1 – 2 Febbraio 2015
Pontic_Caspian_climate
Un nuovo studio, ad opera di David W. Anthony e Don Ringe, ribadisce con forza l’origine degli Indoeuropei nelle steppe pontico-caspiche.
[Dall’abstract] Le prove archeologiche e linguistiche sarebbero tali e convergenti, in favore di una origine degli Indoeuropei nelle steppe pontico-caspiche, da collocarsi 4 mila anni fa circa. Le prove sarebbero così forti per cui bisognerebbe riesaminare gli argomenti in favore delle altre ipotesi.
Lo studio “The Indo-European Homeland from Linguistic and Archaeological Perspectives”, di David W. Anthony and Don Ringe, è stato pubblicato su Annual Review of Linguistics.
Nel suo blog, Dienekes Pontikos ha però criticato per esteso le prove addotte dai due studiosi, non ritenendole così convincenti, pur continuando a ritenere la tesi rispettabile e popolare, ma non al punto da escludere le altre.
Link: Annual Review of Linguistics; Dienekes’ Anthropology Blog
La steppa si estende approssimativamente dal Dniepr all’Ural (o dal 30° al 55° est di longitudine), e dal Mar Nero e il Caucaso nel sud, alla foresta temperata e taiga a nord, o dal 45° al 55° nord di latitudine. Da WikipediaCC BY-SA 3.0, di e caricata da Dbachmann.
 

Write A Comment

Pin It