1 Luglio 2015

Premiato film di divulgazione sugli esordi della dinastia Piast

Baptism_of_Poland.Mural_in_Gniezno
Foto di Ł da Wikipedia
Il premio “Tourist Owl” per il miglior film documentario che promuove il patrimonio culturale di nazioni, regioni e città, è stato assegnato al film “Hidden Nest of the Dynasty” (NdT: Il nido nascosto della Dinastia), diretto da Zdzisław Cozac, durante una competizione internazionale organizzata come parte del “Film, Art & Tourism Festival”.
Foto da comunicato stampa
Foto da comunicato stampa

La giuria ha assegnato il premio per la produzione di film di divulgazione scientifica al film “Hidden Nest of the Dynasty”, parte della serie “The Secrets of Polish Origins” (NdT: I segreti delle origini polacche). Il film, come i tre episodi precedenti è stato prodotto col supporto finanziario del Ministro della Scienza e dell’Istruzione Superiore in co-produzione con TVP Historia. Si tratta del sedicesimo premio per film in questa serie.
Il film presenta le ipotesi sull’origine della dinastia Piast. Una di queste parla del pedigree Kalisz dei fondatori dello Stato polacco. Il consigliere scientifico del film è stato il prof. Henryk Samsonowicz. Gli esperti che appaiono nel film includono storici, archeologi polacchi di spicco, oltre a scienziati provenienti da altri campi. Come nei precedenti episodi, c’è stato un colorito allestimento di vita quotidiana, questa volta nella Kalisz degli esordi del Medio Evo, ed emozionanti battaglie con invasori, interpretato da numerosi rievocatori storici.
Le moderne tecniche di grafica permettono di presentare ricostruzioni virtuali delle fortificazioni dei contemporanei. Zdzisław Cozac ha appena cominciato il lavoro su un nuovo film della serie, che sarà intitolato “The Cross and the Crown” (NdT: La Croce e la Corona). Esplorerà l’argomento della cristianizzazione nel primo stato Piast. La produzione è stata creata per celebrare il 1050° anniversario del battesimo della Polonia, che verrà celebrato l’anno prossimo.
La seconda statuetta Owl sarà assegnata all’astrofisico norvegese Pål Brekke, produttore del film riguardante la storia della ricerca sull’aurora boreale.
I premi sono stati presentati l’ultimo giorno del festival, il 18 Giugno a Varsavia. Si è trattato di un anniversario, la decima edizione dell’evento nel quale competono i migliori film di promozione di Paesi, regioni e città. Competono per il premio film da 35 paesi. Presidente della giuria è stato Zbigniew Żmudzki dello studio cinematografico Se-ma-for, vincitore del premio Oscar per il film “Pierino & il lupo”.
I “Tourist owl”, premi per i migliori documentari sul patrimonio culturale e naturale, sono stati assegnati per la terza volta nella storia del Festival. L’edizione del decimo anniversario del “Film, Art & Tourism Festival” è stata accompagnata da una conferenza internazionale sull’educazione culturale e la promozione del patrimonio culturale attraverso i film, e si è tenuta al Castello Reale a Varsavia.
I sostenitori del Festival erano organizzazioni internazionali prestigiose: l’International Committee of Tourism Film Festivals CIFFT, con la World Tourism Organization UNWTO, la Pacific Asia Travel Association e la European Travel Commission. I sostenitori polacchi sono stati il Ministero dello Sport e Turismo, l’Organizzazione Turistica Polacca, il Ministero dell’Ambiente e l’Istituto Cinematografico Polacco.
Traduzione da PAP – Science & Scholarship in Poland. PAP non è responsabile dell’accuratezza della traduzione.
Murale da Gniezno, raffigurante il battesimo della Polonia, foto di Ł da WikipediaPubblico Dominio, caricata da Pqrs.
 

Write A Comment

Pin It