Syria - Palmyra (Tadmor)
Mediterraneo bene comune è il tema del secondo “Sabato al Museo” alla Sapienza. “Save Palmyra” l’appuntamento principale
Per tutti i sabato del mese la città universitaria e i suoi musei saranno meta di attività culturali, laboratori didattici e approfondimenti a tema

sabato 14 maggio 2016, ore 10.30-18.30
città universitaria
piazzale Aldo Moro 5, Roma
ingresso 3 euro (comprensivo di tutti i laboratori); gratis per studenti Sapienza e per bambini fino a 6 anni
vicino oriente antico
Secondo appuntamento con l’iniziativa “Sabato al Museo”, dedicato questa volta alle culture e alla storia del Mediterraneo e che vede come appuntamento principale la tavola rotonda “Save Palmyra. La distruzione del patrimonio archeologico nel vicino oriente. Perché e come ricostruire”. La riflessione e il dibattito hanno come protagonisti l’archeologo scopritore di Ebla (Siria) Paolo Matthiae, Lorenzo Nigro, direttore del Museo del Vicino Oriente, Egitto e Mediterraneo e i giornalisti Cinzia Del Maso e Luigi Spinola. In quest’occasione sarà inaugurata una mostra che illustra alcuni tra i monumenti danneggiati dalla guerra in Siria ed Iraq.
Sono previsti come di consueto laboratori didattici per bambini e ragazzi, approfondimenti sull’attualità e dibattiti su scienza e cultura con ospiti di fama internazionale. A cominciare dalle ore 10.30 del mattino si alterneranno 7 diversi tipi di laboratori, tra cui “La ceramica nella preistoria”, “Ricomponi la tomba dipinta” e una Caccia al tesoro pensata per tutta la famiglia che si svolge tra il Museo delle Origini, quello delle Antichità etrusco-italiche e quello dell’Arte classica. Oltre a questi saranno aperti tutto il giorno anche
Il Museo del Vicino Oriente, Egitto e Mediterraneo e il Museo dell’Arte Contemporanea: qui, come nelle altre strutture coinvolte oggi, saranno presenti ricercatori universitari, che, a partire dai materiali e dagli strumenti esposti, potranno raccontare aneddoti e il “dietro le quinte” legati alle loro aree di studio.
A1 arte classica
All’interno della città universitaria, nel piazzale della Minerva, sarà allestito uno stand informativo per dare indicazioni su eventi, laboratori e ubicazione dei singoli musei. Sarà possibile acquistare il merchandising della Sapienza e dei musei.
Info
Ingresso          Piazzale Aldo Moro 5, Roma
Infopoint          T (+39) 06 49910164 dalle ore 9.30 alle ore 12.30 dal lunedì al venerdì –  tutti i sabato di maggio dalle ore 10.30 alle ore 18.30
Prenotazioni    I laboratori didattici si prenotano via mail ([email protected]) o tramite portale web (http://web.uniroma1.it/polomuseale). All’ingresso dei laboratori sarà richiesta una copia della ricevuta di prenotazione.
Parcheggio      Accesso gratuito al parcheggio interno della città universitaria, ingresso di Piazzale Aldo Moro, 5.
Biglietto           3 euro comprensivo di tutti i laboratori (stand nel piazzale della Minerva); gratis per studenti Sapienza e bambini fino a 6 anni
I prossimi appuntamenti
21/05 – Immaginazione e storie dalla Terra (a seguire La Notte dei Musei)
28/05 – Musei universitari per tutti? Lectio magistralis di Piero Angela
Focus attività per bambini (prenotazione consigliata) http://web.uniroma1.it/polomuseale

Laboratori didattici Orario Dove Durata e descrizione attività
La ceramica nella preistoria
(4-12 anni)
 Mattina 10.30 Museo delle Origini (90 minuti) – Come piccoli artigiani del passato, i bambini e le bambine impareranno a costruire e decorare piccoli vasi in argilla, sulla base di quanto accadeva nella preistoria. Si useranno le tecniche dello stampo, del colombino e della pressione, con conchiglie e bastoncini come elementi di decorazione. Alla fine del laboratorio i partecipanti potranno riportare a casa l’oggetto realizzato!
Ricomponi la tomba dipinta
(4-12 anni)
Mattina 10.30 Museo Antichità Etrusche e Italiche – Edificio di Lettere (60 minuti) – Niente paura: non ci saranno cadaveri! I partecipanti dovranno ricomporre le pareti dipinte delle più belle tombe etrusche, utilizzando le tessere di due puzzle giganti.
Miti a colori: disegna l’arte classica
(4-12 anni) 
Mattina
10.30 – 12.00
Museo Arte Classica – Edificio di Lettere (60 minuti) – Quante statue per i miti dell’antichità! E che colori incredibili.. Verrà insegnato ai bambini/e a disegnare e colorare una divinità antica a loro scelta. Ognuno di loro potrà elaborare personalmente quello che ha visto passeggiando tra i calchi del Museo, producendo alla fine un vero e proprio Art Work!
La lavorazione della pietra nella preistoria: dal blocco al manufatto
(4-12 anni)
Mattina
12.00
Museo delle Origini – Edificio di Lettere (90 minuti) – I partecipanti impareranno come gli uomini primitivi utilizzavano la pietra: i gesti, gli utensili e i metodi necessari a scheggiarla e a renderla uno strumento indispensabile per la sopravvivenza.
Disegna il vaso e scrivi il tuo nome(4-12 anni)  Mattina
12.00
Museo Antichità Etrusche e Italiche – Edificio di Lettere (90 minuti) – Ogni partecipante sarà aiutato a riprodurre uno o più vasi etruschi, dopo averli visti nel Museo. In più, potrà “personalizzarlo” scrivendoci sopra il suo nome con l’antico alfabeto etrusco!
Caccia al tesoro nei tre Musei diArcheologia(4-12 anni)
 
Pomeriggio
15.30
Museo Origini, Museo Antichità Etrusche e Italiche e Museo di Arte Classica – Edificio di Lettere (90 minuti) – È un family tour! Gioco e apprendimento per tutta la famiglia: bambini/e e ragazzi/e, insieme ai genitori, alla scoperta dei Musei di Archeologia. Una vera caccia al tesoro, con la ricerca di indizi tra i reperti e gli indovinelli tra le sculture. Per il vincitore, ovviamente, un premio finale!
Le immagini e le prime scritture
(6-12 anni)
Pomeriggio
17.00 – 18.30
Museo del Vicino Oriente Egitto e Mediterraneo (45 minuti) Verrà proposta una fantastica introduzione alla scrittura dell’antico Egitto, dei Fenici e del Vicino Oriente, illustrandone le tecniche e i loro supporti. Sarà possibile riprodurre gli alfabeti e intere parti dei testi. Prenotazione obbligatoria

 
Focus Workshop Adulti

Workshop Orario Dove Durata e descrizione attività
#Save Palmyra: la distruzione del patrimonio archeologico nel Vicino Oriente. Perché e come ricostruire Pomeriggio
17.00
Museo del Vicino Oriente, Egitto e Mediterraneo –
Palazzo del Rettorato
Quali sono i danni portati al patrimonio archeologico del Vicino Oriente? È possibile quantificarli e valutarli con le immagini satellitari? Si può pensare ad una ricostruzione?
Il Museo del Vicino Oriente, Egitto e Mediterraneo della Sapienza illustra alcuni tra i monumenti più gravemente danneggiati dalla guerra in Siria e Iraq e partecipa al dibattito sulla ricostruzione con una mostra che sarà inaugurata con una tavola rotonda.Introduce il dibattito M. Barbanera, direttore Museo Arte Classica e intervengono l’archeologo Paolo Matthiae, Cinzia Dal Maso, giornalista e saggista, Luigi Spinola, direttore di Pagina 99, giornalista, esperto di politica internazionale e Lorenzo Nigro, direttore Museo del Vicino Oriente, Egitto e Mediterraneo.
Ultime tendenze dell’audiovisione d’arte
 
Pomeriggio
17.30
Museo Laboratorio di Arte Contemporanea (MLAC) –
Palazzo del Rettorato
Il Centro d’Arti e Ricerche Multimediali Applicate presenta “Ultime tendenze dell’audiovisione d’arte”, selezione di opere di videoarte durante la quale sarà presentato il volume di M.M. Tozzi “La videoarte italiana dagli anni ’70 ad oggi”.

[gview file=”http://www.classicult.it/wp-content/uploads/2016/05/Focus-laboratori-bambini-14-maggio.pdf”]


[gview file=”http://www.classicult.it/wp-content/uploads/2016/05/Focus-attività-adulti-14-maggio.pdf”]
 
Testi e immagini dall’Ufficio Stampa e Comunicazione Università La Sapienza di Roma.