Musei in Musica alla Sapienza

Apertura straordinaria dei Musei e dell’Aula Magna con mostre e concerti

Sabato 21 novembre 2015, dalle ore 20.00

Sapienza Università di Roma, Piazzale Aldo Moro, 5

DSC_0029

Sabato 21 novembre 2015, in occasione della VII edizione di MUSEI IN MUSICA, aprono al pubblico, dalle 20.00 alle 24.00, otto musei e l’aula magna della Sapienza, per offrire ai visitatori, oltre a un vario programma di eventi musicali, visite guidate, mostre, laboratori ludici per bambini tutti ad ingresso gratuito.
DSC_0030

La serata prevede alle ore 21.15 nell’Aula Magna del Palazzo del Rettorato, il concerto dell’Orchestra MuSa Classica, diretta da Teresa Fantasia, con il “Valzer” di Shostakovich, brani dallo “Lo schiaccianoci” di Ciaikovski e la suite “Estancia” di A. Ginastera. Alle 22.15 l’Orchestra EtnoMuSa, diretta da Letizia Aprile, propone un concerto di musiche tradizionali italiane e musiche etniche internazionali, spaziando dalle serenate siciliane alle tarantelle.
Il programma musicale prosegue nelle sale dei musei aperti per l’occasione. Al Museo di Chimica “Primo Levi”, ove sono organizzate delle visite guidate, alle ore 21.30 il Coro MuSa Blues si esibisce su musiche tratte dal repertorio blues, soul, jazz, nonché dalla musica di tradizione afroamericana. Il Coro MuSa Blues sale nuovamente sul palco, alle 22.30, presso il Museo delle Origini dove sono ospitate le teche che custodiscono gli strumenti musicali più antichi costruiti dall’uomo.
Doppia esibizione anche per l’Orchestra EtnoMuSa, che oltre in Aula Magna, suona al Museo di Mineralogia alle ore 21.00.
Il Museo dell’Arte Classica – Gipsoteca accoglie alle 22.30 il Duo MuSa Classica composto da Daniele Gorla (violino) e Giusi Rinaldi (pianoforte), con musiche di Respighi e Mozart. Nelle 56 sale del museo studiosi di Archeologia Classica presentano alcune tra le più note sculture della Grecia antica quali, il Trono Ludovisi, il Trono di Boston, la Base di Mantinea con Apollo e Marsia e le Muse, l’Apollo di Belvedere, il Fauno Barberini e l’Invito alla danza.
In programma anche attività ludiche per bambini presso il museo di Mineralogia e il Museo di Geologia dove, alle ore 20.30, ha luogo il concerto del Coro MuSa diretto da Paolo Camiz.
Completano la serata le proposte del Museo del Laboratorio di Arte Contemporanea (MLAC), nelle cui sale è allestita la personale di Marina Bindella, artista, incisore e docente all’Accademia di Belle Arti di Roma, a cura di Ilaria Schiaffini e Claudio Zambianchi;  del museo delle Origini e Vicino Oriente e del Museo dell’Antichità Etrusche e Italiche dove sarà possibile conoscere, attraverso gli affreschi delle tombe dipinte, gli strumenti musicali antichi e il loro utilizzo nella vita degli Etruschi.


Il parcheggio è libero all’interno della città universitaria.
Testo dall’Ufficio Stampa e Comunicazione Università La Sapienza di Roma. Foto Stefania Sepulcri.
 
 

Write A Comment

Pin It