19 – 20 Novembre 2015
800px-Ансамбль_собора_Успения_Пресвятой_Богородицы_«на_Городке»_2
Quella di Zvenigorod è una comunità che esiste dal dodicesimo secolo sulle rive del fiume Moscova, a una quarantina di km ad ovest di Mosca. La città crebbe di importanza nel quattordicesimo secolo, con la Cattedrale dell’Assunzione che può vantare affreschi del grande artista russo dell’epoca, Andrei Rublev.

Andrey_Rublev_-_Св._Троица_-_Google_Art_Project
L’icona della Trinità, una delle opere più celebri di Andrei Rublev

Durante i restauri della stessa cattedrale si sono adesso ritrovati materiali d’archivio che vanno dal diciannovesimo agli esordi del ventesimo secolo, e che erano finiti nel nido che i piccioni avevano costruito nell’attico della cattedrale. Tra i rami si sono ritrovati svariati reperti: frammenti di lettere, banconote, libri, documenti, biglietti, confezioni di vari prodotti. Sono visibili nell’album su Vkontakte, caricato dall’archeologo Alexey Alexeev del Museo di Zvenigorod.
In seguito alla rimozione delle arcate in mattoni del diciannovesimo secolo, sono emerse poi pitture: tra queste spicca un murale con un cerchio di sei serafini alati, circondati da santi. Lo si attribuirebbe allo stesso Rublev o a qualche appartenente alla sua scuola. L’artista medievale è considerato il più grande pittore medievale di icone e affreschi del suo tempo, ma poche informazioni sono note sulla sua vita, e lo stesso arco temporale della sua esistenza è incerto. Nacque probabilmente attorno al 1360, e morì il 29 Gennaio 1427 o 1430, oppure il 17 Ottobre 1428 a Mosca.

Link: The History Blog; Discovery News; Sputnik InternationalLast News from Russia.
Cattedrale Uspensky da Zvenigorod, foto da Wikipedia,CC BY-SA 3.0, caricata da e di Ftor s.
La celebre Icona della Trinità di Andrei Rublev, foto da WikipediaPubblico Dominio, caricata da DcoetzeeBot (Andrei RublevxAHfUdaiKn8EBA at Google Cultural Institute, zoom level maximum).
 
 
 

Write A Comment

Pin It