15 – 20 Aprile 2015
Uno dei motivi del successo evolutivo degli umani e dei primati risiede nella superiore destrezza e nella capacità di presa. Studiosi dell’Università di Yale avrebbero dimostrato che persino i più antichi ominidi, compreso l’Australopithecus afarensis, disponevano di una presa di precisione, e l’analisi supporterebbe per questi la prova controversa dell’utilizzo di strumenti. Più in generale, ad essere cruciali sarebbero la mobilità delle articolazioni e le proporzioni delle dita.
Lo studio “Estimating thumb–index finger precision grip and manipulation potential in extant and fossil primates”, di , , , , è stato pubblicato sul Journal of the Royal Society Interface.
Link: Journal of the Royal Society Interface; Yale University; Science Daily

Write A Comment

Pin It