18 Maggio 2015

Galleria Nazionale dell’Umbria – Progetto Inquadra.

Lo scorso 19 dicembre fu presentato al pubblico e alla stampa il progetto INQUADRA che prevedeva una nuova visione di fruizione delle opere presenti nel Museo. Partendo dalla nuova attribuzione iconografica della sala 18 della Galleria, che per anni fu la sala che raccontava le gesta del condottiero perugino per antonomasia “Braccio da Montone” e che, dopo un’attenta rilettura del ciclo, ha visto nei “Farnese” gli interpreti delle sontuose decorazioni, si è preso spunto per la creazione di un innovativo approccio multimediale applicato ad uno dei gioielli della Galleria Nazionale dell’Umbria.

Per il museo più importante della regione si è aperto un nuovo orizzonte, sia per la sua fruizione diretta, permettendo l’interazione immediata tra opera e pubblico, sia per la sua valorizzazione nel panorama museale nazionale consentendo, “scaricando l’APP ad essa collegata”, di approfondire, anche da remoto, i vari aspetti scientifici e permettendo al pubblico un’esperienza istruttiva, avvincente ed emozionante.

La Galleria con questa operazione gioca una carta in più: anticipando l’utilizzo di quella che oggi viene definita “tecnologia multimediale”, si pone al vertice di quello che potrà essere il futuro del nuovo “Polo Museale Umbro” nel quale queste innovazioni saranno i passaggi obbligati per rendere i luoghi della cultura e della storia punti strategici per coniugare passato e futuro. Si consentirà al pubblico di vivere visite appassionanti stimolando la curiosità e la voglia di conoscenza del proprio passato.
Inaugurazione venerdì 22 maggio 2015 alle ore 11.00 sala conferenze della Galleria Nazionale dell’Umbria – Palazzo dei Priori, Corso Vannucci, 19 06123 Perugia

Come da MIBACT, Redattrice Carla Ravaioli