4 Marzo 2015
La caverna di Diros aveva fatto parlare di sé, questo S. Valentino, per la coppia ancora abbracciata nella sepoltura. Ma gli scavi condotti nell’area della baia di Diros hanno portato alla luce un complesso risalente al Neolitico e all’Età del Bronzo. La scoperta più entusiasmante sarebbe quella relativa a una sepoltura di epoca Micenea, che oltre ai resti disarticolati di dozzine di individui, contiene ceramiche, avorio, e un pugnale in bronzo. Appare probabile che 2000 anni fa, il complesso neolitico abbandonato avrebbe attirato l’attenzione dei Micenei.
Link: Field Museum; Live Science

Write A Comment

Pin It