“Pietro Mascagni (1863-1945): la grande Musica

incontra la grande Letteratura Italiana”

 800px-Pietro_Mascagni_3

Teatro di Villa Torlonia – 21 novembre 2015 ore 18.30

Dopo gli eventi al Teatro alla Scala di Milano, a quello Comunale di Bologna e presso la Biblioteca Comunale di Macerata,  ed in seguito delle iniziative realizzate a Pechino e Varsavia, sabato 21 novembre alle ore 18.30 le pronipoti del  Maestro raccontano, per la prima volta a Roma, il loro Avo, la sua creatività, i suoi tormenti artistici.
L’evento, realizzato in collaborazione con il Comitato Promotore M° Pietro Mascagni, in celebrazione del 70mo dalla sua scomparsa, sarà ospitato nello splendido Teatro di Villa Torlonia promosso da Roma Capitale – Dipartimento Attività Culturali  e Turismo con il coordinamento organizzativo di Zètema Progetto Cultura. In programma un incontro-spettacolo con proiezione di filmati, musica e recitazione, per far conoscere e riconoscere un’eccellenza italiana, patrimonio del nostro Paese e del mondo.

Nel corso dell’incontro, sarà affrontato il rapporto di Mascagni con Verga, Leopardi e d’Annunzio, grandi letterati del tempo, che costituirono per lui fonte di ispirazione. Gli scrittori, così diversi tra loro, diventarono linfa vitale per tre opere di Mascagni.  La prima,Cavalleria Rusticana del 1890 fu  tratta dalla novella di G. Verga;  il Poema sinfonico A Giacomo Leopardi venne scritto qualche anno dopo (1898) in occasione della celebrazione a Recanati del centenario della nascita del poeta. La Parisina, infine, (1913) fu composta su libretto di Gabriele D’Annunzio. Tali componimenti appartengono  a  tre fasi diverse  della vita del compositore e rappresentano frutti diversi della sua  creatività artistica.
L’artista,  livornese di nascita ma romano d’adozione, fu infatti protagonista e testimone dei grandi mutamenti avvenuti nell’arte, nella letteratura e nel costume , tra la fine dell’Ottocento e  la prima metà del nuovo secolo. Verrà messo in risalto l’eclettismo culturale di Pietro Mascagni, che esplorò varie modalità di espressione artistica,  dal  verismo  al naturalismo, passando dallo stile  estetizzante a quello drammatico, senza tralasciare la Commedia dell’Arte ed il Cinema, diventando il Primo Compositore Italiano di Colonne sonore.
L’incontro si concentrerà sugli elementi di unione e di contrasto tra tutti e quattro gli artisti dal punto di vista storico-biografico, ma anche psicologico e creativo, anche attraverso video-proiezioni ad hoc,  con musica del compositore. Interverranno le pronipoti di Mascagni Francesca Albertini e Guia Farinelli (Comitato Promotore M° Pietro Mascagni) , e le spiegazioni della docente di letteratura italiana, Prof. sa Valentina Pugliese, nonché  la voce recitante di Antonio Marziantonio contribuiranno ad offrire, tramite diversi punti di vista e modalità artistiche, un quadro completo dello straordinario momento storico-culturale del quale furono protagonisti i nostri. Mascagni diventò un vero divo, amato ed acclamato su entrambe le sponde dell’ oceano. Creatore e anticipatore di mode, dal vestire all’ acconciatura dei capelli , fu quello che per noi oggi è una grande popstar . Il coinvolgimento familiare vuole essere il trasferimento alle nuove generazioni della comprensione e della condivisione di quanto un percorso di vita contrastato, in anni di turbolenze sociali, dolori, guerre, ingiustizie possa sfociare in produzioni sublimi, che tutt’oggi rendono grande la nostra tradizione Italiana.

Teatro di Villa Torlonia

Via Lazzaro Spallanzani 1 a
tel. 06.4404768 – 060608

Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti con prenotazione obbligatoria allo  060608, a partire da 7 giorni prima dell’evento

www.teatrodivillatorlonia.it

Testo da Ufficio Stampa Zètema – Progetto Cultura
Pietro Mascagni, foto Bushnell, San Francisco. Copyright expired.Library of Congress; da WikipediaPubblico Dominio, caricata da Dantadd.
 

Write A Comment

Pin It