3 Luglio 2015

LA BIBLIOSCOPERTA TRA ARTE, NATURA E CULTURA
Da martedì 7 luglio al via le iniziative sul territorio con un ricco programma di attività per bambini e famiglie

Partirà ufficialmente il 7 luglio presso la Biblioteca di Pinzolo il primo dei numerosissimi appuntamenti per famiglie e bambini nati grazie al progetto, finanziato dalla Fondazione Caritro, denominato “Alla Biblioscoperta –Natura, Arte, Cultura intrecciate in una rete di eventi”. Molti i soggetti coinvolti in questa nuova iniziativa che prevede, attraverso laboratori didattici, mostre, serate culturali, la promozione del territorio delle Giudicarie attraverso il dialogo che si viene ad instaurare tra arte e natura. Il progetto vede coinvolti il Parco Nazionale Adamello Brenta, il Castello del Buonconsiglio di Trento, le Apt e consorzi turistici delle Giudicarie, le biblioteche di Pinzolo, Roncone, Pieve di Bono e Storo, i distretti family, Palazzo Lodron Bertelli, il Museo della Malga di Caderzone e il Castello di San Giovanni di Bondone. Il ricco calendario di iniziative prevede nel corso di questa estate e della prossima laboratori didatti ci e creativi, spesso con divertenti cacce al tesoro, si potrà anche imparare a fare il burro in malga, ed altre attività che si svolgeranno nei castelli, nel parco Adamello Brenta, nelle biblioteche del territorio guidicariese, con serate culturali con dibattiti in videoconferenza, formazione e visite per studenti, e feste per le famiglie. Nel mese di luglio e agosto i martedì pomeriggio dalle 14.30 alle 17.30 si alterneranno le proposte presso la Biblioteca di Pinzolo, Castel Caldes, il lago di Roncone, Castello del Buonconsiglio, la casa Cüs, la Casa del parco Geopark, la Biblioteca di Pieve di Bono, Castel Thun, il lago di Roncone, il castello di s. Giovanni, il museo della Malga di Caderzone e la casa del Parco Acqua Life. I mercoledì di luglio e agosto alle ore 15, saranno invece tutti presso il Castello di Stenico e il Rio Bianco, con passeggiate, laboratori dedicati alla pietra, alle erbe medicinali e aromatiche fino al laboratorio del geomosaico. Attraverso questa rete di soggetti che assieme propongono diverse iniziative culturali, artistiche e naturalistiche si valorizza un territorio e un patrimonio ambientale straordinario.
fonte dati:
Museo Castello del Buonconsiglio monumenti e  collezioni provinciali
Come da MIBACT, Redattore Renzo De Simone

Write A Comment

Pin It