SVEGLIAMI A MEZZANOTTE, il nuovo documentario di Francesco Patierno,
liberamente tratto dal libro SVEGLIAMI A MEZZANOTTE di Fuani Marino
edito da Giulio Einaudi editore

scritto da Francesco Patierno e Fuani Marino
con Fuani Marino
sarà presentato al 40º Torino Film Festival in Concorso
nella sezione Documentari Italiani

Prodotto da Luce Cinecittà in collaborazione con Rai Cinema
è distribuito da Luce Cinecittà

La locandina del documentario Svegliami a mezzanotte
La locandina del documentario Svegliami a mezzanotte

SINOSSI

“Mi sono uccisa il 26 luglio 2012. Avevo da poco compiuto 32 anni e da neppure quattro mesi partorito la mia prima e unica figlia, Greta.”

Il film è il racconto della storia vera di Fuani Marino, una giovane donna che a causa di una forte depressione si lancia dal quarto piano di un palazzo e sopravvive alla caduta.

Svegliami a mezzanotte indaga i luoghi oscuri del disagio psichico attraverso i fotogrammi e i frammenti, le parole e le emozioni di un’esistenza fragile, illuminandoli con il racconto di una insperata resurrezione che porta con sè la speranza.

“Considero il concorso del Torino Film Festival un bellissimo punto di partenza per “Svegliami a Mezzanotte”.

Entrare nei tortuosi e bui meandri del disagio psichico è di per sé una sfida enorme da affrontare, volerlo raccontare, questo disagio, anche per immagini ha aumentato per quanto possibile la dimensione della sfida.

Fuani Marino ha scritto un libro bello e potente, assolutamente impossibile da classificare o recintare all’interno di un genere, io ho voluto fare la stessa cosa con il film, concentrandomi fin dall’inizio sul trovare un modo per raccontare in maniera emotiva ciò che in larga parte è irraccontabile.

Per farlo, ho scelto ancora una volta un linguaggio visivo composto da un mix di immagini di diversa origine e formato con un taglio narrativo prettamente cinematografico, il materiale di partenza era straordinario: decine di foto, filmati e agende private dell’autrice e soprattutto una grande disponibilità da parte di Fuani nel raccontarmi tante cose che nel libro non erano state dette.

La speranza è che questo lavoro sia amato tanto quanto le persone che l’hanno fino a qui visto e sostenuto.” FRANCESCO PATIERNO

“Luce Cinecittà ha abbracciato il progetto di Svegliami a mezzanotte con passione, capendo da subito quanto poteva dare all’Archivio Luce in termini di ricerca creativa, di sperimentazione, di spinta linguistica e comunicativa. E il lavoro di Francesco Patierno ha centrato in pieno le premesse. Abbiamo un film che grazie al racconto universale di Fuani Marino, alla capacità visionaria dell’autore, e a una sinergia produttiva efficace, riesce con la forza del linguaggio a donarci un’indagine sul femminile, sulla psiche emotiva e su diversi meccanismi sociali, che non sono solo di rara intelligenza, ma che fanno di questo documentario un pezzo di cinema emozionante e universale, che fa capire cosa si può costruire con il patrimonio di immagini dell’Archivio, e di cui siamo orgogliosi.” ENRICO BUFALINI  – Direttore Cinema, Documentaristica e Archivio Luce Cinecittà

LUCE CINECITTÀ in collaborazione con RAI CINEMA

presentano

SVEGLIAMI A MEZZANOTTE un film di FRANCESCO PATIERNO
liberamente tratto dal libro SVEGLIAMI A MEZZANOTTE di Fuani Marino
edito da Giulio Einaudi editore

con FUANI MARINO
voce di EVA PADOAN

sceneggiatura FRANCESCO PATIERNO e FUANI MARINO

una produzione LUCE CINECITTÀ in collaborazione con RAI CINEMA

distribuito da LUCE CINECITTÀ

CAST TECNICO
REGIA FRANCESCO PATIERNO
SCENEGGIATURA FRANCESCO PATIERNO E FUANI MARINO
Liberamente tratto dal libro SVEGLIAMI A MEZZANOTTE di FUANI MARINO
edito da GIULIO EINAUDI EDITORE
FOTOGRAFIA PAOLO PISACANE
MONTAGGIO RENATA SALVATORE
MUSICHE ORIGINALI MASSIMO MARTELLOTTA
MONTAGGIO DEL SUONO MARCO FURLANI
MIXAGE ROBERTO CAPPANNELLI
COLORIST UGO LAURENTI
EFFETTI SPECIALI VFX NICOLA SGANGA PER NEMA
FX TITOLI VFX LUIGI CAMMUCA
UNA PRODUZIONE LUCE CINECITTÀ in collaborazione con RAI CINEMA
CON LA PARTECIPAZIONE DI GRETA FOLINEA MARINO, RICCARDO FOLINEA, ELEONORA LAUSDEI
UNA DISTRIBUZIONE LUCE CINECITTÀ

CON FUANI MARINO
VOCE DI EVA PADOAN

NOTE DI REGIA
Svegliami a mezzanotte, vuole scoprire i luoghi oscuri del disagio psichico per cercare di illuminarli con un film che, raccontando di una insperata resurrezione, si apra alla speranza di chi la vedrà. Tra il prima e il dopo dei secondi di quell’interminabile caduta della protagonista sono condensati i grandi temi dell’esistenza umana senza nessuna concessione al melodramma, alla retorica, alla commiserazione. Per farlo, ho sposato lo stile e un meccanismo narrativo, affinato nel tempo, composto da un mix creativo di immagini girate e immagini di repertorio montate e manipolate ad arte per riuscire a raccontare cose che sarebbero difficili da mettere in scena con uno stile più convenzionale o un racconto di finzione. Semplici ma eleganti associazioni visive che mirano a tessere il filo della trama e a compiere un vero e proprio viaggio in soggettiva nei tortuosi meandri della mente umana.
Francesco Patierno

Testo, video e foto dall’Ufficio Stampa Fosforo Press. Aggiornato il 1° Dicembre 2022.

Dove i classici si incontrano. ClassiCult è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Bari numero R.G. 5753/2018 – R.S. 17. Direttore Responsabile Domenico Saracino, Vice Direttrice Alessandra Randazzo

Write A Comment

Pin It