29 Febbraio 2016

© IRD / O. Evrard: Villaggio Rmet nel nord-ovest del Laos.
© IRD / O. Evrard: Villaggio Rmet nel nord-ovest del Laos.

Nel Sud Est asiatico, le aree montagnose sono spesso caratterizzate da povertà. Non sempre però le cose sono andate così. La scoperta di fornaci per la fusione del ferro (datate all’ottavo e al nono secolo dell’era volgare) nei villaggi Rmet del Laos nord occidentale, può ora gettare luce su quanto avveniva negli altopiani del periodo pre-Tai. La scoperta viene presentata sul Journal of Southeast Asian Studies, in uno studio che unisce i dati archeologici a quelli etnologici.
Questi luoghi sono collegati a una ricca tradizione orale dei Rmet. In passato – prima dell’emergere dei principati Tai nella Valle del Mekong – non erano isolati come oggi, ma parte di un più ampio contesto culturale, economico e tecnologico tra le rive dei fiumi.
Le tradizioni orali parlano delle popolazioni Chueang Lavè, e di due siti: un rifugio roccioso dove si producevano oggetti, e un luogo alla confluenza dei corsi d’acqua, dove avvenivano gli scambi commerciali. I Chueang Lavè producevano oggetti in bronzo (anche se solo quella in ferro è attestata), praticavano sacrifici umani e cannibalismo. Questi racconti sono presenti anche presso altri gruppi delle montagne, mentre megaliti e pratiche funerarie specifiche indicano le antiche zone di produzione del metallo.
Il mito dice che i Chueang Lavè avrebbero lasciato il Paese passando per una porta magica. Per i ricercatori, il declino dei Chueang Lavè sarebbe da ricollegarsi a un esaurimento delle risorse (legno o metallo), e a problemi di carattere demografico e sociale, o a cambiamenti di ordine geopolitico, come lo sviluppo di una massiccia produzione di ferro in Cina.

Lo studio “Of myths and metallurgy: Archaeological and ethnological approaches to upland iron production in 9th century CE northwest Laos”, di Olivier Évrard, Thomas O. Pryce, Guido Sprenger e Chanthaphilith Chiemsisouraj, è stato pubblicato sul Journal of Southeast Asian Studies.
Link: Journal of Southeast Asian StudiesAlphaGalileo via Institut de Recherche pour le Développement (IRD)

Write A Comment

Pin It