2 Marzo 2016

Robot utilizzato per gli scavi di un sito di epoca islamica

————————————————————————————————————
12472542_467654630106353_233329811993335400_n
Il Ministro delle Antichità, dott. Mamdouh Eldamaty, ha annunciato l’inizio dei lavori di scavo, archeologici e dei rilevamenti catastali presso la Moschea del Sultano Hassan, che sono cominciati nella mattinata di oggi con il lavoro della squadra del Ministero delle Antichità, che ha utilizzato il robot concesso lo scorso gennaio da un ingegnere tedesco al Ministero.
10322757_467655796772903_8155448297493052181_n
Eldamaty ha chiarito che la moschea sta subendo gli effetti di una frana, e che il robot sarà utilizzato per conoscere la ragione dietro la stessa. Viene suggerito che resti di edifici più vecchi possano essere scoperti, così come indicato dai documenti di costruzione della moschea, che fu costruita sopra i resti di altri edifici risalenti ad epoche precedenti.
12802971_467654643439685_7460361224443990137_n
Ahmed Motawea, direttore del Dipartimento di Antichità Islamiche presso l’ufficio tecnico del Ministero e a capo del team scientifico, ha affermato che oggi si sarebbe cominciato a determinare le coordinate del sito su una cartina illustrata con isolinee, e a prendere campioni del suolo da analizzare. Ha anche affermato che la missione durerà due settimane, e che i risultati saranno mostrati al Ministero per porre in essere il successivo piano di lavoro.
10420328_467654626773020_5272796037026174893_n
Link: Ministry of Antiquities – Egypt
12814093_467655393439610_2876203426699697306_n
Traduzione dal Ministero delle Antichità Egizie. © Ministry of Antiquities: scritto da Asmaa Mostafa, tradotto da Hend Monir. Il Ministero delle Antichità Egizie non è responsabile dell’accuratezza della traduzione in Italiano. Foto di Khalil Elsayed, dal Ministero delle Antichità Egizie.

Write A Comment

Pin It