Presentazione restauro dipinto danneggiato durante il furto al Museo di Castelvecchio

800px-Castelvecchio_-_cortile
Verona. Martedì 9 febbraio 2016, al Museo di Castelvecchio, verrà presentato alla stampa il restauro conservativo, eseguito dalla Soprintendenza Belle arti e Paesaggio per le province di Verona, Rovigo e Vicenza, dell’olio su tavola raffigurante “La Conversione di San Paolo” del sec. XVI.
La tavola, di Giulio Licinio, entrata a far parte della collezione museale nel 1871 con il lascito di Cesare Bernasconi, è stata danneggiata dai rapinatori durante il furto al Museo del 19 novembre 2015. I due frammenti, strappati brutalmente nel tentativo di rimuovere il dipinto dal muro, sono stati portati dapprima nel laboratorio di restauro della Soprintendenza per le operazioni preliminari e poi restaurati in situ; non presentando parti mancanti, si è provveduto al loro riposizionamento, alla stuccatura e all’integrazione pittorica dei lembi di giunzione.
Con il suo accurato intervento la Soprintendenza ha voluto così dare un piccolo contributo per rimarginare una ferita ancora aperta.
Saranno presenti il Soprintendente Fabrizio Magani e la Consigliera delegata alla cultura Antonia Pavesi.

Come da MiBACT, Redattrice Cinzia Mariano
Museo Civico di Castelvecchio, cortile. Foto di Ugo franchini di Wikipedia in italiano, da WikipediaCC BY-SA 3.0.