella e Antonio Rezza. Mercoledì 14 e giovedì 15 alle 21 serate omaggio al regista Claudio Caligari con le proiezioni di Amore tossico e L’odore della notte. Per il teatro martedì 13 alle 21.15 è in programma La più meglio gioventù reloaded, divertente spettacolo scritto, diretto e interpretato da Alessandro Bardani, in scena con Francesco Montanari. Per la musica live martedì 13 alle 22 c’è il concerto degli Akira Manera, un duo acustico a due voci armonizzate in stile Simon&Garfunkel, ma con sostanziali differenze in genere e sonorità, che realizzano un repertorio pop/soul internazionale, con influenze provenienti da tantissimi artisti come Stevie Wonder, Beatles, Sting e Prince. Mercoledì 14 alle 22 Sara Corbò Acoustic Soul Duo in concerto. Sempre giovedì 15, a partire dalle 18 VirtuesDog & EmotionsDog presentano il terzo ed ultimo appuntamento della prima edizione di DogDay senza frontiere, lezioni gratuite che comprendono attività educative, istruttive, interattive, di socializzazione e di gioco per stimolare l’intelligenza dei cani, mantenerli attivi permettendo ai proprietari di divertirsi con i propri compagni a 4 zampe in modo amichevole e creativo. https://www.facebook.com/GASOMETRORIVAOSTIENSE/?fref=ts

A Piazza Vannetti Donnini, Decima, è in corso la manifestazione Piazza Moretti, 4 serate di musica e cinema. Sabato 10 alle 20 Giulio Anania & Bella, Gabriella!, una dedica emozionale alla grande Gabriella Ferri e alla sua Roma di ieri e di oggi. Alle 21 proiezione del documentario Alberto il grande di Luca Verdone.

Ogni giorno a Parco Talenti la manifestazione Sessantotto Village propone in forma del tutto gratuita attività dedicate al territorio che spaziano tra arte, musica, spettacoli dal vivo e cinema. Fissi ogni settimana gli appuntamenti con la rassegna cinematografica dedicata al direttore della fotografia Marco Onorato (mercoledì), gli spettacoli dei grandi comici (giovedì), le web series (venerdì), i concerti degli artisti emergenti romani (sabato). Venerdì 9 alle 21.30 in onda le Web Series: proiezioni dal web. Sabato 10 alle 21.30 Le sette meraviglie in concerto. Domenica 11 alle 21 Un canto per… ,concerto di beneficenza per i terremotati di Amatrice e dintorni + Le sette meraviglie. Mercoledì 14 alle 21 la proiezione in programma è I ragazzi di via Panisperna di Gianni Amelio. Giovedì 15 alle 21.30 continua la rassegna comica del Sessantotto Village: protagonista della serata è lo spettacolo di Carmine Faraco. www.sessantottovillage.it

Chi erano Cesare ed Augusto? Come si viveva nell’antica Roma? Cosa si provava ad ammirare i monumenti del Foro in tutta la loro maestosità? Piero Angela e Paco Lanciano hanno risposto a queste e tante altre domande ideando due spettacoli che continuano ad affascinare spettatori provenienti da ogni parte del mondo. Tutte le sere è possibile intraprendere due suggestivi Viaggi nell’antica Roma (disponibili sia singolarmente sia in forma combinata) immersi nella bellezza dei Fori Imperiali. Gli spettacoli nel Foro di Cesare sono proposti ogni 20 minuti tra le 20 e le 23.20, per il Foro di Augusto sono previste tre repliche ogni sera alle 20, alle 21 e alle 22. www.viaggioneifori.it

L’Estate Romana è sbarcata anche all’Ex Dogana di San Lorenzo con la manifestazione Ex Dogana Quartiere e, per l’occasione, gli spazi dell’ex scalo merci si rinnovano attraverso una nuova declinazione della sua natura. Sono tre, per tutto il periodo estivo, i luoghi centrali di questa nuova ‘Città Ideale’: Summer Kino, spazio dedicato alla cultura e all’intrattenimento culturale di qualità, Play, un Luna Park felliniano dove partecipare ad attività vintage e spettacoli teatrali, concerti, installazioni ed intrattenimenti sia per famiglie che attività serali, e Scalo Est, un locale open air dove ascoltare e vivere il meglio del panorama house e techno italiano ed internazionale in una location sui binari del Molo Vecchio. www.exdogana.com

MUSICA

Un concerto ogni sera alle 20.30, preceduto alle 19.30 da un intrattenimento poetico e musicale e da una breve visita guidata (dalle 19.45 alle 20.25) al Parco Archeologico: questo il raffinato menù della manifestazione Notti Romane al Teatro di Marcello. Il programma: venerdì 9 Hanna Kim (soprano), YunYeong Oh (mezzosoprano), HyoJae Lee (tenore), JoonKyo Jeong (baritono), EunJu Yoon (violoncello), BooSung Lee (pianoforte), Jongrey Kwag (pianoforte). Musiche di Liszt, Verdi, Bizet, Cilea, Mozart, Puccini, Verdi, Rachmaninov, Lara, de Falla, Obradors, Offenbach; sabato 10 Fabrizio Ferrari (pianoforte). Musiche di Beethoven, Bach, Schumann; domenica 11 Michele Pentrella (pianoforte). Musiche di Beethoven, Chopin; lunedì 12 Duo Moskovsky – Monica Ferracuti e Davide Scarcella (pianoforte a quattro mani). Musiche di Čajkovskij, Grieg, Dvořak, Schubert, Brahms, Moszkowski; martedì 13 Emanuele Frenzilli (pianoforte). Musiche di Beethoven, Rachmaninov. Fuoriprogramma: Marcello Appignani (pianoforte). Musiche di Appignani: La voce di Eco (da Metamorphoses XX); mercoledì 14 Pietro Bonfilio (pianoforte). Musiche di Mozart, Liszt, Kabalevskij.

Per l’appuntamento culturale I poeti nella musica domenica 11 alle 19.30 al Teatro di Marcello c’è l’incontro con i poeti Michela Zanarella, Roberto Raieli, Olga Olina, Melania Panico, Marco Onofrio, Renato Fiorito e Maria Luisa Munoz. Per l’appuntamento culturale Racconto in 2000 battute venerdì 9 alle 20.15 l’ospite è Annamaria Floris, lunedì 12 alle 20.15 l’ospite è Carlo Felicetti, mercoledì 14 sempre alle 20.15 c’è Dario Crocetta. www.tempietto.it

TEATRO

Su il sipario al Teatro Villa Pamphilj, spazio della Rete Teatri in Comune di Roma Capitale diretto da Veronica Olmi, che nella settimana in oggetto propone una programmazione tutta rivolta ai più giovani. Venerdì 9 dalle 16, nell’ambito del Festival Lucciole e Lanterne – Premio Rodari per il Teatro 2016, giochi, laboratori, libri, filastrocche, sogni, per tutte le età. A seguire, alle 17. 45 la compagnia Teatro Glug (Arezzo) presenta lo spettacolo Becco di rame, testo e regia di Enzo Cozzolino (tecnica utilizzata: burattini, narrazione; età consigliata: 4-10 anni). Sabato 10 alle 11, appuntamento con Musica in Culla, una lezione/gioco organizzata dalla Scuola Popolare di Musica di Donna Olimpia, un’immersione nell’ambiente musicale (canzoni, ritmo, movimento) che consente ai piccolissimi di sviluppare la propria innata musicalità (età consigliata 0-36 mesi). Sempre sabato 3, dalle 16, nell’ambito del Festival Lucciole e Lanterne – Premio Rodari per il Teatro 2016, giochi, laboratori, libri, filastrocche, sogni, per tutte le età. A seguire, alle 17. 45, la compagnia C.T. Bertolt Brecht (Formia) presenta Pinocchio a tre piazze, di Pompeo Perrone e per la regia di Maurizio Stammati (tecnica utilizzata: attori, teatro di strada, itinerante). Domenica 11 alle 17.45 il Festival Lucciole e Lanterne si chiude con lo spettacolo Sulla cima dell’Olimpo, proposto dalla Compagnia Teatro Verde (Roma), di Armando Traverso e Andrea Calabretta (tecnica: burattini, attori, libri). Nel corso della giornata verrà consegnato il Premio Rodari per il Teatro 2016. Il Teatro Villa Pamphilj inoltre ospita la mostra Godonti di Alfonso Alfonsi, la prima esposizione mondiale dedicata ai Godonti, in cui verranno presentate le opere di Alfonso Alfonsi, che allo studio e alla raffigurazione di questa affascinante ed elusiva specie fantastica ha dedicato la maggior parte della sua produzione artistica. www.teatrovillapamphilj.it

Sipario aperto al Teatro Biblioteca Quarticciolo, spazio della Rete Teatri in Comune di Roma Capitale diretto da Veronica Cruciani, che presenta un’anteprima della stagione 2016/2017.

Venerdì 9 alle 21 è in cartellone Tranquillo Prof la richiamo io, un divertente, spietato, dolente, monologo di un professore alla rovescia, scritto da Christian Raimo, a cura di Veronica Cruciani e interpretato da Carlo De Ruggieri. Sabato 10 alle 21 la Compagnia Atacama presenta Come un bambino abbandonato nello specchio dell’armadio, un viaggio nel corpo alla scoperta delle sue grandezze e delle sue miserie, che rendono grandiose e vulnerabili le creature umane. Domenica 11 alle 18 Bianca Nappi, diretta da Marcello Cotugno, è la protagonista di Re(L)azioni, tre monologhi di Neil LaBute per investigare la violenza nel suo aspetto più banale e brutale. Martedì 13 alle 21 va in scena A testa sutta di Luana Rondinelli, diretto e interpretato da Giovanni Carta nel racconto di una Palermo che non accetta gli “indifesi”. Mercoledì 14 alle 21 c’è Regina e Selvaggia, una ricerca della Compagnia Danzi-amo sulla coincidenza/convivenza nella femminilità di regalità e selvatichezza. Giovedì 15 alle 21 il compositore Pasquale Innarella accompagna sul palco la Rustica X Band, di cui è ideatore e direttore artistico. La banda, nata all’interno del Centro Diurno della Cooperativa Sociale Onlus ‘Nuove Riposte’ come attività parallela di formazione e intrattenimento per i ragazzi, in breve tempo è diventata elemento di aggregazione per molti ragazzi e ha l’obiettivo di fare prevenzione del disagio giovanile, dando a giovani l’occasione concreta di verificarsi, stabilire relazioni, lavorare per costruire un proprio progetto culturale giorno per giorno.

www.teatrobibliotecaquarticciolo.it

Per la Stagione 2016 del Silvano Toti Globe Theatre fino a domenica 11 è in scena Il racconto d’inverno, una delle ultime opere scritte da Shakespeare, che contiene e sviluppa i temi presenti nelle opere precedenti. Qui la giustizia invade un terreno privato, quello della fiducia e della relazione matrimoniale tra Ermione e Leonte. Si susseguono la gelosia, la disperazione, l’allontanamento, il dolore, la morte, per poi vedere il ritorno della gioia più allegra e sfrenata e della vita: vince l’amore. La regia e l’adattamento sono di Elena Sbardella. Da venerdì 9 a domenica 11, alle 18, l’appuntamento è con Sonetti d’amore, ideazione e regia di Melania Giglio (traduzione di Alfonso Veneroso e Melania Giglio). Un viaggio tra i più bei versi di William Shakespeare accompagnato da una ricca contaminazione musicale: da Marvin Gaye a Amy Winehouse, da Leonard Cohen ad Alanis Morissette. Spettacoli tutti i giorni con inizio alle 21.15 (lunedì chiusura settimanale). www.globetheatreroma.com

INFO PER IL PUBBLICO

Web

www.estateromana.comune.roma.it

Tel

060608 (tutti i giorni ore 9-21)

Facebook

www.facebook.com/EstateRomanaRomaCapitale

Twitter

twitter.com/estateromana

Instagram

Instagram.com/estateromana

Testo da Ufficio Stampa Estate Romana 2016 – Zètema Progetto Cultura