25 Marzo 2015
Arrowhead
Una nuova ricerca si è occupata del rapporto di relazioni tra Stati, diplomazia, commercio e forniture di merci nella Mesoamerica del Tardo Postclassico (l’epoca degli Aztechi). L’oggetto della ricerca è stata la città di Tlaxcala, che al tempo dell’arrivo degli Spagnoli era ancora impegnata nelle guerre rituali e continue con gli Aztechi, necessarie per rifornire i templi di sacrifici umani. L’oggetto della ricerca è però l’ossidiana, un vetro di origine vulcanica utilizzato ad esempio nelle armi dell’epoca.
[Dall’Abstract: ] Le  relazioni geopolitiche degli antichi stati erano spesso materializzate attraverso i flussi di merci altamente pregiate, ma tali relazioni implicavano anche le strategie territoriali per assicurarsi l’accesso alle risorse naturali e la fornitura  all’ingrosso di merci. […] Nella ricerca si presentano i risultati di uno studio pXRF (portable X-ray fluorescence, cioè fluorescenza a raggi X mobile) di manufatti in ossidiana del Tardo Postclassico (1350 – 1520 d. C.), dal centro urbano di Tlaxcallan in Messico. Un recente campionamento e progetto di mappatura di Tlaxcallan fornisce i dati per esaminare la sua fornitura di ossidiana. […] Assegnando le fonti ai manufatti, si arriva alla conclusione che, al contrario di quanto ci si aspettasse, i Tlaxcalteca non erano incastrati nelle reti economiche centrate sul Bacino del Messico e sull’Impero Azteco. La sua popolazione si sarebbe procurata ossidiana da fonti al di là delle reti principali già documentate in Mesoamerica. I risultati sostengono quindi l’idea che i territori delle società mesoamericane influenzavano le forniture di ossidiana e ulteriori studi nella geopolitica delle merci all’ingrosso negli antichi stati sono necessari.
Lo studio “The geopolitics of obsidian supply in Postclassic Tlaxcallan: A portable X-ray fluorescence study”, di John K. Millhauser, Lane F. Fargher, Verenice Y. Heredia Espinoza, Richard E. Blanton, è stato pubblicato sul Journal of Archaeological Science.
Link: Journal of Archaeological Science; Phys.org via North Carolina State University; Past Horizons.
Punta di freccia in ossidiana, opera dello United States Department of Energy (da http://www.ornl.gov/info/news/pulse/pulse_v44_99.htm), da WikipediaPubblico Dominio, caricata da Erik Baas.