1 Giugno 2015
1024px-Pygmy_languages_(Bahuchet)
Un nuovo studio ha esaminato l’utilizzo di cannabis da parte dei foraggieri Aka, pigmei nel bacino del Congo, in Africa. Poiché la sostanza contiene dei composti che combattono l’elmintiasi, e la popolazione è ad alto rischio di essere colpita da questa parassitosi, gli studiosi hanno preso in considerazione la possibilità che l’assunzione fosse effettuata in forma “inconscia” come medicazione. Anche i fumatori pesanti del gruppo presentavano meno segni di elmintiasi.
L’antropologo Ed Hagen comunque avvisa sui limiti dello studio: si è dimostrato che la nicotina uccide i vermi nel bestiame, ma non nell’uomo; e che la marijuana li uccide in una piastra di Petri, ma non negli animali. Infine, Hagen sottolinea come tanto l’abuso di sostanze quanto l’elmintiasi costituiscono due dei maggiori problemi di salute nei paesi in via di sviluppo.

Lo studio “High prevalence of cannabis use among Aka foragers of the Congo Basin and its possible relationship to helminthiasis“, di Casey J. Roulette, Mirdad Kazanji, Sébastien Breurec e Edward H. Hagen, è stato pubblicato sull’American Journal of Human Biology.
Link: American Journal of Human Biology; Eurekalert via Washington State University; Science Daily
Distribuzione dei Pigmei del Congo e loro linguaggi secondo (2006). Non indicati i Twa meridionali. Da WikipediaCC BY-SA 3.0, caricata e di Kwamikagami.